🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Borsa Milano tenta rimbalzo ma resta nervosismo, bene Diasorin, in recupero banche

Pubblicato 17.04.2024, 10:31
© Reuters. Un uomo davanti alla sede della Borsa di Milano. REUTERS/Claudia Greco
IT40
-
STMPA
-
ISP
-
BMPS
-
BAMI
-
DIAS
-
BPSI
-
DESI
-

MILANO (Reuters) - Prove di rimbalzo a Piazza Affari, che al momento non trovano molto sostegno dopo lo scivolone di ieri a causa del nervosismo sui timori di una escalation del conflitto in Medio Oriente.

Tokyo ha chiuso oggi in netto calo, con il resto dei mercati asiatici che invece mostrano una maggiore tenuta.

Il principale 'driver' sui mercati è la robustezza dell'economia degli Stati uniti e il raffreddamento delle aspettative relative al ciclo di allentamento monetario, soprattutto dopo le dichiarazioni decisamente 'hawkish' del numero uno della Fed, Jerome Powell.

Da Francoforte, invece, sono giunte ieri nuove rassicurazioni, tra cui quelle della presidente Christine Lagarde, su un primo taglio dei tassi in giugno.

Intorno alle 9,45 l'indice Ftse Mib sale dello 0,4% circa.

In recupero le banche dopo il forte calo registrato ieri, la migliore è Popolare Sondrio che avanza del2,7%, seguita da Banco Bpm (BIT:BAMI) a +1,8%, Intesa (BIT:ISP) a +0,9% e Mps (BIT:BMPS) a +0,8%.

Debole Stm (EPA:STMPA) che tenta un recupero dopo i primi cali, in un settore europeo dei chip sotto pressione dopo i conti dell'olandese Asml. Spunti su Diasorin (BIT:DIAS) in crescita del 2% circa, un titolo abbastanza trascurato dal mercato che da inizio anno registra un rosso del 3,7% e vicino ai minimi storici.

© Reuters. Un uomo davanti alla sede della Borsa di Milano. REUTERS/Claudia Greco

Fuori dal paniere Saes Getters balza del 4,8% a 38,2 euro dopo il lancio dell'Opa da parte di SGG Holding, che controlla il 30,1% del capitale, a 26,3 euro sul restante 69,9% della società, finalizzata a ottenere il delisting. Se si aggiunge al prezzo dell'Opa anche lo stacco cedola sul 2023 di 12,51 euro, si arriva a 38,81 euro per azione e difatto il titolo si è quasi adeguato a quel valore. Peraltro, sottolinea Banca Akros, "anche prendendo in considerazione il prezzo ex dividendo di chiusura lunedì di 36,45 euro da cui detrarre i 12,5 euro di cedola, si arriva a un prezzo di 23,94 euro, con un premio del 10% rispetto al prezzo di offerta, che è molto basso rispetto alla media dei premi del 20-30% di operazioni recente".

Infine, bene il lusso in scia del balzo di Lvmh dopo i risultati del primo trimestre. Moncler (BIT:MONC) sale dello 0,7%, Ferragamo (BIT:SFER) dello 0,6% e Cucinelli (BIT:BCU) dello 0,5%.

(Giancarlo Navach, editing Andrea Mandalà)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.