Eurozona: a febbraio produzione industriale +0,8%, il peggio è alle spalle?

Pubblicato 15.04.2024, 12:16
© Reuters.

A febbraio 2024 su base mensile la produzione industriale è aumentata dello 0,8% nell'area dell'euro. È quanto emerge dalle prime stime dell’Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione Europea.

Il dato si confronta con il netto calo di gennaio 2024, quando la produzione industriale nell’Eurozona era diminuita del 3%.

Su base annuale, invece, la produzione industriale è diminuita del 6,4%. Dati contrastanti che pongono diversi interrogativi sull’effettivo stato di salute dell’Economia europea e sulle prossime mosse della Bce sui tassi d’interesse.

Il peggio è alle spalle

“La produzione industriale dell'area euro è scesa del 6,4% su base annua a febbraio, molto più del previsto. Su base mensile invece è aumentata dello 0,8%. Questi risultati hanno sorpreso il consensus sia al ribasso che al rialzo”, osserva Tomasz Wieladek, Chief European Economist, T. Rowe Price.

“A livello nazionale – prosegue -, la performance della Germania è migliorata significativamente a febbraio e ha sorpreso le aspettative al rialzo, così come quella della Spagna”. E visto che la Germania è storicamente un buon indicatore per il resto della produzione industriale dell'area euro, la forte performance mensile suggerisce all’esperto il momento peggiore sia ormai alle spalle.

“Sebbene la produzione industriale dell'area euro continui a ridursi su base annua – spiega Wieladek, i dati mensili suggeriscono che probabilmente abbiamo superato il peggio. Gli indicatori prospettici della produzione e del sentiment indicano che la produzione industriale continuerà probabilmente a crescere anche in futuro”.

Per l’economista “questa ripresa è una buona notizia, soprattutto se si considera la debolezza dell'economia cinese sul fronte della domanda e le interruzioni delle forniture nel Mar Rosso sul fronte dell'offerta. L'idea che la produzione industriale abbia raggiunto il suo minimo e che ora si stia riprendendo è coerente con lo scenario incorporato nella proiezione di marzo della Bce”.

Dunque, per quanto riguarda le prossime mosse di politica monetaria, “continuiamo a ritenere che la Banca centrale europea taglierà per la prima volta il tasso di riferimento a giugno e continuerà a farlo, con almeno quattro tagli quest'anno”, conclude il manager.

CODICE SCONTO

Approfitta di uno sconto speciale per abbonarti a InvestingPro+ e sfrutta tutti i nostri strumenti per ottimizzare la tua strategia d’investimento. (Il link calcola e applica direttamente lo sconto pari a un ulteriore 10%. Nel caso in cui la pagina non dovesse caricarsi, inserisci tu il codice proit2024 per attivare l’offerta).

Avrai a disposizione una serie di strumenti esclusivi che ti permetteranno di affrontare al meglio il mercato:

  • ProPicks: portafogli azionari gestiti da una fusione di intelligenza artificiale e competenze umane, con performance comprovate.
  • ProTips: informazioni digeribili per semplificare in poche parole masse di dati finanziari complessi
  • Fair Value e Health Score: 2 indicatori sintetici basati su dati finanziari che forniscono una visione immediata del potenziale e del rischio di ciascun titolo.
  • Screener avanzato di titoli: Cerca i titoli migliori in base alle vostre aspettative, tenendo conto di centinaia di metriche e indicatori finanziari.
  • Dati finanziari storici per migliaia di titoli: In modo che i professionisti dell'analisi fondamentale possano scavare da soli in tutti i dettagli.
  • E molti altri servizi, per non parlare di quelli che abbiamo in programma di aggiungere presto!

Approfitta QUI E ORA dell'opportunità di ottenere il piano annuale Investing Pro+ con uno sconto speciale. Utilizza il codice proit2024 e ottieni oltre il 40% di sconto sul tuo abbonamento di 1 anno.

Informazioni Pro

Ecco i nostri consigli sulle Azioni italiane sottovalutate ad Aprile 2024.

Guarda un video che ti spiega come utilizzare il Fair Value di InvestingPro per adattare il tuo portafoglio ai prossimi movimenti del mercato.

Puoi iscriverti gratuitamente al prossimo webinar del 23 aprile "Le inversioni di Trend: come riconoscerle nel Trading" a QUESTO LINK.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.