🚀 I titoli selezionati dall'IA a giugno sono saliti alle stelle, con Adobe +18,1% in 11 giorni.
Non perdetevi le prossime scelte di luglio.
Sblocca l'elenco completo

Un ETF per aiutarvi a costruire il vostro portafoglio globale

Pubblicato 04.02.2021, 13:56
EUR/USD
-
US500
-
DE40
-
BASFN
-
ALVG
-
ADSGN
-
SIEGn
-
PFE
-
DX
-
FEZ
-
EWG
-
EWGS
-
DXGE
-
HEWG
-
BNTX
-
22UAy
-

Per molti investitori, guardare oltre agli asset del proprio paese non è sempre facile. Tuttavia, investire in azioni estere può far partecipare alla crescita dei titani dell’industria globale e permette la diversificazione del portafoglio.

Un modo per aumentare l’esposizione del portafoglio in altri paesi potrebbe essere quello di investire in azioni globali di alta qualità. O quello di considerare un ETF che segua l’andamento di un gran numero di azioni in un’area o in un paese.

Oggi presenteremo un ETF che offre un esposizione alle aziende con sede in Germania.

La quarta economia mondiale

La Germania è la quarta economia mondiale, dopo USA, Cina e Giappone. È anche la maggiore economia dell’Unione Europea. La Deutsche Bundesbank, la banca centrale del paese, fornisce regolarmente degli aggiornamenti sullo stato dell’economy.

Il 2020 è stato un anno difficile per l’economia tedesca. KPMG scrive:

“In base ai calcoli preliminari del Federal Statistical Office (Destatis), il prodotto interno lordo (PIL) adeguato ai prezzi è sceso del 5,0% nel 2020 rispetto allo scorso anno”.

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) indica:

“Si prevede una forte crescita economica per il 2021 grazie alla distribuzione dei vaccini, ma la produzione non ritornerà ai livelli pre-crisi prima del 2022”.

Il settore automotive è quello che da il maggiore contributo all’economia tedesca, seguito da settore sanitario, information technology (IT) e telecomunicazioni, ingegneria meccanica, chimica e farmaceutica, nonché ingegneria elettronica. Il paese sta investendo anche nelle fonti e nelle tecnologie per le energie rinnovabili.

La Germania è un grande esportatore. Tra i suoi principali partner commerciali USA, Francia, Cina, Olanda, Regno Unito e Italia. Circa la metà del suo prodotto interno lordo (PIL) viene esportata.

Lo scorso anno l’azienda di Mainz BioNTech (DE:22UAy) (NASDAQ:BNTX) è diventata una delle aziende più seguite grazie alla sua collaborazione con Pfizer (NYSE:PFE) nello sviluppo di uno dei migliori vaccini contro il COVID-19.

L’indice DAX segue le 30 azioni più importanti in Germania quotate sulla borsa di Francoforte. Da settembre 2021, l’indice comprenderà 40 società. Nell’ultimo anno l’indice è cresciuto del 6%. Per fare un paragone, lS&P 500 è salito del 18% negli ultimi 12 mesi.

Detto ciò, passiamo al nostro ETF di oggi.

iShares Currency Hedged MSCI Germany ETF

Prezzo attuale: 30,31 dollari

Range su 52 settimane: 18,01 – 30,32 dollari

Rendimento: 2,47%

Percentuale di spesa: 0,53%

L’ iShares Currency Hedged MSCI Germany ETF (NASDAQ:HEWG) include titoli tedeschi a grande e media capitalizzazione. Trattandosi di un hedged fund, mitiga l’esposizione alle fluttuazioni tra il valore dell’euro e quello del dollaro USA.

HEWG Weekly

L’oscillazione dei tassi di cambio ha degli effetti sui ritorni degli investimenti esteri. Abbiamo già parlato di come questi fondi possano proteggere l’investimento dal rischio delle valute, che può andare a favore o contro un investitore. La vulnerabilità ai movimenti delle valute è più importante per gli investitori nel breve termine.

Un cittadino statunitense che investe nel mercato tedesco vorrebbe sia vedere un aumento dei titoli tedeschi sia un apprezzamento dell’euro contro il dollaro. Per questo motivo, un fondo come HEWG potrebbe tranquillizzare gli investitori USA sui possibili effetti delle oscillazioni valutare, che potrebbero pesare sui ritorni.

HEWG investe principalmente in un altro ETF, l’iShares MSCI Germany ETF (NYSE:EWG) e protegge dai rischi delle valute grazie ai contratti future.

Nell’ultimo anno HEWG è in salita del 5,5% e, dall’inizio dell’anno è salito del 2,8%. Per fare un paragone, EWG è salito del 12,8% nell’ultimo anno e dell’1,6% dall’inizio dell’anno.

EWG Weekly

Detta in altri termini, l’oscillazione dell’euro contro il biglietto verde è la ragione che sta dietro alla differenza di questi due fondi.

HEWG ha iniziato ad operare nel gennaio 2014 e attualmente ha 62 milioni in gestione. EWG ha iniziato ad operare nel marzo 1996 ed 2,6 miliardi in gestione.

EWG attualmente ha 63 holding. Le 10 aziende top rappresentano oltre il 50% del fondo. Tra queste, Siemens (DE:SIEGn), Allianz (DE:ALVG), BASF (DE:BASFN), Adidas (DE:ADSGN) e Daimler.

Gli investitori buy-and-hold che credono che nel 2021 ci sarà un miglioramento dell’economia tedesca, e di conseguenza delle azioni tedesche, dovrebbero considerare di investire in un ETF come HEWG intorno ai livelli attuali.

Morale della favola

Un’esposizione internazionale maggiore solitamente aiuta gli investitori a ridurre il rischio dell’essere legato solo al proprio paese, in quanto questo potrebbe essere investito da rischi politici o economici.

Oltre a HEWG, ci sono altri ETF incentrati sulla Germania. Tra questi:

iShares MSCI Germany Small-Cap ETF (NYSE:EWGS) – in salita del 5,6% dall’inizio dell’anno;

WisdomTree Germany Hedged Equity Fund (NASDAQ:DXGE) – in salita del 3,1% dall’inizio dell’anno;

SPDR® EURO STOXX 50 ETF (NYSE:FEZ), che da accesso alle azioni UE comprese quelle della Germania – in salita dello 0,5% dall’inizio dell’anno.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.