Ultime Notizie
0

BoE fiduciosa sull’economia britannica anche se la Brexit fa tremare il governo

it.investing.com/analysis/boe-fiduciosa-sulleconomia-britannica-anche-se-la-brexit-fa-tremare-il-governo-200221795
BoE fiduciosa sull’economia britannica anche se la Brexit fa tremare il governo
Da Investing.com Italia   |  11.07.2018 15:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

di Darrell Delamaide

La Banca d’Inghilterra si ritrova improvvisamente in una situazione spinosa per quanto riguarda la politica dei tassi di interesse ora che la sopravvivenza dell’attuale governo non è assicurata.

Il Governatore della BoE Mark Carney prevede un’economia robusta che probabilmente avrà bisogno di un freno con un aumento dei tassi di interesse.

Ma, all’improvviso, il governo del Primo Ministro Theresa May rischia di andare a rotoli e qualsiasi intervento per rallentare la crescita economica non farebbe che aumentare questo pericolo.

In tutta onestà, i commenti interventisti di Carney della scorsa settimana sono stati resi prima delle dimissioni a sorpresa del capo negoziatore britannico della Brexit David Davis, domenica, seguite lunedì da quelle ancora più eclatanti del Segretario agli Esteri Boris Johnson, ex sindaco di Londra e leader all’interno del Partito Conservatore della fazione favorevole all’uscita.

Tuttavia, le pressioni che hanno portato alla compromissione del gabinetto della Brexit venerdì, scatenando le conseguenti dimissioni, si stanno accumulando da tempo.

E i negoziatori dell’Unione Europea sono ancora circospetti riguardo all’impatto che l’ultimo piano di compromesso del Regno Unito potrà avere sul mercato unico.

Malgrado le incertezze, Carney ha lodato l’attuale crescita e le prospettive per il paese mentre si avvicina l’uscita dall’UE. “Questa strada è coerente con l’attuale proiezione media [della Commissione di Politica Monetaria], che suppone una transizione relativamente indolore verso la Brexit che rappresenta la media di una serie di esiti”, ha affermato giovedì. “In questo caso, la funzione di reazione della commissione sarà più convenzionale, con l’andamento della politica spinto principalmente dalla domanda”.

In breve, la MPC quasi sicuramente alzerà i tassi di interesse in occasione del vertice del 2 agosto, come ritiene l’80% degli operatori dei mercati intervistati.

La probabilità è stata ulteriormente supportata dai dati sul PIL di questa settimana, da cui è emersa una crescita dello 0,3% a maggio, in salita dallo 0,2% di aprile.

I dati corrispondono all’analisi di Carney. “A livello nazionale, i dati in arrivo mi rendono fiducioso che l’indebolimento dell’attività britannica nel primo trimestre sia stato dovuto soprattutto al maltempo, non al clima economico”, ha affermato nel discorso della settimana scorsa.

Prendendo in considerazione il vertice della MPC di giugno, il principale aspetto da notare è che il capo economista Andrew Haldane ha dissentito dalla maggioranza chiedendo un immediato aumento dei tassi.

Lui ed altri due avrebbero voluto alzare i tassi allo 0,75% ma la maggioranza li ha preferiti invariati allo 0,5%.

Il fatto che Haldane sia diventato interventista rende sempre più probabile un aumento dei tassi ad agosto.

La BoE si sentirà anche obbligata dal precedente passo indietro di maggio. Dopo aver segnalato un aumento dei tassi, infatti, la debolezza dei dati ha convinto i policymaker a tirarsi indietro. Questa paura si è ridotta con i nuovi dati, ma il precedente dietrofront ha pesato sulla credibilità della banca.

I policymaker del Regno Unito, come quelli degli Stati Uniti, sono assillati dalla possibilità che la curva di Phillips possa fallire nel confermare la sua storica accuratezza nel predire l’inflazione quando aumentano le assunzioni.

Dal momento che la disoccupazione è scesa al 4,2% nel Regno Unito, dovrebbero esserci dei segnali di pressioni inflazionarie.

Ma invece ci sono poche indicazioni di inflazione in quanto gli aumenti dei compensi totali nel trimestre terminato ad aprile sono stati superiori del 2,5% sull’anno, meno del 2,6% di marzo e del 2,8% di febbraio.

Alcuni affermano che l’inflazione dei compensi è stata ritardata e che potrebbe cominciare da un giorno all’altro.

Altri pensano che ci sia un maggiore esubero sul mercato del lavoro rispetto a quello che emerge dai dati, con persone ancora sottoccupate o non abbastanza fiduciose da unirsi alla forza lavoro.

GBP vs EUR and USD 300 Minute Chart
GBP vs EUR and USD 300 Minute Chart

I mercati sembrano non aver tenuto conto della crisi di governo, anche se la sterlina è di nuovo scesa sia contro il dollaro che contro l’euro.

A meno di una vera e propria sfida alla leadership, comunque, sembrano poco probabili ulteriori ribassi.

May ha agito rapidamente e con decisione per nominare i sostituti di Davis e Johnson.

Ma le ragioni delle loro dimissioni non saranno dimenticate tanto in fretta.

Secondo entrambi la proposta di May per l’UE prevede troppe concessioni ed assoggetta il Regno Unito a troppe norme e regolamenti europei, in contrasto con il voto del referendum per liberarsi dal giogo di Bruxelles.

Gli investitori, invece, potrebbero considerare i suoi compromessi più realistici e migliori per l’economia.

Le dimissioni di Johnson complicano la missione di May di ottenere l’approvazione parlamentare per qualsiasi accordo che riuscirà a delineare.

Inoltre, Johnson potrebbe anche sfidarla nella leadership del partito o spingere a nuove elezioni dall’esito imprevedibile.

May, d’altro canto, si è dimostrata resiliente ed è riuscita ad uscire da situazioni altrettanto spinose.

Per ora, i mercati sembrano accontentarsi di aspettare e vedere cosa succederà.

BoE fiduciosa sull’economia britannica anche se la Brexit fa tremare il governo
 

Articoli Correlati

BoE fiduciosa sull’economia britannica anche se la Brexit fa tremare il governo

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email