Cambia prospettiva, il mercato sta salendo. Vedremo nuovi massimi?

Pubblicato 20.11.2023, 08:54
US500
-
EBAY
-
SPY
-
ESM24
-
IWF
-
IWD
-
DJP
-
SPHB
-
SPLV
-
SPYE
-
SPYN
-
PYPL
-
SPY
-
SPY
-
EBAY
-
IWF
-
EBAY
-
US500
-
IWD
-
1PYPL
-

Le materie prime continuano a perdere terreno mentre la liquidità si è spostata sull'azionario e l'obbligazionario, nella speranza di un rally di Babbo Natale.

L’S&P 500 ha violato nuovamente le due linee di tendenza al ribasso create dal 2020 in poi rispetto all’indice delle Commodity, segnalando una potenziale e definitiva inversione di tendenza. Questo è senza dubbio molto positivo per le azioni, ma bisognerà attendere che il rapporto superi i massimi di giugno 2023 e recuperi i massimi di febbraio 2020 a $160.

Le azioni potrebbero consolidare la sovraperformance rispetto alle materie prime e registrare nuovi massimi. L’indice S&P 500 ha toccato per l'ultima volta il nuovo massimo storico il 3 gennaio 2022 trascorrendo 473 giorni al di sotto, e anche se per molti è "difficile" sta oggettivamente tornando su quei livelli, lentamente.


Parlando dei massimi storici il mercato ora si trova a meno del 2% dal nuovo massimo annuale, questo per precisare quanto sono state forti le ultime settimane, e a meno del 6%
dal massimo storico di gennaio 2022 a 4800 punti. Il top performer resta Nvidia con un +240% da inizio anno, registrando nell'ultimo mese un +20%.


Afflusso liquidità azioni USA

Questo coincide con il più grande afflusso di liquidità verso le large-cap USA da febbraio 2022 e con la quota crescente che le maggiori 7 società dell'S&P500 continuano ad avere, nonostante tale situazione stia sollevando in parte anche preoccupazione sulla diversificazione dell'indice (se questi cedono e sottoperformano potrebbero minare la stabilità del mercato)


Sarà bene continuare a tener d’occhio i titoli a High Beta e di rischio?High Beta vs Low Beta

Vediamo come da marzo 2020 a Novembre 2021 il mercato azionario sia stato spinto al rialzo dai settori ad Alto Beta, sovraperformando quelli a Basso Beta. Da Aprile 2022 a Dicembre le cose sono "leggermente" cambiate, i titoli Low Beta hanno avuto la meglio per poi cambiare nuovamente la tendenza a favore degli High Beta, toccando i massimi a luglio 2023, sfruttando il sentiment positivo dell'economia e questo si riflette anche sulle aziende con rating basso (che in teoria dovrebbero performare). Infatti i titoli di società poco stabili e in difficoltà, nel momento in cui c'è paura e volatilità, sono i "primi" ad essere scaricati dagli investitori e viceversa.


Value vs Growth

Altro rapporto interessante è tra iShares Russell 2000 Value ETF vs iShares Russell 1000 Growth ETF. Dal grafico notiamo come il rapporto abbia "creato" un canale laterale rotto dalla tendenza rialzista partita da maggio 2022 registrando il picco a gennaio 2023 a favore dei titoli Value. Successivamente, non è riuscito a superare i livelli di febbraio 2020, ripiegando e tornando sui minimi storici, confermando che c'è stata una "rotazione" a favore dei titoli Growth.

Infine, con la possibilità che potremmo vedere nuovi massimi storici sull’S&P 500 entro la fine di quest'anno oppure all'inizio del prossimo, utilizzando Investing Pro abbiamo individuato i titoli High Beta dell'S&P 500 sottovalutati e con un possibile rialzo medio del 40% e quindi con maggiore ampiezza di prezzo, ricordo che se uno strumento ha un beta pari a uno la sua volatilità sarà maggiore e l'oscillazione del prezzo più forte mentre se il beta è inferiore a uno, sarà meno volatile.Titoli High Beta - Investing Pro

Ne sono rimasti 7:
- Aptiv PLC,
- PayPal (NASDAQ:PYPL),
- Comerica,
- eBay,
- Tapestry,
- Bath & Body Works,
- Region Financial Corp

Alla prossima!

>>> NON PERDETE L'OCCASIONE InvestingPro! Se cliccate QUESTO LINK, scegliete il piano biennale ed inserite il CODICE SCONTO “prosocial23”, potete abbonarvi con un RISPARMIO del 52% rispetto al piano mensile full.

>>> Iscriviti al mio prossimo Webinar gratuito >>> "Fair Value di Investing Pro come valore aggiunto e di conferma all'analisi tecnica"

Per non perderti le mie analisi, ricevere gli aggiornamenti in tempo reale, clicca sul pulsante [SEGUI] del mio profilo!

"Quest'articolo è stato scritto a titolo esclusivamente informativo; non costituisce sollecitazione, offerta, consigli, consulenza o raccomandazione all'investimento in quanto tale non vuole incentivare in nessun modo l'acquisto di assets. Ricordo che qualsiasi tipo di asset, viene valutato da più punti di vista ed è altamente rischioso e pertanto, ogni decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore".

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.