Ricevi uno sconto del 40%

Azimut vende l’intera quota in un gestore di asset alternativi Usa per 225 milioni

Pubblicato 03.04.2024, 09:35
Aggiornato 03.04.2024, 09:35
© Reuters.

Investing.com – Non si fermano le manovre in casa Azimut (BIT:AZMT). Il gruppo del presidente Pietro Giuliani, attraverso la controllata Azimut Alternative Capital Partners (Aacp), ha stipulato accordi vincolanti con Petershill at Goldman Sachs (NYSE:GS) Asset Management per cedere l'intera partecipazione in Kennedy Lewis Investment Management (Klim). Le parti hanno trovato l'intesa per la vendita sulla base di un corrispettivo complessivo di 225 milioni di dollari interamente in contanti, mentre l'investimento iniziale di Azimut per la sua quota in Klim è stato pari a 60 milioni di dollari.

L’obiettivo di Azimut, attraverso Aacp, è infatti quello di operare nel settore del Gp Staking acquisendo quote di minoranza in gestori di private markets prevalentemente statunitensi nel segmento “mid-market” che operano nel private equity, private debt, infrastructure e real estate.

Si tratta della seconda operazione straordinaria annunciata dal gruppo finanziario in pochi giorni.

Klim è stato il primo investimento di Aacp

Klim è stato il primo investimento effettuato da Aacp nel luglio 2020 quando la società aveva circa 2 miliardi di dollari di Aum rispetto ai circa 14 miliardi di dollari che gestisce attualmente. Klim è un importante gestore di asset alternativi focalizzato nel private debt fondato nel 2017 da David Kennedy Chene e Darren Lewis Richman. La società gestisce fondi chiusi, una business development company e collateralized loan obligations investendo in vari settori e geografie.

Oltre a Klim, Aacp ha completato quattro investimenti, tra cui Pathlight Capital, Roundshield Partners, HighPost Capital e Broadlight Capital. A seguito di questa operazione le Aum delle affiliate di Aacp raggiungono quasi 7 miliardi di dollari, in crescita del 57% rispetto alla data di investimento iniziale.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

La seconda operazione speciale in pochi giorni per Azimut

"Come avevamo evidenziato all’inizio dell’anno, questa seconda, significativa operazione speciale - dopo quella annunciata il 28 marzo scorso - dimostra la qualità (non considerate dalla maggior parte del mercato) delle nostre partnership all’estero, in particolare nel mercato US che è il più grande e sofisticato al mondo per quello che riguarda i Private Markets”, ha commentato Pietro Giuliani, presidente del Gruppo Azimut. “Questa transazione significa creare reale valore per i nostri azionisti e conferma la validità del nostro percorso intrapreso molti anni fa volto all’espansione internazionale e alla crescita negli investimenti alternativi, che costituiscono un’opportunità unica per i nostri clienti in termini di ampiezza di gamma prodotti e soprattutto risultati. La nostra strategia di far emergere il valore dell’azione Azimut Holding si sta concretizzando, e con la notizia di oggi rimaniamo ancora più convinti che la parte in azioni del dividendo dovrebbe esprimere un valore superiore allo € 0,40 per azione proposto all’Assemblea. Ricordo – ha sottolineato Giuliani - che noi abbiamo fuori dall’Italia circa 35 società operative (parte delle 130 partecipate e 19 affiliate all’estero) con assets in gestione e clienti il cui valore non è attualmente riflesso in quello dell’azione Azimut.”

Secondo Giorgio Medda, ceo del Gruppo Azimut, nonostante questa exit, Azimut vuole “continuare a crescere nel panorama del GP Staking con una focalizzazione sul segmento del lower / middle-market così come nel più ampio spazio dei mercati privati, sia negli Stati Uniti che a livello globale”. Inoltre, ha assicurato Medda, “i nostri rapporti con Klim, tuttavia, non finiscono qui; un numero significativo di nostri clienti (sia in Italia che negli Stati Uniti) hanno investito nelle strategie gestite da Kennedy Lewis e siamo convinti che la nostra relazione strategica e commerciale non verrà meno nel futuro”.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

David Chene e Darren Richman, Co-Fondatori di Kennedy Lewis, hanno commentato l’operazione ringraziando i clienti e il team di Azimut “per il loro contributo e il ruolo che hanno svolto nel trasformare Kennedy Lewis nell'azienda che è oggi”. Per quanto riguarda il futuro, hanno concluso i due manager, “Vediamo un ampio ventaglio di opportunità in espansione che ben si adattano al nostro approccio di private credit, opportunistico e specializzato in settori selezionati”.

I partner che hanno seguito la vendita

BofA Securities ha agito come advisor finanziario e Seward & Kissel LLP ha supportato come advisor legale Kennedy Lewis, Sidley Austin Llp ha supportato come advisor legale Aacp e Kirkland & Ellis ha supportato come advisor legale Petershill at Goldman Sachs Asset Management.

Segui la panoramica su base mensile dei principali indici azionari, su tutti FTSE Mib, S&P 500 e Nasdaq, con il contributo di Calogero Selvaggio, analista e parte del Team Italia di Investing.com.

CODICE SCONTO

Approfitta di uno sconto speciale per abbonarti a InvestingPro+ e sfrutta tutti i nostri strumenti per ottimizzare la tua strategia d’investimento. (Il link calcola e applica direttamente lo sconto pari a un ulteriore 10%. Nel caso in cui la pagina non dovesse caricarsi, inserisci tu il codice proit2024 per attivare l’offerta).

Avrai a disposizione una serie di strumenti esclusivi che ti permetteranno di affrontare al meglio il mercato:

  • ProPicks: portafogli azionari gestiti da una fusione di intelligenza artificiale e competenze umane, con performance comprovate.
  • ProTips: informazioni digeribili per semplificare in poche parole masse di dati finanziari complessi
  • Fair Value e Health Score: 2 indicatori sintetici basati su dati finanziari che forniscono una visione immediata del potenziale e del rischio di ciascun titolo.
  • Screener avanzato di titoli: Cerca i titoli migliori in base alle vostre aspettative, tenendo conto di centinaia di metriche e indicatori finanziari.
  • Dati finanziari storici per migliaia di titoli: In modo che i professionisti dell'analisi fondamentale possano scavare da soli in tutti i dettagli.
  • E molti altri servizi, per non parlare di quelli che abbiamo in programma di aggiungere presto!
Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Scopri come sfruttare il Fair Value per individuare i livelli psicologici e target in modo efficace, partecipando al webinar gratuito del prossimo 3 aprile.

Ultimi commenti

Signora Concita quanti dei suoi investimenti negli ultimi 20 anni si è moltiplicato per 17 volte?
vedi i commenti nel forum
Sig.ra Concita si guardi il titolo negli ultimi 20 anni e non nell'ultima settimana...
la realtà attuale è questa ma provi a vedere i commenti del forum
sig Giuliani, se guardiamo l'ultima performance di Azimut sembra rappresentare tutto l'opposto di quanto affermato da lei relativamente alla gratificazione et simile x gli azionisti
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.