Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Il dollaro USA scende al minimo di 2 anni e mezzo, 6 fattori da seguire

Da Kathy LienValute01.12.2020 07:58
it.investing.com/analysis/il-dollaro-usa-scende-al-minimo-di-2-anni-e-mezzo-6-fattori-da-seguire-200441637
Il dollaro USA scende al minimo di 2 anni e mezzo, 6 fattori da seguire
Da Kathy Lien   |  01.12.2020 07:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Rassegna giornaliera sul mercato forex, 30 novembre 2020

Analisi realizzata alla chiusura del mercato statunitense a cura di Kathy Lien, Direttrice di FX Strategy per BK Asset Management

L’indice del dollaro USA è crollato al minimo di due anni e mezzo lunedì, in quanto gli investitori temono l’aumento dei contagi, i nuovi lockdown, le spese natalizie e la Federal Reserve. Con i nuovi casi che hanno superato i 4 milioni a novembre, le vendite presso i punti vendita fisici durante il Black Friday sono scese del 52%. Le spese online sono andate bene, in salita del 22% dall’anno precedente, ma questo aumento e le promozioni di questo ultimo mese potrebbero non bastare a salvare i commercianti che hanno accusato il duro colpo della pandemia di questo 2020.  

I dati USA più deboli hanno contribuito al ribasso, ma questa mossa si stava creando da mesi. Poco dopo l’inizio della pandemia il biglietto verde ha visto un picco e alla fine di maggio ha iniziato un calo che ha portato l’indice da 100 a meno di 92 quest’oggi. I tassi di interesse ridotti, i deficit di bilancio e conto corrente hanno reso il dollaro un investimento non attraente. Nelle ultime settimane, l’impennata dei casi di virus e la risposta dei governatori nelle limitazioni alle attività sociali e commerciali hanno alimentato i timori sulla prova che gli americani e le loro imprese dovranno affrontare prima che venga distribuito un vaccino e cambino le cose.

Mentre l’attività manifatturiera più debole nelle aree di Chicago e Dallas e i dati sulle vendite di case in corso hanno contribuito al calo del dollaro, gli investitori guardano con apprensione al resto della settimana. Nei prossimi giorni si vedrà l’effetto dei festeggiamenti per il Ringraziamento sui contagi (gli esperti si aspettano un grande aumento tra martedì e venerdì). Il Presidente della Federal Reserve Jerome Powell testimonierà davanti al Congresso sulla politica economica e monetaria. C’è una buona probabilità che sarà cauto sul Libro Beige, che sarà rilasciato mercoledì e che mostrerà un rallentamento dell’attività economica. La fine dell’anno si avvicina e gli investitori saranno più tentati a bloccare  i profitti dopo i record del 2020, soprattutto viste le recenti incertezze. Non è una coincidenza che il Dow Jones Industrial Average è sceso di oltre 300 punti oggi. Ulteriori perdite sono probabili questa settimana e se i ribassi saranno significativi il dollaro potrebbe scendere ulteriormente.

La testimonianza di Powell è uno dei tanti eventi di questa settimana che potrebbero influire sui mercati:

  1. Vertice della Reserve Bank of Australia
  2. PIL 3° trimestre in Australia
  3. PIL 3° trimestre in Canada
  4. IPC zona euro
  5. Occupazione non agricola USA
  6. Report sulla disoccupazione in Canada

Il Libro Beige della Fed, i dati ISM manifatturiero e non manifatturiero, le vendite al dettaglio australiane e i dati commerciali della Nuova Zelanda saranno anch’essi dati importanti, dunque non possiamo escludere grandi spostamenti in molte valute. 

Il dollaro australiano è sceso bruscamente in vista del vertice della RBA sebbene non siano previsti interventi dalla banca centrale. Nonostante il governo abbia fatto un ottimo lavoro per contrastare la seconda ondata pandemica, le tensioni commerciali con la Cina rappresentano un rischio per l’economia. Detto ciò, di prevede che i report sul PIL mostreranno il terzo trimestre come un periodo di ripresa per le economie di Australia e Canada.   

Si prevede un IPC della zona euro al ribasso, che confermi la necessità di un intervento nella prossima settimana. I dati sul mercato del lavoro canadese e statunitense saranno delle importanti  variabili: si prevede un rallentamento della crescita dell’occupazione negli USA, ma se i dati dovessero essere positivi, allora assisteremo ad una ripresa del dollaro. In Canada si prevede una crescita occupazionale debole dopo i rialzi di ottobre.

Il dollaro USA scende al minimo di 2 anni e mezzo, 6 fattori da seguire
 

Articoli Correlati

Il dollaro USA scende al minimo di 2 anni e mezzo, 6 fattori da seguire

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email