Ultime Notizie
Investing Pro 0
SCONTO di Capodanno: Fino al 40% in meno su InvestingPro+ RICHIEDI L’OFFERTA

Il rally non va in ferie

Da INTEGRAE SIM (Fabrizio Barini)Panoramica mercato06.12.2022 08:43
it.investing.com/analysis/il-rally-non-va-in-ferie-200458779
Il rally non va in ferie
Da INTEGRAE SIM (Fabrizio Barini)   |  06.12.2022 08:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
DE10I...
+3,16%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

"Non importa quanto vai piano, l'importante è che non ti fermi" (Confucio)

Il rally di natale dipende dalla Cina. Il tema della “riapertura” delle città asiatiche è molto importante, dopo che il Congresso del Partito Comunista ha dato il via a un percorso di cambiamento dell’atteggiamento verso la pandemia. E’ noto che i tempi di trasmissione tra il corpo centrale e locale sono piuttosto macchinosi, ma nel corso del 2023 assisteremo una spinta positiva all’economia. L’abbandono della politica di covid free avrà però delle ricadute sulla popolazione, in termini di decessi e malati, che potrebbero creare degli stop&go all’economia cinese, mantenendo ancora un certo livello di volatilità sui listini di borsa. Aggiungiamo che i dati diffusi nella giornata di ieri hanno mostrato che l'attività del settore dei servizi negli Usa è aumentata inaspettatamente a novembre, con un rimbalzo dell'occupazione, dando ulteriore prova dello slancio di fondo dell'economia. Gli investitori vedono ora una probabilità dell'89% che la banca centrale statunitense aumenti i tassi di interesse di 50 punti base la prossima settimana, con un picco dei tassi a maggio 2023. Oggi attenzione alle 11:10 al discorso di Jochnick, membro del Consiglio di vigilanza della Bce.

L’inflazione è in frenata ma in Italia meno che in Europa

Nel mese di novembre il caro vita in Italia ha mostrato una recrudescenza rispetto agli alti paesi dell’area Euro dove si è assistito a un calo su base sequenziale. Il motivo? Il peso dall’aumento dei prezzi energetici e dei beni alimentari, le componenti più volatile dell’inflazione italiana. Ma nel corso del 2023, si assisterà a una facile comparazione con l’anno precedente, oltre che una serie di effetti “tecnici” che riporteranno l’inflazione in Italia in linea con la media europea. Aggiungiamo poi che nel nostro Paese i salari sono praticamente bloccati. Nel terzo trimestre 2022, ultimo dato disponibile, l’incremento è stato di poco superiore all’1%. Qualche recupero ci potrebbe essere nel nuovo anno, ma non abbastanza per creare una spirale di trasmissione dai salari all’inflazione. In sintesi, se probabilmente, nel 2023 ci sarà una recessione tecnica (quarto trimestre 2022 e primo trimestre 2023) difficilmente assisteremo a una stagflazione, con una ripresa dell’economia, e ricadute nella seconda parte dell’anno. Le Borse se lo augurano.

La manovra finanziaria è in salita

A tappe forzate il parlamento sta esaminando la Legge di Bilancio per evitare l’esercizio provvisorio. Non mancano gli ostacoli. Autorità importanti come Banca d’Italia hanno messo in dubbio la bontà di alcuni provvedimenti del Governo come il ritorno all’uso del contante e le sanatorie fiscali. Bankitalia lancia inoltre l’allarme sul forte rallentamento del Pil nel corso del 2023 se non verrà messo in sicurezza il PNRR, strategico anche per la tenuta dei conti pubblici. Il debito inoltre va arginato nella sua crescita. Visione prudente condivisa anche da Cnel e Istat, tutti organismi ascoltati in audizione in parlamento. Maggiore consenso invece per quanto riguarda i provvedimenti volti a contenere l’aumento dei costi dell’energia per famiglie e imprese. Il Governo ha però i numeri per approvare la manovra di bilancio senza bisogno di aiuti esterni, facendo venire meno un rischio politico nel breve termine. Anche le opposizioni sembrano consapevoli del "momento" limitando le proprie rivendicazioni/obiezioni a pochi punti di principio. Contesto che mantiene lo spread sotto i 200 punti e il rendimenti del Btp a 10 anni sotto il 4%.

Il rally non va in ferie
 

Articoli Correlati

Il rally non va in ferie

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (6)
Laura Bradley
Laura Bradley 09.12.2022 1:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Siempre estaré en deuda contigo, has cambiado toda mi vida y continuaré predicando sobre tu nombre para que el mundo escuche que me has salvado de enormes deudas financieras con solo una pequeña inversión que hice con tu plataforma, gracias usted mucho señora Lisa Graham mucho amor desde aquí.❤️❤️ Envíale un mensaje directamente en 🅸🅽🆂🆃🅰🅶🆁🅰🅼 👉 @lisa_graham_trader
Giuseppe Bonizzoni
Giuseppe Bonizzoni 06.12.2022 16:08
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
il rally ce l'avete nel cervello......tra i pochi neuroni che ancora vi funzionano....però dovete accenderli....
Stefano Meneghetti
Stefano Meneghetti 06.12.2022 11:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Bell articolo complimenti.
Giusto Boni
Giusto Boni 06.12.2022 11:21
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Un vero e proprio talebano dell'ottimismo, complimentoni.
Giuseppe Bonizzoni
Giuseppe Bonizzoni 06.12.2022 11:21
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ecco....tu fai l'opposto di quello che dice lui e hai buone possibilità di prenderci
Andrea Bressan
Andrea Bressan 06.12.2022 8:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Si infatti da oggi 6 dicembre si riparte long sugli indici per nuovi massimi entro metà gennaio 2023. Ormai la finta inflazione energetica è in diminuzione ed andrà al 5% nel 2023 e 3% nel 2024
stefano orlandi
stefano orlandi 06.12.2022 8:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
E la recessione dove la mettiamo?????
Zeta RE
Zeta_RE 06.12.2022 8:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Fai attenzione, rischi di farti molto male con questa idea. Quando il mercato abbandonerà il focus sul rialzo dei tassi e metterà il focus sui risultati economici e di bilancio delle trimestrali scenderà anche con un FED pivot
Toro toro
Toro toro 06.12.2022 8:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
sì certo. perché il mercato prezza a compartimento stagni. ma fammi il piacere
Zeta RE
Zeta_RE 06.12.2022 8:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Toro toro  Non sono compartimenti stagni, sono narrative che si costruiscono, temi caldi. Ora se i dati economici che escono sono peggiorativi (es. disoccupazione, CPI, GDP ecc) i mercati festeggiano perchè si aspettano una FED piu dovish, quando la politica della FED non sarà piu il problema torneranno a guardare le trimestrali (ormai compromesse) con la preoccupazione della recessione
Beniamino Zanella
Beniamino Zanella 06.12.2022 8:55
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Vedrete che spinta nel 2023 si verso il burrone
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email