Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

la Fed ribadisce la lotta dura all'inflazione. Quindi in che cosa investire?

Da INTEGRAE SIM (Antonio Tognoli)Mercati azionari19.05.2022 07:52
it.investing.com/analysis/la-fed-ribadisce-la-lotta-dura-allinflazione-quindi-in-che-cosa-investire-200453983
la Fed ribadisce la lotta dura all'inflazione. Quindi in che cosa investire?
Da INTEGRAE SIM (Antonio Tognoli)   |  19.05.2022 07:52
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
No news good news…
L’intervista al Future of Everything Festival organizzato dal Wall Street Journal era molto attesa. Alla fine però il presidente della Fed non ha aggiunto nulla di nuovo a quanto già si sapeva: i tassi continueranno ad aumentare ed anche velocemente fintanto che l’inflazione non mostrerà segnali chiari e convincenti di flessione verso un livello sano. Dalla stretta monetaria Powell si aspetta un atterraggio morbido dell’economia che non dovrebbe quindi soffrire più di tanto. Il presidente ha ribadito il suo impegno ad avvicinare la crescita dei prezzi all’obiettivo del 2%, avvertendo che questo potrebbe non essere facile e aumentare la disoccupazione.
 
…non sempre
Quindi la FED sembra disposta ad accettare una recessione che comporti anche un tasso di disoccupazione più elevato di quello attuale. Da capire se un aumento della disoccupazione possa essere in grado di raffreddare la crescita dei salari, di fronte ad una flessione strutturale degli occupati. Il cambiamento, se vogliamo, potrebbe essere nei toni, che a nostro avviso sono stati molto più risoluti che in passato.
 
Non siamo d’accordo con Powell…
Non crediamo nel soft landing (nonostante i dati sulle vendite al dettaglio e la produzione industriale di aprile siano stati migliori rispetto alle stime degli analisti) e mi sembra che non ci credano nemmeno i mercati. Ci limitiamo ad osservare che già nel primo trimestre del 2022 il PIL è sceso dell’1,4% (le stime indicavano una crescita dell’1,1%) che non include però gli effetti economici netti della guerra, difficilmente quantificabili. Da una parte infatti la strozzature della catene di approvvigionamento, unite ad una elevata inflazione giocano contro la ripresa economica, ma è innegabile che un aumento della produzione di armamenti e la vendita di gas all’Europa a prezzi più elevati rispetto a quelli medi degli ultimi sei mesi giochino invece a favore. Valuteremo nel secondo trimestre l’andamento dei conti.
 
 
…anche perché l’inflazione è da costi
Ma non siamo d’accordo con Powell anche perché, come noto, una buona parte dell’inflazione è da costi, contro la quale la politica monetaria ha le armi spuntate. Il risultato, nella peggiore delle ipotesi, potrebbe quindi essere una riduzione dell’attività complessiva dovuta al maggior costo del denaro, con un’inflazione che mostra evidenti segnali di resistenza alla discesa. Se non è stagflazione, poco ci manca.
 
Alla fine si dovranno fare i conti con il denaro più caro
In un primo momento i mercati azionari hanno apprezzato le parole di Powell allungando i rialzi (minore incertezza sulle mosse della FED significa minor rischio). Subito dopo però si è cominciato a fare i conti con il costo del denaro più caro di 1 punto percentuale. Secondo il nostro modello, se la flessione del PIL dovesse portare il paese in recessione o peggio in stagflazione, l’indice S&P 500 potrebbe subire un’ulteriore flessione compresa tra il 10% e il 15% dai valori attuali (la variazione dipende dalla profondità e dall’ampiezza della recessione).
 
A tassi reali negativi, meglio le azioni
In questi casi la strategia è quella di privilegiare l‘investimento in azioni (fintanto che i tassi di interesse reale rimarranno negativi) di quelle aziende in grado di pagare un dividendo sostenibile nel lungo periodo. Ovvero quelle che, pur in presenza di un forte rallentamento economico o peggio di una recessione, sono in grado di aumentare il flusso di cassa garantendo così un rendimento complessivo soddisfacente comparato con il rischio supportato.
la Fed ribadisce la lotta dura all'inflazione. Quindi in che cosa investire?
 

Articoli Correlati

la Fed ribadisce la lotta dura all'inflazione. Quindi in che cosa investire?

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (5)
lino fonti
lino fonti 19.05.2022 11:18
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
poveri europei governati da cani sempre pronti ad ubbidire al padrone americano. la terza potenza industriale, con sti governanti nn ci rimane che mandarli ( a voi la scelta ) perchè ci manderanno in miseria. un popolo narcottizato da notizie,  plagiato da media e tv  senza dibattito.
Marco Benvenuto
Marco Benvenuto 19.05.2022 11:18
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
analisi perfetta di un paese sempre più povero e indebitato che arriverà al default o almeno alla miseria generalizzata.. il padrone ha ordinato che bisogna vendere vaccini e armi e tutti eseguono senza neanche pensare se sono scelte opportune 🙈
luca trader
luca trader 19.05.2022 11:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Indici, non azioni
Stefano Meneghetti
Stefano Meneghetti 19.05.2022 11:08
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Mario Scala
Mario Scala 19.05.2022 11:08
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
E quali sarebbero queste aziende?
Pino Carbone
Pino Carbone 19.05.2022 10:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
State tutti prendendo in giro la gente !! Dire le cose come stanno che l obiettivo e scippare i soldi al risp privato . Masse impoverite del tutto con inflazione 1+1 = schiavitu
Clochard Per Scelta
Clochard Per Scelta 19.05.2022 10:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
concordo..ma purtroppo la massa ancora crede alla liberta democrazia bla bla ste cacate insomma..tonti patentati..
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email