Ricevi uno sconto del 40%

Inflazione Eurozona rallenta oltre attese: 2,4% a marzo. Taglio tassi più vicino

Pubblicato 03.04.2024, 11:12
Aggiornato 03.04.2024, 11:12

Investing.com – In base alla stima flash di Eurostat, l’inflazione annuale dell'area dell'euro si attesta al 2,4% a marzo 2024, in calo rispetto al 2,6% di febbraio. La frenata supera le attese degli analisti che si aspettavano un indice dei prezzi al consumo al 2,5% per il mese passato. Supera le previsioni anche il rallentamento dell’ipc core, calcolato escludendo i prezzi di alimentari ed energia, che a marzo scende al 2,9% dal 3,1% di febbraio (3% il consensus).

Guardando alle principali componenti dell'inflazione dell'Eurozona, i servizi hanno il tasso annuo più alto a marzo (4%, stabile rispetto a febbraio), seguiti da alimentari, alcol e tabacco (2,7%, rispetto al 3,9% di febbraio), beni industriali non energetici (1,1%, dall'1,6% di febbraio) ed energia (-1,8%, rispetto al -3,7% di febbraio).

I dati sono tenuti sott’osservazione dalla Banca centrale europea che adesso possiede maggiori strumenti per allentare una stretta monetaria che da luglio 2022 ha gradualmente alzato i tassi d’interesse fino a portarli al livello più elevato nella storia dell’euro. L’appuntamento è fissato all’11 aprile, giorno in cui è in programma il prossimo meeting Bce.

CODICE SCONTO

Approfitta di uno sconto speciale per abbonarti a InvestingPro e sfrutta i nostri strumenti per ottimizzare la tua strategia d’investimento. (Il link calcola e applica direttamente lo sconto ulteriore dedicato a te. Nel caso in cui la pagina non dovesse caricarsi, inserisci tu il codice PRO124 per attivare l’offerta).

Informazioni Pro

Segui la panoramica su base mensile dei principali indici azionari, su tutti FTSE Mib, S&P 500 e Nasdaq, con il contributo di Calogero Selvaggio, analista e parte del Team Italia di Investing.com.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Puoi iscriverti gratuitamente al prossimo webinar del 10 aprile "Tutto quello che devi sapere sulle medie mobili" a QUESTO LINK.

Ultimi commenti

se tagliano i tassi prima della Fed il dollaro torna a 1/1 bha...
un paio di settimane e andranno a zero
speriamo così i mercati scendono
esatto. tutti aspettano il taglio dei tassi, pensando che il mercato salirà, invece credo che sia già prezzato e quindi, farà uno storno.
Io non ci credo che tagliano i tassi,mi spiace ma non mi convincono con quello che sta succedendo in giro per il mondo non ci credo neanche se li tagliano davvero....
👍
speriamo che l'indagata diminuisca i tassi
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.