Unisciti ai +750k nuovi investitori che ogni mese copiano le azioni dai portafogli dei miliardariRegistrati gratis

3 titoli cinesi da comprare con il venire meno della stretta normativa

Pubblicato 09.09.2022, 13:03
BIDU
-
PGJ
-
BABA
-
NIO
-
LI
-
XPEV
-
  • I titoli cinesi quotati negli USA hanno perso il favore degli investitori
  • L’attuale selloff offre delle occasioni
  • Considerate di comprare sul calo Alibaba, Baidu e Xpeng
  • Le società cinesi hanno registrato alcune delle peggiori performance sul mercato nello scorso anno, perdendo il favore degli investitori quando Pechino ha lanciato un ampio giro di vite normativo finalizzato a limitare il settore tech del paese a fine 2020.

    L’Invesco Golden Dragon China ETF (NASDAQ:PGJ) è crollato di circa il 67% dal massimo storico di 85,90 dollari nel febbraio 2021.

    PGJ Monthly

    Ciononostante, il selloff ha creato allettanti opportunità di acquisto sul calo. Ecco tre solide occasioni di investimento a lungo termine:

    Alibaba

    • Performance sull’anno in corso: -24,6%
    • Rialzo al Fair Value secondo Pro+: +59,0%

    Alibaba (NYSE:BABA) ha visto la sua valutazione crollare con il giro di vite di Pechino sulle società tech.

    Dopo essere schizzato al massimo record di 319,32 dollari ad ottobre 2020, BABA è rapidamente sceso al minimo di 73,28 dollari il 15 marzo. Dopo aver recuperato parte delle perdite, le azioni sono comunque al 72% al di sotto del massimo storico.

    Ai livelli attuali, il colosso del tech con sede a Hangzhou, Cina, ha una market cap di 239,8 miliardi di dollari ed è la compagnia cinese con più valore.

    BABA Daily

    Mi aspetto che il titolo di Alibaba estenda la ripresa man mano che si allenterà la stretta normativa cinese e si ridurranno i timori di un delisting USA.

    Wall Street ha ancora un’opinione bullish a lungo termine sul titolo, con 32 analisti su 33 intervistati da Investing.com che lo considerano “buy” o “hold” con un price target medio di 127,92 dollari, che rappresenta un rialzo del 46,7%. Il fair value medio per il titolo secondo InvestingPro+ è di 142,59 dollari, con un potenziale rialzo del 59%.

    BABA Fair Value

    Baidu

    • Performance sull’anno in corso: -8,7%
    • Rialzo al Fair Value secondo Pro+: +38,0%

    Malgrado i timori per l’impatto dei controlli regolatori a Pechino e Washington, Baidu (NASDAQ:BIDU) ha resistito meglio dei rivali sull’anno in corso, scendendo “solo” dell’8,7%. Le azioni BIDU hanno registrato una straordinaria ripresa nelle ultime settimane, +33,7%, dopo aver raggiunto il minimo di 52 settimane di 101,62 dollari il 12 maggio. Tuttavia, BIDU resta quasi il 62% al di sotto del picco del febbraio 2021 di 354,82 dollari.

    Ai livelli attuali, Baidu ha una valutazione di 47,4 miliardi di dollari, che la rende la quinta maggiore società tech cinese in termini di market cap.

    BIDU Daily

    Credo che ulteriori cali del titolo Baidu possano essere limitati, con il peggio della campagna regolatoria anti-tech cinese che sembra passato e il colosso del tech che si allinea con le priorità del Presidente cinese Xi Jinping.

    Secondo Investing Pro+, il titolo BIDU ha un fair value di circa 188 dollari, un potenziale rialzo del 38%. La maggior parte degli analisti resta bullish sul titolo, secondo un sondaggio di Investing.com da cui emerge che 21 analisti su 23 assegnano un rating “buy”, con un price target medio di 166,78 dollari.

    BIDU Fair Value

    Baidu ha riportato profitti e ricavi che hanno battuto le attese quando ha pubblicato i risultati del secondo trimestre ad agosto.

    Xpeng

    • Performance sull’anno in corso: -69,0%
    • Rialzo al Fair Value secondo Pro+: +29,2%

    Il titolo Xpeng (NYSE:XPEV) ha faticato nel 2022, con le drastiche misure cinesi per contenere i casi di Covid che hanno limitato la produzione di veicoli elettrici (EV).

    Le azioni della società di EV con sede a Guangzhou, Cina, hanno registrato una performance inferiore al mercato sull’anno in corso, perdendo il 69% del valore. Il titolo XPEV è crollato di quasi l’80% dal picco record di 74,49 dollari del novembre 2020.

    Ai livelli attuali, Xpeng ha una valutazione di 13,5 miliardi di dollari, che lo rende il terzo maggiore produttore di veicoli elettrici in Cina in termini di market cap, dopo Nio (NYSE:NIO) e Li Auto (NASDAQ:LI).

    XPEV Daily

    Secondo me, Xpeng potrebbe vedere una forte ripresa tra i segnali che le autorità cinesi lanceranno nuovi stimoli a supporto dell’economia sul breve periodo, per combattere l’impatto negativo della sua severa politica “zero-Covid”.

    Nonostante il recente calo, il titolo Xpeng resta uno dei preferiti tra gli analisti di Wall Street, con 24 analisti su 26 intervistati da Investing.com che danno un consiglio bullish. Il titolo XPEV ha un potenziale di rialzo di ben il 112,2% dal prezzo di chiusura di ieri.

    Allo stesso modo, i modelli quantitativi di InvestingPro+ indicano un rialzo del 29,2% del titolo XPEV nei prossimi 12 mesi.

    XPEV Fair Value

    La casa automobilistica ha consegnato 90.085 veicoli nei primi otto mesi dell’anno, con un incremento annuo del 96%.

    Nota: Al momento della scrittura, Jesse non ha posizioni su nessuno dei titoli menzionati. Le opinioni presentate in questo articolo sono unicamente l’idea dell’autore e non devono essere considerate un consiglio di investimento.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.