Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Borse Europa in rialzo su spinta lusso, attesa per dati occupazione Usa

Pubblicato 08.12.2023, 12:42
Aggiornato 08.12.2023, 12:45
© Reuters. Panoramica della Borsa di Francoforte. 17 marzo 2023.    REUTERS/Staff

(Reuters) - L'azionario europeo guadagna terreno, sostenuto dal settore lusso e dagli energetici, mentre gli investitori valutano i dati sull'inflazione in Germania e attendono la lettura chiave dell'occupazione negli Stati Uniti per riaffermare le aspettative di un picco dei tassi di interesse a livello globale.

Intorno alle 10,45, l'indice paneuropeo STOXX 600 sale dello 0,45%, con il quarto guadagno settimanale consecutivo.

Gli ultimi dati hanno mostrato che l'inflazione tedesca è diminuita a novembre, rafforzando l'ipotesi di un picco dei tassi di interesse nella zona euro.

Gli investitori stanno anche attendendo il rapporto del dipartimento del Lavoro statunitense sui payroll non agricoli di novembre, previsto per le 14,30, per avere indizi sulle prospettive di politica monetaria della Federal Reserve.

Tra i movimenti più importanti, Kering (EPA:PRTP) guadagna il 2,4% dopo che il proprietario di Gucci ha annunciato un acconto sul dividendo per il 2023.

Gli altri colossi del lusso LVMH e Hermes avanzano rispettivamente dell'1,8% e del'1,2%, spingendo il settore in rialzo dell'1,5%.

In seduta, il settore viaggi e tempo libero guida i guadagni settoriali, con un aumento dell'1,2%.

Anglo American (JO:AGLJ) crolla del 5,3% dopo che l'azienda mineraria ha deciso di ridurre la spesa in conto capitale di 1,8 miliardi di dollari in tutte le attività entro il 2026 e ha previsto una produzione inferiore nel 2024.

Sainsbury sale del 3% dopo che Goldman Sachs (NYSE:GS) ha alzato il titolo del gruppo di supermercati a 'buy' da 'neutral'.

© Reuters. Panoramica della Borsa di Francoforte. 17 marzo 2023.    REUTERS/Staff

Vivendi (EPA:VIV) guadagna il 2,3% perché la società di media è destinata a sostituire Worldline nell'indice CAC40, a partire dal 18 dicembre.

DNB perde il 2,5% dopo che UBS ha declassato la banca norvegese a 'buy' da 'neutral'.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Stefano Bernabei)

Ultimi commenti

Tranne P.zza Affari con I lobbisti che realizzano per pagarsi le vacanze sciistiche..
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.