Ultime Notizie
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

Il ritorno delle Meme Stock e le preoccupazioni energetiche europee

it.investing.com/analysis/il-ritorno-delle-meme-stock-e-le-preoccupazioni-energetiche-europee-200456181
Il ritorno delle Meme Stock e le preoccupazioni energetiche europee
Da Gabriel Debach   |  17.08.2022 10:23
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
NDX
-0,08%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
TLIT
-0,97%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
SRG
-0,09%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
CCL
-1,42%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
A2
-0,84%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
TRN
-0,56%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Mercati con un piede sull’acceleratore ed uno sul freno, continuando a bilanciare da una parte i timori legati al rallentamento dell'economia e, dall'altra, alimentando la speranza che la frenata della crescita globale consigli alle banche centrali di rallentare la stretta di politica monetaria. Di fatto la seduta di ieri evidenzia questo stato di agitazione, con indici che chiudono quasi invariati.

In Italia acquisti soprattutto sui settori difensivi, con le utilities (A2A (BIT:A2), Italgas (BIT:IG), Snam (BIT:SRG) e Terna (BIT:TRN)) in spolvero sostenuti dai rincari del gas. Nella parte opposta della classifica male Amplifon (BIT:AMPF), dopo la revisione al ribasso dell'outlook della concorrente svizzera Sonova (la peggiore ieri all’interno dell’indice europeo Stoxx 600), e per Telecom (BIT:TLIT) appesantita dalle prese di profitto e dalle preoccupazioni sulla capacità effettiva del piano di nazionalizzazione allo studio di Fratelli d'Italia. Sul versante americano bene Walmart dopo aver riportato un EPS rettificato per il secondo trimestre di 1,77 dollari, al di sopra del consenso di 1,63 dollari, e aver rivisto al rialzo le stime sull'EPS rettificato per l'intero anno. Buoni dati che hanno generato rialzi sugli altri rivenditori di grandi dimensioni come Best Buy, Target e Ross Stores (quest’ultimo in prima posizione tra i gainers di ieri sul Nasdaq 100). Bene, inoltre, il comparto del turismo con gli operatori di crociere in rilievo grazie ai dati di Carnival (LON:CCL), la quale ha dichiarato valori per il periodo quasi raddoppiata rispetto all'equivalente del 2019 (prima della pandemia). Rialzi che hanno portato acquisti anche per Royal Caribbean Cruises Ltd e Norwegian Cruise Line Holdings. 

Performance di ieri
Performance di ieri



Nonostante la frenata del Nasdaq 100, dell’ETF ARKK e del Bitcoin, ovvero di quegli strumenti maggiormente rischiosi, la seduta di ieri ha visto un deciso ritorno sulla scena delle cosiddette Meme stock. Sebbene già nell’ultimo periodo avessimo assistito ad un loro ritorno alla scena, questa era tuttavia accompagnata dal rally estivo generale. Nei social aumentano i volumi su titoli quali Bed Bath & Beyond +29%, fuboTV +44.98%, GameStop (+6,33%), Manchester United +0,08% (quest’ultima a seguito del tweet di Elon Musk). Un ritorno di scena di un modo social che ha fatto la storia ma che tuttavia ha finito per far male a molti investitori, con la quasi totalità dei titoli che scambiano al di sotto dei massimi dello scorso anno. Perfino l’ETF di Roundhill MEME fatica a creare un benchmark che performi di pari passo al trend dei social, con la performance di ieri di un solo +0,01% e con un -41% da inizio anno.

GAS: I futures sul gas naturale europeo TTF sono stati scambiati intorno ai 225 euro per megawattora, ovvero +123% dall’inizio dell’invasione in Ucraina. Con quella che potrebbe essere la più grande crisi energetica europea da una generazione a questa parte e con un’inflazione europea causata per lo più dai rincari energetici la Germania si trova costretta perfino ad aumentare la tassazione. Decisione che genera notevoli perplessità ma che ha lo scopo di distribuire gli alti costi della sostituzione del gas russo tra tutti i consumatori finali. Situazione che sarà molto importante da monitorare per studiare le diverse politiche di bilancio rigide tedesche con quelle europee (ed italiane che vedono nel debito pubblico la soluzione a tutti i problemi). Di fatto, come Reuters riporta, la stangata per una famiglia media di quattro persone equivarrebbe a costi aggiuntivi di circa 400 euro all'anno. A 3 centesimi, i costi annuali ammonterebbero a circa 600 euro. A spingere al rialzo i prezzi diversi eventi dalla siccità (che genera minore produzione nucleare in Francia e idroelettrica in Norvegia e Italia), ai bassi livelli del Reno (che genera difficoltà nel trasporto di carbone) ma soprattutto dagli ultimi avvertimenti di Gazprom, la quale ha annunciato che i prezzi del metano potrebbero salire ancora superando i $4.000 per 1.000 metri cubi questo inverno.

Secondo Klaus Mueller, presidente della Confederazione Network Agency, il regolatore energetico tedesco, anche se le scorte di gas dovessero raggiungere l’obiettivo del 95% entro novembre (attualmente pari al 77%), ciò coprirebbe solo circa 2/3 mesi di riscaldamento, industria e domanda di energia se la Russia dovesse interrompere completamente le forniture.

Crisi europea che ovviamente innesca pressione anche in America, con il GNL americano che diventa sempre più richiesto e i cui prezzi tornano a salire.

Rialzi in Cina, con il sentimento in aumento dopo che martedì il premier Li Kequiang ha sostenuto che la Cina rafforzerà il sostegno alla politica macroeconomica per il paese dopo che dati recenti hanno indicato ulteriori prove di rallentamento della crescita. La banca centrale cinese ha anche sorpreso i mercati lunedì con una riduzione dei tassi di prestito chiave per rilanciare la domanda.  

Intanto in Inghilterra non si ferma l’inflazione, giunta al 10,1% a luglio, registrando così la lettura più alta dal febbraio 1982. Non solo rialzi al consumatore ma continui rialzi anche sui prezzi alla produzione, passata al 17,1% (ovvero su massimi dal giugno 1980). Dati quindi che confermano le preoccupazioni della BoE di un’inflazione che fatica a trovare il suo picco.

Intanto la Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) ha aumentato il tasso ufficiale di 50 pb durante la notte, come da attese. Nonostante l'indebolimento delle prospettive di crescita globale e il calo dei prezzi del petrolio, la RBNZ continua a temere che la persistente tensione del mercato del lavoro continui a sostenere le pressioni inflazionistiche sottostanti. Il percorso dei tassi di policy è stato alzato rispetto alla riunione di maggio, segnalando ora che il ciclo di rialzi potrebbe essere esteso al 2023 e che il tasso di policy è visto rimanere al livello terminale elevato fino al 2024.

Prossimi appuntamenti: In Europa il tasso di crescita del PIL per il secondo trimestre sarà di interessante lettura. Oltreoceano vendite al dettaglio (utili per captare quanto il consumo di beni sia influenzato dall'erosione dei salari reali), scorte EIA e verbali FED terranno compagnia agli investitori.

Sul fronte dei dati societari i principali protagonisti saranno Lowe’s, Target, TJX Companies, Zim, Cisco, Analog Devices, Brinker International e Bath & Body Works. In Europa invece riflettori puntati soprattutto su Coloplast e Swiss Life Holding.

Appuntamenti odierni
Appuntamenti odierni


Gabriel Debach
eToro Italian Market Analyst
 
Disclaimer: Il contenuto di questa newsletter è di natura informativa ed educativa e non può essere considerata come attività di consulenza finanziaria né come raccomandazione all’investimento.
Performance passate non sono indicative di performance future. Il trading è rischioso e si raccomanda di rischiare solo il capitale che si è disposti a perdere.   Il prezzo delle criptovalute può variare significativamente e non sono adeguate per tutti gli investitori. Il trading sulle criptovalute non è supervisionato da alcun quadro regolatorio dell’Unione Europea

Il ritorno delle Meme Stock e le preoccupazioni energetiche europee
 

Articoli Correlati

Gabriel Debach
Prese di profitto sui mercati Da Gabriel Debach - 06.10.2022 2

In attesa dei NonFarm Payroll di domani, in una seduta caratterizzata da diverse letture antitetiche all’umore degli investitori i mercati chiudono in negativo. Lo fanno tuttavia...

Il ritorno delle Meme Stock e le preoccupazioni energetiche europee

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email