Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Borse Europa in calo, investitori attendono indicazioni politica monetaria

Pubblicato 03.01.2024, 13:21
Aggiornato 03.01.2024, 13:27
© Reuters. Panoramica della Borsa di Francoforte. 17 marzo 2023.    REUTERS/Staff

(Reuters) - L'azionario europeo è in calo e il rally di fine 2023 inizia a perdere vigore, con gli investitori che tengono d'occhio i principali fattori della giornata per avere indicazioni sulla politica monetaria a livello mondiale.

Intorno alle 11,05, l'indice paneuropeo STOXX 600 perde lo 0,47%, dopo aver iniziato il nuovo anno con il piede sbagliato.

Il settore più in difficoltà è quello delle risorse di base, in calo del 2% a causa della debolezza della maggior parte dei metalli. Anche i settori delle costruzioni e dei materiali, dei servizi finanziari e della tecnologia calano di oltre l'1% ciascuno.

Al contrario, il settore alimentare e delle bevande registra un aumento dell'1%, guidato da un aumento del 3% di Nestle.

Anche il settore sanitario registra forti guadagni, con i produttori svizzeri di farmaci Novartis (SIX:NOVN) e Roche che in rialzo del 3,7% e del 3,2%, rispettivamente.

L'attenzione è rivolta al report sui posti di lavoro negli Stati Uniti e ai verbali della riunione politica di dicembre della Federal Reserve. Nel frattempo, i dati regionali hanno mostrato che la disoccupazione in Germania è aumentata leggermente a dicembre.

Tra i singoli titoli, Ryanair (LON:0RYA) perde il 3,2% dopo che diverse agenzie di viaggio online hanno smesso di vendere i suoi voli all'inizio di dicembre e dopo un aggiornamento sui numeri del traffico.

© Reuters. Panoramica della Borsa di Francoforte. 17 marzo 2023.    REUTERS/Staff

Il produttore di apparecchiature per chip per computer Asml scende del 2,2%, per la seconda seduta consecutiva, in seguito alla revoca parziale da parte del governo olandese di una licenza di esportazione per alcune spedizioni in Cina.

Maersk sale del 4,6% dopo che Goldman Sachs (NYSE:GS) ha alzato il rating del titolo della compagnia di navigazione a 'neutral' da 'sell', citando una spinta dall'aumento delle tariffe di trasporto in seguito alle interruzioni nel Mar Rosso.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Stefano Bernabei)

Ultimi commenti

Macché gli investitori istituzionali devono rientrare dalle spese vacanziere...altro non pervenuto
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.