Ricevi uno sconto del 40%
💰 Buffett rivela una partecipazione di 6,7 miliardi di dollari in Chubb.
Copia GRATIS l'intero portafoglio con lo strumento Stock Ideas di InvestingPro
Copia portafoglio

Titoli europei in calo; LVMH pesa in vista della decisione sui tassi della Fed

Pubblicato 26.07.2023, 09:50
© Reuters
EUR/USD
-
UK100
-
XAU/USD
-
FCHI
-
DE40
-
MSFT
-
NWG
-
DBKGn
-
DANO
-
LVMH
-
CARR
-
GOOGL
-
GSK
-
RR
-
DE30
-
GC
-
LCO
-
UK100
-
CL
-
F40
-
META
-
GOOG
-
PUMG
-
AML
-
STLAM
-

Investing.com - I mercati azionari europei si sono ritirati mercoledì, mentre gli investitori hanno digerito una serie di utili societari trimestrali in vista di una riunione della Federal Reserve che dovrebbe portare a un nuovo aumento dei tassi.

Alle 03:30 ET (07:30 GMT), l'indice DAX in Germania è sceso dello 0,3%, il CAC 40 in Francia è sceso dell'1,2%, mentre il FTSE 100 nel Regno Unito è rimasto sostanzialmente piatto.

Iguadagni continuano a piovere

Mercoledì è proseguito il diluvio di risultati societari trimestrali.

Il titolo LVMH (EPA:LVMH) è crollato del 4,2% dopo che il gruppo del lusso più grande al mondo ha registrato un aumento delle vendite nel secondo trimestre, suggerendo che la crescita sta tornando a livelli più normali.

Il titolo Deutsche Bank (ETR:DBKGn) è sceso dell'1,5% dopo che l'istituto di credito tedesco ha registrato un calo del 27% degli utili del secondo trimestre a causa del crollo dei ricavi dell'investment banking, in parte mitigato dai guadagni della divisione retail.

Nel settore automobilistico, il titolo Stellantis (EPA:STLAM) è salito dello 0,6% dopo che il terzo produttore di auto al mondo per vendite ha dichiarato che il suo utile operativo è aumentato dell'11% nel primo semestre di quest'anno, con un aumento dei ricavi grazie alle maggiori spedizioni di veicoli.

Il titolo Aston Martin (LON:AML) è salito del 6,4% dopo che la casa automobilistica di lusso ha riportato una perdita ante imposte più contenuta nel secondo trimestre, grazie all'aumento delle vendite, e ha mantenuto invariate le previsioni per il 2023.

Altrove, il titolo Rolls-Royce (LON:RR) è salito di oltre il 20%, dopo che l'azienda aeronautica ha alzato le previsioni di utile operativo per l'intero anno di circa il 45%, dopo che le spese militari e la ripresa dei voli a lungo raggio hanno consentito di ottenere un primo semestre più forte del previsto.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Il titolo Puma (ETR:PUMG) è salito dell'1,3% dopo che l'azienda tedesca di abbigliamento sportivo ha dichiarato che le vendite del secondo trimestre sono cresciute dell'11%, leggermente al di sopra delle aspettative del mercato, grazie alle vendite in Cina e alla tenuta dell'Europa.

Il titolo GSK (LON:GSK) è salito dell'1% dopo che il colosso farmaceutico ha alzato la guidance sugli utili per l'intero anno in seguito alle forti vendite del secondo trimestre, mentre il titolo NatWest (LON:NWG) è sceso di quasi il 3% in seguito alle dimissioni dell'amministratore delegato Alison Rose, che mercoledì ha ammesso di aver commesso un "grave errore di valutazione" nel discutere con un giornalista della BBC i rapporti dell'ex leader del partito Brexit Nigel Farage con la banca.

Dall'altra parte dell'Atlantico, Meta Platforms (NASDAQ:META) si è distinta come la punta di diamante di un'altra sessione intensa, mentre gli investitori digeriranno anche i risultati ampiamente solidi dei colossi tecnologici Microsoft (NASDAQ:MSFT) e Alphabet (NASDAQ:GOOGL) nella notte.

La Fed è pronta a rialzare i tassi d'interesse, ancora una volta

È il giorno delle decisioni della Federal Reserve e gli investitori di tutto il mondo si aspettano che la Banca centrale statunitense aumenti i tassi di interesse di un quarto di punto percentuale nel corso della sessione.

Si tratterebbe dell'undicesimo rialzo nelle ultime 12 riunioni di politica monetaria, in quanto la banca centrale si è mossa in modo aggressivo nella sua battaglia per domare l'impennata dell'inflazione.

Tuttavia, con i prezzi in ritirata, gli investitori sperano che questo sia l'ultimo aumento dei tassi da parte della Fed e quindi l'attenzione si concentrerà sulla successiva conferenza stampa per i commenti del presidente Jerome Powell sulle probabili decisioni future.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Questa comunicazione potrebbe dare il tono ai mercati europei in vista della decisione politica che verrà presa giovedì dal sito Banca Centrale Europea.

Prezzi del petrolio in calo dopo l'aumento delle scorte USA

I prezzi del petrolio sono scesi dai massimi di tre mesi dopo che i dati del settore hanno mostrato un aumento delle scorte U.S. crude, suggerendo che le forniture non sono così strette come si pensava in precedenza nell'importante mercato americano.

I dati di Istituto americano del petrolio, pubblicati martedì, indicano che le scorte di greggio statunitensi sono aumentate di 1,3 milioni di barili nell'ultima settimana. I dati ufficiali di Amministrazione dell'informazione sull'energia saranno esaminati nel corso della sessione per avere una conferma.

Alle 03:30 ET, i futures di U.S. crude erano in calo dello 0,2% a 79,48 dollari al barile, mentre il contratto Brent è sceso dello 0,2% a 83,10 dollari.

Entrambi i benchmark hanno toccato martedì i livelli più alti da aprile, tra le preoccupazioni per la stretta delle forniture e le promesse delle autorità cinesi di sostenere la seconda economia mondiale e il più grande importatore di greggio.

Inoltre, gold futures è salito dello 0,3% a 1.969,90 dollari/oz, mentre EUR/USD è salito dello 0,1% a 1,1063 dollari.

Ultimi commenti

La decisione sui tassi già si sa, più 0,25, finitela di men a, rla von questa storia
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.