Ultime Notizie
Ricevi uno sconto del 40% 0
NVDA è da 🟢 comprare o 🔴 da vendere? Trova ora

OPEC, Fed, occupazione Usa e altro: cinque cose da seguire questa settimana

Pubblicato 02.04.2023 13:06
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters
 
US500
+0,03%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
DJI
+0,16%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
LCO
-0,51%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
CL
-0,55%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
IXIC
-0,28%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

By Noreen Burke

Investing.com – Questa settimana sarà caratterizzata dall’importantissimo report mensile sull’occupazione USA, mentre i mercati azionari si avvieranno verso il secondo trimestre, l’OPEC si riunirà e le banche centrali di Australia e Nuova Zelanda prenderanno le loro ultime decisioni sui tassi di interesse.

  1. Occupazione non agricola

Gli osservatori del mercato guarderanno al report sull’occupazione non agricola di venerdì per avere un nuovo aggiornamento sullo stato di salute di un mercato del lavoro che è rimasto solido nell’ultimo anno a fronte di una raffica di rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve.

Gli economisti si aspettano che l’economia statunitense abbia creato 238.000 posti di lavoro a marzo, dopo un aumento di 311.000 unità a febbraio. La retribuzione oraria media dovrebbe essere aumentata a un tasso annuo del 4,3%, che sarebbe il tasso più lento dal luglio 2021.

Il report sull’occupazione di marzo sarà l’ultimo prima del vertice della Fed di maggio; gli investitori si chiedono se i responsabili politici aumenteranno i tassi per l’ultima volta. Un aumento superiore alle 200.000 unità in termini di creazione di posti di lavoro potrebbe rafforzare le aspettative di un rialzo dei tassi di 25 punti base.

I funzionari della Fed hanno dichiarato di aspettarsi che i tassi rimangano intorno ai livelli attuali per il resto dell’anno, per la lotta all’inflazione.

  1. Altri dati, il discorso della Fed

Prima dell’importantissimo report di venerdì sull’occupazione di marzo, il calendario economico prevede i dati di febbraio sulle posizioni aperte martedì e quelli di mercoledì sulle assunzioni nel settore privato a marzo.

Le indagini ISM sui responsabili degli acquisti dell’attività del settore manifatturiero e dei servizi sono previste rispettivamente per lunedì e mercoledì.

Nel corso della settimana sono previsti interventi di diversi responsabili politici della Fed, tra cui la Presidente della Fed di Cleveland Loretta Mester, il Presidente della Fed di St. Louis James Bullard e il Governatore della Fed Lisa Cook.

I funzionari della Fed hanno dichiarato di aspettarsi che i tassi rimangano intorno ai livelli attuali per il resto dell’anno, per contribuire a riportare l’inflazione verso l’obiettivo del 2% fissato dalla banca. Tuttavia, mentre le pressioni inflazionistiche rimangono elevate, i funzionari dovranno anche valutare l’effetto di un aumento dei tassi di interesse sulla stabilità finanziaria dopo le recenti turbolenze nel settore bancario.

  1. Mercati azionari

I mercati azionari statunitensi hanno registrato solidi guadagni nel primo trimestre, nonostante il forte ribasso dei titoli bancari dopo che il crollo di due banche regionali ha scatenato i timori di una più ampia crisi finanziaria.

Il Nasdaq ha guadagnato il 16,8%, registrando il maggior incremento percentuale trimestrale dal 2020. Il S&P 500 è salito del 7%, rimbalzando dopo un calo di quasi il 20% nel 2022 e il Dow Jones Industrial Average ha chiuso il trimestre in rialzo dello 0,4%.

Gli investitori diffidenti sostengono che questi guadagni rendono i titoli più vulnerabili a una recessione economica, che potrebbe essere stata resa più vicina dalle turbolenze del settore bancario.

In che misura i titoli azionari abbiano tenuto conto di una possibile recessione - e se l’economia ne subirà una - è stato un argomento di discussione a Wall Street.

“La risposta è decisamente no, il mercato non è affatto prezzato per una recessione”, ha dichiarato Hans Olsen, chief investment officer di Fiduciary Trust Co, che si sta premunendo contro le future turbolenze del mercato detenendo una quantità di liquidità superiore alla norma. Per le azioni, “significa che nei prossimi trimestri potremmo avere delle brutte sorprese”.

  1. Vertice OPEC

L’OPEC+ probabilmente si atterrà all’accordo esistente per tagliare la produzione di petrolio durante il vertice di lunedì, secondo quanto riportato da Reuters, dopo che i prezzi del petrolio hanno recuperato dopo un calo ai minimi di 15 mesi.

Il greggio Brent è risalito verso gli 80 dollari al barile su dopo essere sceso vicino ai 70 dollari il 20 marzo, grazie all’attenuarsi dei timori per la crisi bancaria globale e all’arresto delle esportazioni dalla regione del Kurdistan iracheno che limita le forniture.

L’OPEC+, che comprende l’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio e gli alleati guidati dalla Russia, terrà lunedì una riunione virtuale del suo gruppo di monitoraggio ministeriale, che include Russia e Arabia Saudita.

Dopo questi colloqui, la prossima riunione completa dell’OPEC+ si terrà solo a giugno.

Il calo dei prezzi del petrolio è un problema per la maggior parte dei membri dell’OPEC+ perché le loro economie dipendono in larga misura dai proventi del petrolio.

  1. Decisioni sui tassi di interesse di RBA e RBNZ

Martedì si riunirà la Reserve Bank of Australia, che deciderà se aumentare o mantenere i tassi di interesse.

I dati della scorsa settimana hanno mostrato che l’inflazione australiana è rallentata a febbraio a un minimo di otto mesi del 6.8% su base annua, spingendo gli investitori a escludere quasi del tutto la possibilità di un rialzo dei tassi di 25 punti base.

I mercati continuano a scommettere invece su un altro aumento dei tassi di 25 punti base da parte della Reserve Bank of New Zealand, che si riunirà mercoledì.

  • Articolo realizzato con il contributo di Reuters
OPEC, Fed, occupazione Usa e altro: cinque cose da seguire questa settimana
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email