🔥 Premium Stock Picks potenziati dall’ IA dI InvestingPro Ora con uno sconto del 50%APPROFITTA DELLO SCONTO

Occhi puntati sulla testimonianza di Powell e sul futuro andamento dei tassi

Pubblicato 06.03.2024, 15:37
US2YT=X
-

La testimonianza del presidente della Fed Jerome Powell è attesa per oggi (mercoledì 6 marzo) e i mercati saranno attenti agli argomenti che offriranno indicazioni sulle prospettive di taglio dei tassi d’interesse.

Le attuali previsioni indicano che la banca centrale inizierà la politica di allentamento nella riunione del FOMC del 12 giugno.

Il mercato dei future sui Fed funds questa mattina valuta una probabilità di circa il 70% che Powell e compagnia riducano l’attuale tasso obiettivo del 5,25%-5,50% di qui a tre mesi.

Fed Futures Probability

Sebbene il pubblico sia ancora convinto di un taglio dei tassi a giugno, la fiducia si è un po’ affievolita nelle ultime settimane.

Uno dei motivi è che gli ultimi dati sull’inflazione sono stati più caldi del previsto. Un altro fattore: L’attività economica statunitense rimane solida. Questa combinazione lascia spazio a dubbi sul fatto che la Fed si senta obbligata a iniziare a tagliare i tassi a giugno.

“L’economia statunitense rimane molto solida ed è il principale motore della crescita globale”, afferma Gregory Daco, capo economista di EY.

“Ci sono venti contrari, ma nel complesso non ci sono indicazioni di un imminente ridimensionamento del settore privato”, spiega al Financial Times.

Nel frattempo, i funzionari della Fed hanno cercato di attenuare le aspettative di un imminente cambiamento di politica. Tom Barkin, direttore generale della Fed di Richmond e membro del comitato politico della banca centrale che supervisiona i tassi, venerdì ha espresso cautela sulle prospettive di tagli imminenti.

“Vedremo”, ha dichiarato alla CNBC. “Spero ancora che l’inflazione scenda e se l’inflazione si normalizza, allora si spiega il motivo per cui si vuole iniziare a normalizzare i tassi”.

Il mercato dei Treasury, tuttavia, rimane relativamente fiducioso sul fatto che si stia preparando un taglio dei tassi, sulla base del rendimento dei titoli a 2 anni, sensibile alle politiche che rimane ben al di sotto del tasso obiettivo dei Fed funds. L’avvertenza, naturalmente, è che la previsione implicita del mercato dei Treasury di un tasso obiettivo più basso risale a più di un anno fa, quindi non è ovvio che questa prospettiva sia tempestiva.

US 2-Year Yield vs Fed Funds Effective Rate

Ciò che è chiaro è che la politica è restrittiva, sulla base di un modello che utilizza la disoccupazione e l’inflazione al consumo. Questa semplice formulazione suggerisce che la Fed ha spazio per ridurre il tasso obiettivo e avvicinarsi allo stato di equilibrio.Fed Funds vs Unemployment Rate+Consumer Inflation Rate

La domanda del giorno è: come o se il calcolo cambierà nella testimonianza odierna di Powell?

“È possibile che il presidente della Fed Powell parli di politica in modo da inasprire ulteriormente l’umore di un mercato [azionario] già traballante? Voglio dire, posso vedere questa possibilità. C’è poi l’incognita di venerdì con il rapporto sui posti di lavoro di febbraio”, afferma Tom Lee, responsabile della ricerca di Fundstrat.

Anche se oggi Powell dovrà affrontare molte domande, i mercati sono interessati soprattutto a quelle, osserva Quincy Krosby, chief global strategist di LPL Financial.

“La domanda che il mercato si pone ora è quella di ricavare informazioni su quando la Fed inizierà ad impiegare i tagli dei tassi e su quanti”, afferma.

“Non risponderà necessariamente a questa domanda. Ma se c’è qualche cambiamento, qualche sfumatura, è questo che il mercato vuole vedere”.

 

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.