Ricevi uno sconto del 40%
🚨 Mercati volatili? Trovare le gemme nascoste per ottenere una seria sovraperformanceTrova subito azioni

Il rimbalzo dell'S&P 500 si ferma a 4200 con il rialzo dei tassi e il rafforzamento del dollaro: Cosa succederà?

Pubblicato 01.11.2023, 10:21
Aggiornato 20.09.2023, 12:34

Le azioni sono salite per il secondo giorno, con il S&P 500 che è salito di 65 punti base. La settimana scorsa l'indice era ipervenduto, ma questa settimana non lo è più. L'indice è ben al di sopra della banda di Bollinger inferiore, con un RSI intorno a 40.

Ora abbiamo ritracciato circa il 61,8% dell'onda cinque e il rally odierno sembra un triangolo diagonale piuttosto standard, con un rally che lo porterà intorno a 4.200. Inoltre, abbiamo riempito un gap intorno a 4.190. Quindi, da un punto di vista tecnico, se il rally si fermasse a questi livelli, avrebbe molto senso.

S&P 500 Index-15-Min Chart

Il rovescio della medaglia è che c'è anche un gap a 4.250 che deve essere colmato e la media mobile a 200 giorni si trova in quella zona. L'area di 4.250 sarebbe anche un 50% di ritracciamento dell'impulso al ribasso. A questo punto, non ho alcuna convinzione su questo mercato perché ci sono troppi dati importanti da fornire questa settimana e la maggior parte di essi non inizierà prima di domani; le code sono così ampie.

Dollaro USA, tassi destinati a continuare a salire

Il sito BOJ è stato importante, ma non credo che sia cambiato molto dal mio punto di vista, dato che il tasso di riferimento 10-Year è stato portato all'1% e sembra che il tetto sia stato rimosso finché il mercato rimane ordinato. La BOJ è in fase di normalizzazione, il che significa che i tassi dovranno salire in Giappone. Sembra che la BOJ deciderà solo il ritmo con cui far salire i tassi.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Tutti i dati fino ad oggi suggeriscono che Fed manterrà un'inclinazione da falco nella riunione di oggi, ma probabilmente salterà il rialzo dei tassi, lasciando la porta aperta a dicembre. I dati dell'ECI supportano il linguaggio da falco di Powell sentito solo due settimane fa. Quindi, finché i dati si manterranno forti negli Stati Uniti e quelli europei continueranno a indebolirsi, e la BOJ farà il suo dovere, è probabile che il dollar si rafforzi ulteriormente, dato che i tassi di interesse negli Stati Uniti continueranno a salire più rapidamente rispetto al resto del mondo.

Il 30-year è tornato a consolidare, come avviene per il trentennale e per il 10-year, da metà luglio. I tassi salgono e poi si consolidano, poi salgono e si consolidano. Ritengo che, dato il pennant toro che si sta formando, il trentennale si stia preparando per la prossima tappa al rialzo, possibilmente al di sopra del 5,3%.US 30-Yr Yield-1-Hour Chart

Anche il dollaro presenta una formazione rialzista, anch'essa indicativa di un dollar index che si muove verso l'alto. Se il dollaro riuscirà a spingersi oltre 106,85, probabilmente sarà sufficiente per essere considerato un breakout e potrebbe portare il DXY a muoversi verso 107,80-108.

US Dollar Index-Daily Chart

L'S&P 500 soffrirà per l'aumento dei tassi e del dollaro?

Se pensiamo che i tassi e il dollaro saliranno da qui in poi, allora lo S&P 500 dovrebbe scendere. Ciò significherebbe che non vedremo l'indice salire fino a 4.250, ma sotto i 4.100. Ma ancora una volta, visto il punto in cui ci troviamo, sembra meglio aspettare e vedere i risultati dei dati. Infatti, se l'S&P 500 scende sotto i 4.100, il prossimo stop potrebbe essere a 3.800. Quindi, non ha senso saltare davanti a un treno merci. A questo punto, è meglio aspettare e vedere cosa succede.S&P 500-Daily Chart

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

AMD non raggiunge le previsioni di fatturato per il quarto trimestre

AMD (NASDAQ:AMD) ha pubblicato i risultati su reported dopo la chiusura, e sembra che l'unica parte che conta sia una forte mancanza rispetto alle previsioni di fatturato per il 4° trimestre, che si attestano tra i 5,8 e i 6,4 miliardi di dollari, o 6,1 miliardi di dollari a metà strada rispetto alle stime di 6,4 miliardi di dollari, e che vedono i margini lordi rettificati per il 4° trimestre del 51,5% rispetto alle stime del 52,1%. Non va bene. Questo ha fatto scendere il titolo nell'after-hours di circa il 4%, fino a 94 dollari circa, che è un livello importante. Se si rompe il livello di 94 dollari, il titolo potrebbe scendere di molto.

AMD-1-Hour Chart

Articolo originale

Ultimi commenti

Scrivere in merito a temi economico finanziari non è facile. Bisogna lasciarlo fare a quelle poche persone che hanno una base culturale solida. Purtroppo l'Italia annovera pochissimi analisti preparati che possono dispensare pareri attendibili.
😂😂
AMD + 9 % .....forse dovevi considerare le previsioni con i nuovi chip che stanno uscendo
Sei una certezza all opposto.Benissimo allora.
Infatti vedo 😂
Vediamo oggi se si ferma a 4200
Kramer sempre ottimista come al solito. piuttosto preferisco quelli che sono sempre rialzisti, almeno ti danno qualche speranza. e sotto sotto si vive meglio.
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.