Sblocca dati premium: Fino al 50% di sconto InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

Borse europee da stabili a positive, occhi puntati sulla BoE, DAX -0,03%

Pubblicato 03.11.2016, 09:39
© Reuters.  Titoli europei stabili in attesa della decisione BoE
UK100
-
FCHI
-
DE40
-
STOXX50
-
HSBA
-
BARC
-
LLOY
-
NWG
-
DBKGn
-
CBKG
-
BNPP
-
SOGN
-
BBVA
-
SAN
-
SHP
-
AAL
-
RRS
-
ISP
-
CRDI
-
ESU24
-
1YMU24
-
NQU24
-
GLEN
-
VNAn
-

Investing.com - Apertura da stabile a positiva per le principali piazze europee questo giovedì; gli investitori attendono la decisione della Banca d’Inghilterra nel corso della seduta, mentre restano cauti in attesa delle elezioni presidenziali della prossima settimana.

Nella mattinata degli scambi europei, l’EURO STOXX 50 è in salita dello 0,04%, il francese CAC 40 sale dello 0,15%, mentre il tedesco DAX 30 cede lo 0,03%.

Gli investitori restano cauti dopo che l’FBI ha annunciato la scorsa settimana la riapertura delle indagini sull’utilizzo dei server da parte di Hillary Clinton durante il mandato di Segretario di Stato.

La notizia ha alimentato l’incertezza per l’esito delle elezioni dell’8 novembre, nei timori di un risultato a sorpresa con la vittoria del repubblicano Donald Trump.

Positivi titoli finanziari europei, in Francia BNP Paribas (PA:BNPP) sale dello 0,75% e Societe Generale (PA:SOGN) schizza del 4,84%, mentre in Germania Commerzbank (DE:CBKG) e Deutsche Bank (DE:DBKGn) salgono dello 0,23% e dello 0,64%.

Societe Generale è stata sostentuta dall’aumento degli utili del 3° trimestre pari al 4%.

Tra le banche periferiche, in Italia Intesa Sanpaolo (MI:ISP) e Unicredit (MI:CRDI) salgono rispettivamente dello 0,60% e dell’1,14%, mentre in Spagna Banco Santander (MC:SAN) e BBVA (MC:BBVA) salgono rispettivamente dello 0,63% e dello 0,92%.

Al rialzo anche Vonovia SE (DE:VNAn), con un’impennata del 3,76% dopo che il gruppo immobiliare tedesco ha riportato un aumento dell’8% nella redditività per metro quadro nel primo nove mesi del 2016.

A Londra, il FTSE 100 sale dello 0,23% sostenuto da Shire PLC (LON:SHP), in salita del 3,61%, dopo le perdite riportate precedentemente per via di utili inferiori al previsto nel terzo trimestre.

Positivi i titoli finanziari britannici. HSBC Holdings (LON:HSBA) segna +0,07%, Royal Bank of Scotland (LON:RBS) sale dello 0,66%, mentre Barclays (LON:BARC) sale dello 0,80% ; in controtendenza, Lloyds Banking (LON:LLOY) che segna un calo dello 0,49%. Performance negativa per il comparto minerario. Glencore (LON:GLEN) segna -1,17% ed Anglo American (LON:AAL) scende dell’1,50%, mentre Randgold Resources (LON:RRS) crolla del 2,17%.

Negli Stati Uniti, i mercati azionari puntano ad un’apertura da stabile a negativa. I futures Dow Jones Industrial Average salgono dello 0,03%, i futures S&P 500 scendono dello 0,06%, mentre i futures Nasdaq 100 indicano -0,30%.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.