Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Energia elettrica, Enel ed Hera si aggiudicano oltre metà clienti in asta tutele graduali

Pubblicato 06.02.2024, 15:52
Aggiornato 06.02.2024, 15:54
© Reuters. Il logo della multinazionale italiana dell'energia Enel nella sede di Milano, Italia, 5 febbraio 2020. REUTERS/Flavio Lo Scalzo

MILANO (Reuters) - Enel (BIT:ENEI) e Hera (BIT:HRA) si aggiudicano più della metà dei circa 4,5 milioni di clienti domestici non vulnerabili, rimasti nel regime di maggior tutela dell'elettricità a seguito della completa liberalizzazione del settore decisa dal governo, con un prezzo di aggiudicazione del fornitore ben al di sotto della base d'asta.

E' quanto ha comunicato l'Acquirente unico che ha reso noto gli esiti dell'asta per aggiudicare i servizi a tutela graduali, diviso per aree territoriali.

A Enel sono andati sette lotti pari complessivamente a circa 1,5 milioni di clienti. Si tratta di Aosta, Biella, Milano provincia, Verbania, Vercelli, Parma, Piacenza, Torino provincia, Brescia, Milano comune, Belluno, Gorizia, Pordenone, Treviso, Trieste, Bolzano, Trento, Vicenza, Mantova, Modena, Reggio-Emilia, Verona e Roma comune.

Anche a Hera sono stati aggiudicati sette lotti con oltre un milione di nuovi clienti: i comuni di Cremona, Genova, La Spezia, Lodi, Lucca, Massa-Carrara, Alessandria, Asti, Cuneo, Novara, Pavia, Bergamo, Sondrio, Udine, Ancona, Padova, Pesaro-Urbino, Venezia, Ascoli Piceno, Bologna, Fermo, Ferrara, Macerata, Rovigo, Arezzo, Caserta, Perugia, Rieti, Terni, Viterbo, Chieti, Forlì-Cesena, L'Aquila, Pescara, Ravenna, Rimini e Teramo.

Segue Edison con quattro lotti (Avellino, Benevento, Grosseto, Livorno, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Bari, Frosinone, Latina, Catanzaro, Crotone, Lecce, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Catania, Enna, Messina, Ragusa e Siracusa).

In una nota la società di proprietà di Edf dice che si tratta di una base clienti di 700.000 unità nei territori del Centro-Sud.

Due lotti ad A2A (BIT:A2) (Cagliari, Napoli comune, Oristano, Sud Sardegna, Agrigento, Caltanissetta, Palermo e Trapani).

Infine a E.On energia (DE:EONGn) è andato un lotto (Imperia, Lecco, Monza-Brianza e Savona) mentre Illumia si è aggiudicata due lotti (Como, Torino comune, Varese, Firenze e Roma provincia).

Complessivamente circa 4,5 milioni di utenti saranno coinvolti dal cambio di fornitore "che avverrà automaticamente e senza alcuna interruzione nell'erogazione della fornitura", sottolinea la nota dell'acquirente unico.

"Il servizio tutele graduali durerà tre anni, dall'1 luglio 2024 al 31 marzo 2027, e durante questo periodo il consumatore potrà scegliere liberamente, e in ogni momento, un fornitore sul libero mercato", aggiunge il comunicato.

Infine, le offerte sono state ben al di sotto della base d'asta, con l'eccezione di quelle di Illumia e A2A Energia.

© Reuters. Il logo della multinazionale italiana dell'energia Enel nella sede di Milano, Italia, 5 febbraio 2020. REUTERS/Flavio Lo Scalzo

Una nota di Arera ha poi chiarito che le 26 aree omogenee sono state assegnate a sette operatori con un prezzo unico applicato in tutta Italia: "a titolo esemplificativo e non definitivo, sulla base dei dati attualmente disponibili relativi al numero di clienti coinvolti, e non su quelli effettivi di giugno 2024, il parametro gamma sarebbe pari a -73 euro/pod/anno".

In Borsa sbandano in particolare A2A, Iren (BIT:IREE) ed Enel in calo fra l'1,4 e l'1,5%, mentre Hera è poco mossa e Acea (BIT:ACE) è debole.

(Giancarlo Navach, editing Gianluca Semeraro)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.