Sblocca dati premium: Fino al 50% di sconto InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

Possibili sorprese nell’ultima settimana della stagione degli utili del 2° trimestre

Pubblicato 08.08.2023, 10:54
US500
-
DIS
-
LLY
-
AMZN
-
RL
-
UPS
-
DDS
-
BKNG
-
ILMN
-
CTRA
-
PODD
-
CE
-
TWLO
-
LYFT
-
DDOG
-
PLTR
-
BMBL
-
DUOL
-
  • La crescita degli utili per azione dell’S&P 500 per il secondo trimestre del 2023 dovrebbe attestarsi a -5,2%, il tasso più basso in quasi 3 anni e il terzo trimestre consecutivo di crescita negativa degli utili.
  • Potenziali sorprese questa settimana: United Parcel Service Inc.
  • Questa è l’ultima settimana di picco della stagione degli utili del 2° trimestre, con quasi 3.000 società che rilasceranno il report
  • Un report migliore del previsto da parte di Amazon (NASDAQ:AMZN) ha salvato il mercato alla fine della scorsa settimana. Dopo aver registrato tre giorni consecutivi di ribasso, venerdì l’indiceS&P 500 è rimbalzato dopo una relazione sugli utili del colosso tech. Anche Booking Holdings (NASDAQ:BKNG) ha impressionato gli investitori giovedì dopo la campanella con un report del 2° trimestre che ha mostrato che la domanda di viaggi da parte dei consumatori statunitensi rimane forte. Mentre le buste paga non agricole hanno registrato un leggero aumento, i salari medi orari sono cresciuti dello 0,4% nel mese e del 4,4% su base annua, appena al di sopra delle stime degli analisti.

    Il tasso di crescita complessivo dell’utile per azione misto dello S&P 500 è migliorato a -5,2% dal -7,3% della settimana precedente. Si tratta ancora del tasso di crescita più basso dal terzo trimestre del 2020, ma è un netto miglioramento rispetto alle due settimane precedenti.

    Possibili sorprese al rialzo questa settimana: UPS

    Questa settimana avremo le trimestrali di alcune grandi aziende dei principali indici che hanno spostato le date degli utili del secondo trimestre del 2023 al di fuori dei loro standard storici. Quattro società dello S&P 500 hanno confermato date atipiche per questa settimana, tutte più tardive del solito e quindi con fattori DateBreaks negativi*. Questi quattro nomi sono Coterra Energy (NYSE:CTRA), Celanese Corporation (NYSE:CE), Insulet Corporation (NASDAQ:PODD) e United Parcel Service Inc (NYSE:UPS). Secondo una ricerca accademica, le date degli utili più tardive del solito suggeriscono che queste società riporteranno “cattive notizie” nelle loro prossime chiamate.

    United Parcel Services (UPS)
    Data del report confermata dalla società: Martedì 8 agosto, BMO
    Data prevista per il report (in base ai dati storici): Martedì 25 luglio, BMO
    Fattore di DateBreaks: 3*

    UPS presenterà i risultati del secondo trimestre 2023 martedì 8 agosto. Si tratta di un ritardo di quasi due settimane rispetto alle previsioni, il che non è di buon auspicio per il gigante della logistica. Dal 2006, UPS ha comunicato i risultati del secondo trimestre nella 30a o 31a settimana dell’anno, in genere dal 23 al 30 luglio. Questa sarebbe la prima relazione nella 32esima settimana dell’anno e l’ultima data di relazione nei nostri 17 anni di storia.

    Le ricerche accademiche dimostrano che quando una società comunica gli utili più tardi di quanto abbia fatto storicamente, in genere segnala la presenza di cattive notizie durante la teleconferenza. Inoltre, consideriamo i cambiamenti di data come un segno di incertezza, un’azienda che sta cercando di fare chiarezza su alcuni elementi e che quindi vuole più tempo prima di condividere le informazioni con il pubblico. È probabile che UPS abbia posticipato la data degli utili perché si profilava l’incertezza di un imminente sciopero dei lavoratori. Tuttavia, il 25 luglio UPS e il sindacato dei Teamsters hanno raggiunto un accordo preliminare che prevedeva aumenti sia per i lavoratori a tempo pieno che per quelli a tempo parziale. Sebbene per il momento sia stato evitato un potenziale sciopero, che avrebbe causato danni all’economia statunitense bloccando le spedizioni di pacchi, nulla è ancora definitivo. Giovedì 3 agosto, i lavoratori UPS hanno iniziato a votare sul loro accordo contrattuale provvisorio. Gli investitori attenderanno aggiornamenti da UPS in occasione del report di giovedì.

    Da seguire questa settimana

    Questa settimana segna la terza e ultima settimana della stagione degli utili, in cui ci aspettiamo le trimestrali di 2.977 società (su un totale di quasi 10.000). Avremo un’ampia gamma di relazioni in tutti i settori, dagli industriali (UPS, LYFT) ai nomi di internet/software (TWLO, DDOG, PLTR, BMBL, DUOL), dalla sanità (LLY, ILMN) ai media (DIS). Un’anticipazione arriva anche dal settore della vendita al dettaglio e dell’abbigliamento, con le trimestrali di Ralph Lauren (NYSE:RL) e Dillards Inc (NYSE:DDS).

    Earnings Calendar

    Fonte: Wall Street Horizon

    Ondata di utili del secondo trimestre 2023

    Il giorno più intenso dell’ultima settimana di picco della stagione degli utili del secondo trimestre sarà giovedì 10 agosto, quando si prevede che 932 società presenteranno le loro trimestrali. Finora l’81% delle società ha confermato le date degli utili e il 48% le ha comunicate (sul nostro totale di oltre 9.500 nomi).

    North America Vs World

    Fonte: Wall Street Horizon

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.