Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Big tech e occupazione da seguire nella stagione degli utili del Q1

Pubblicato 26.04.2023, 16:07
Aggiornato 29.08.2023, 16:02

Riepilogo sugli utili

Una settimana intera di stagione degli utili del primo trimestre è ormai alle spalle e gli investitori non sono ancora sicuri di cosa fare della salute finanziaria delle aziende americane. Venerdì della scorsa settimana, si sono visti i primi effetti delle preoccupazioni per gli utili, con l’S&P 500 e il Dow Jones Industrial Average in leggero calo sulla per la settimana dopo una corsa al rialzo durata diverse settimane.

Il mercato del lavoro inizia a raffreddarsi

Tuttavia, nonostante la serie di venti contrari che si sono abbattuti su questa stagione, ovvero il persistente livello di inflazione, l’aumento dei tassi di interesse e i tiepidi risultati degli utili ottenuti finora, i mercati sembrano in generale ignorarli. L’S&P 500 è in rialzo di quasi l’8% nell’ultimo anno. L’unica cosa che potrebbe cambiare le cose? Un mercato del lavoro in calo.

I dati sull’occupazione sono il miglior precursore della disponibilità a spendere dei consumatori. Se i consumatori sono preoccupati per la loro capacità di mantenere il posto di lavoro, vedremo meno reddito discrezionale entrare nell’economia. Gli investitori hanno bene accolto i recenti licenziamenti aziendali, in quanto la riduzione dei costi aumenterà i profitti nel breve periodo. Tuttavia, quando la spesa dei consumatori subirà un calo e le vendite saranno colpite, è probabile che cambino idea.

Gli investitori potrebbero non essere preoccupati, ma gli amministratori delegati lo sono

L’ultima lettura del LERI suggerisce che gli amministratori delegati delle società statunitensi non sono così fiduciosi come gli investitori.

Late Earnings Report Index

Fonte: Wall Street Horizon. I nostri dati sono bloccati in base alle società del nostro panorama che avevano un capitale di mercato pari o superiore a 250 milioni di dollari all’inizio di ogni trimestre.

2 Potential Earnings Surprises this Week

2 potenziali sorprese nelle trimestrali di questa settimana

Questa settimana abbiamo due piattaforme di streaming che hanno anticipato la data di rilascio dei risultati trimestrali.

1. Spotify Technology

  • Data confermata per il report di Spotify: martedì 25 aprile,
  • Data prevista per la relazione (in base ai dati storici): mercoledì 26 aprile, BMO
  • Fattore DateBreaks: 2*

Spotify (NYSE:SPOT) presenterà i risultati del primo trimestre 2023 martedì 25 aprile. Pur anticipando di un solo giorno la data prevista, si discosta dal trend di lungo periodo che vede i risultati del primo trimestre di mercoledì nella 18a settimana dell’anno, mentre questo è il primo martedì della 17a settimana dell’anno. Le ricerche accademiche dimostrano che quando un’azienda comunica gli utili prima del previsto, in genere segnala la presenza di buone notizie durante la call.

Questa data anticipata rispetto al previsto potrebbe essere il modo in cui SPOT segnala la continuazione della forza vista nel quarto trimestre. Il servizio di streaming ha chiuso il 2022 con una nota positiva, con i risultati del quarto trimestre che hanno superato le aspettative degli analisti per quanto riguarda i ricavi e la forte crescita degli utenti. Gli utenti attivi mensili sono cresciuti del 20% rispetto all’anno precedente e gli abbonati a pagamento sono aumentati del 14%.

2. Roku

  • Company Confirmed Report Date: Wednesday, April 26, AMC
  • Projected Report Date (based on historical data): Thursday, April 27, AMC
  • DateBreaks Factor: 2*

Come Spotify, anche Roku (NASDAQ:ROKU) dovrebbe presentare i risultati del primo trimestre con un giorno di anticipo rispetto alle previsioni. In genere, Roku comunica i risultati del primo trimestre durante la diciottesima o la diciannovesima settimana dell’anno, il che rende questo annuncio notevolmente anticipato rispetto agli anni passati. Mentre l’anno scorso i risultati venivano comunicati nella prima settimana di maggio, Roku ha spostato la data del Q1 alla fine di aprile.

Anche Roku ha superato le aspettative nell’ultimo trimestre del 2022, nonostante un contesto difficile per la pubblicità. Nelle osservazioni sul quarto trimestre, il CFO Steve Louden ha riferito che la spesa da parte di ristoranti, viaggi, beni di consumo e aziende di salute e benessere ha mostrato segni di miglioramento nel Q1.

Allo stesso tempo, le vendite di pubblicità sui media sono rimaste sotto pressione. Il numero di account attivi globali e le ore di streaming saranno al centro dell’attenzione mercoledì, quando gli investitori cercheranno di capire se queste metriche hanno continuato la loro traiettoria di crescita.

Sul fronte del management, questa sarà l’ultima stagione degli utili di Steve Louden con Roku. Dan Jedda, ex direttore finanziario di Stitchfix, ricoprirà il ruolo a partire dal 1° maggio.

In programma questa settimana: Big Tech

La settimana delle big tech è molto seguita in ogni stagione degli utili, ma questa volta sarà ancora più attesa. Dopo aver perso migliaia di miliardi di dollari di valore di mercato nel 2022, il settore ha iniziato a tagliare i costi. Colossi tecnologici come Amazon (NASDAQ:AMZN), Google (NASDAQ:GOOGL) e Meta Platforms (NASDAQ:META), che presentano tutti i loro bilanci questa settimana, hanno ridotto decine di migliaia di dipendenti nel tentativo di tornare a crescere. Questa settimana avremo un primo sguardo su come stanno andando questi sforzi e su cosa aspettarsi nella seconda metà dell’anno.

Top Earnings Announcements

Fonte: Wall Street Horizon

Ondata utili 1° trimestre

Le settimane di punta di questa stagione cadranno tra il 24 aprile e il 12 maggio, con una previsione di oltre 1.000 report per ogni settimana. Attualmente si prevede che l’11 maggio sarà il giorno più attivo, con 961 società che dovrebbero presentare relazioni. Finora, solo il 62% delle società ha confermato la propria data di pubblicazione degli utili (su un totale di oltre 9.500 nomi globali), quindi la situazione è soggetta a variazioni. Le date rimanenti sono stimate sulla base dei dati storici.

Q1 Earnings Season

Fonte: Wall Street Horizon

Find All the Info you Need on Investing Pro!

Ultimi commenti

↖️↖️( ・ω・)☞>> Le persone continuano a chiedermi come faccio a realizzare normalmente un profitto settimanale è sempre la mia priorità quando parlo della tua piattaforma di trading. Investire in criptovaluta è stato facile e redditizio per me sin dal giorno in cui sono stato coinvolto. La scorsa settimana ho effettuato con successo una transazione di $ 14.000 USD dopo 7 giorni lavorativi di trading, sono stato in grado di ritirare nuovamente i miei profitti nel mio portafoglio bitcion, che ho realizzato con solo $ 2.000 USD come capitale utilizzato per acquistare monete. menzione ꀘ£T̸ꃅⱤꌩꈤ ₳꒒Iͦ. M͛AS̸ꂦ₦📊a chi è interessato al trading di criptovalute in ℐℕЅᏆᎯᎶℛᎯ📥M.📥📥°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°°Д°
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.