Ricevi uno sconto del 40%

La calma prima della tempesta: pronti alle brutte sorprese?

Pubblicato 19.02.2024, 10:16
Aggiornato 02.09.2020, 08:05

La settimana scorsa si è conclusa leggermente in calo, ma è comunque "solo" la seconda negativa nelle ultime 16 settimane


Performance

Tutto qui, sembrerebbe normale. Inoltre il sentiment rialzista continua a fluttuare su livelli molto forti, corrisponde al livello più alto degli ultimi 20 anni


sentimento investitori - Hi Mount Research

Questo clima è confermato da nuovi massimi storici sempre più frequenti, rispetto al 2022 e 2023 in cui abbiamo visto solo un massimo storico, ci sono già stati 11 nuovi massimi in questo nuovo anno e per i titoli tecnologici continua a crescere la FOMO, basta guardare l'allocazione che è la più alta da agosto 2020. Si stanno spostando tutti sui tech?


Allocazione settore Tech

Andando più nello specifico, ci sono sei titoli nell’S&P 500 con valutazioni stellari, che quasi si fatica a comprendere:

- Microsoft (NASDAQ:MSFT) (3,1 trilioni di dollari)
- Apple (NASDAQ:AAPL) (2,9 trilioni di dollari)
- Nvidia (1,8 trilioni di dollari)
- Amazon (NASDAQ:AMZN) (1,8 trilioni di dollari)
- Google (NASDAQ:GOOGL) ($ 1,9 trilioni)
- Facebook (NASDAQ:META) (1,2 trilioni di dollari)

In un articolo di Bank of America (NYSE:BAC) si evidenziava che Nvidia da sola vale più dell’intero mercato azionario cinese. Ciò significa che Google, Amazon, Apple e Microsoft sono tutti più grandi di molti mercati azionari, trasformando in una miscela sempre più concentrata l'S&P 500

Ciò significa che 1/3 dell'indice è rappresentato dai primi 10 e se ampliamo lo sguardo alle prime 25 partecipazioni, queste costituiscono il 46% dell'intero indice. Parlando dei Magnifici 7, insieme realizzano più profitti annuali rispetto ai titoli quotati in tutto il resto dei paesi, diversi da Cina e Giappone.Profitti annuali magnifici 7

Quasi non sembra normale, ma se guardiamo gli altri indici come in Cina, ci rendiamo conto che anche qui la concentrazione non manca, i primi 10 titoli azionari rappresentano oltre il 57% dell’indice e i primi 5 quasi il 38% della capitalizzazione di mercato.

Non dimentichiamoci che questi possono crollare. Probabilmente, è difficile ammetterlo per molti, ma lo faranno ad un certo punto.

Se guardiamo il VIX, spesso definito "l'indice della paura" (evidenzia la misura della volatilità dalle opzioni sull’indice S&P 500 con date di scadenza a breve termine, a 30 giorni) e barometro del sentimento del mercato, sta attualmente trasmettendo un senso di calma tra gli investitori, lateralizzando ben al di sotto del livello 20.

L'eccessiva fiducia che ha caratterizzato la fine del 2023 sta continuando anche in questi mesi. Infatti la forte correlazione inversa tra i mercati azionari USA e il VIX sembra essere confermata: Quando il VIX è a livelli bassi, le azioni in genere vanno al rialzo e viceversa.

Ma è anche vero che questi livelli "bassi" sono statisticamente anche anticipatori di un'inversione ribassista dei mercati.

Vi chiederete il perchè: esiste una relazione inversa tra l'indice di volatilità e il sentimento degli investitori. Se guardiamo i ribassi precedenti, letture basse per lungo periodo sono state poi sostituite da momenti di forte volatilità e ritracciamenti dell'azionario. Inoltre, la volatilità stagionale del VIX tende ad aumentare fra metà febbraio e quella di marzo, questo potrebbe essere il vero momento di pausa dell'azionario?

L'unica variabile critica sarà la dimensione dei possibili ritracciamenti, che al momento sono stati sostituiti da massimi stellari.

Alla prossima!

NON dimenticarti di Approfittare dello sconto su InvestingPro sul piano annuale (clicca QUI), e potrete scoprire quali azioni sono sottovalutate e quali sopravvalutate grazie a una serie di strumenti esclusivi: ProPicks, portafogli azionari gestiti dall'intelligenza artificiale e competenze umane. ProTips, informazioni e dati semplificati. Fair Value e Salute finanziaria, 2 indicatori che forniscono una visione immediata del potenziale e del rischio di ciascun titolo. Screener dei titoli e Dati finanziari storici su migliaia di titoli, e molti altri servizi!

ISCRIVITI al mio Webinar >>> Le possibili applicazioni delle medie mobili e come sfruttarle

Guarda la registrazione del mio ultimo Webinar PRO+ : https://www.youtube.com/watch?v=f0ImoXdbir0

Per non perderti le mie analisi, ricevere gli aggiornamenti in tempo reale, clicca sul pulsante [SEGUI] del mio profilo!

"Quest'articolo è stato scritto a titolo esclusivamente informativo; non costituisce sollecitazione, offerta, consigli, consulenza o raccomandazione all'investimento in quanto tale non vuole incentivare in nessun modo l'acquisto di assets. Ricordo che qualsiasi tipo di asset, viene valutato da più punti di vista ed è altamente rischioso e pertanto, ogni decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore".

Ultimi commenti

Dr Selvaggio, per cortesia, non faccia il '' gufetto''
Seguo le sue analisi e di quando parlava di rally nei mesi scorsi. Questa analisi è un altro Interessante punto di vista. Grazie
grazie per l'ottimismo. se non piove farà bel tempo...lapalissiano
della serie che prima o poi scende. Non mi dire, non sale sempre? Ma dai sprecare tutto questo tempo per dire l'ovvio
Concordo, dati positivi ed euforia ai massimi. Fin quando sale ok, ma attenzione a non avere il paracadute!
Quasi si fatica a comprendere? Scusa sei a conoscenza dell’intelligenza artificiale? Che articoli..
nonostante gli sforzi cognitivi non riesco tuttora a comprendere quali vantaggi e benefici saranno a divenire con l'utilizzo AI. Il mondo reale necessita di ben altro che questa tecnologia futile
Non fa una piega. Il mercato sta andando a razzo ma non dimentichiamoci che non può sempre salire!
Vai a vedere il grafico del nasdaq dagli anni 70………….
...ma non dimentichiamo nemmeno che il mercato azionario è già crollato fortemente nel 2022, e che molti titoli e gli indici non hanno recuperato ancora tutte le perdite! Quindi perché dovrebbe crollare di nuovo dopo appena un anno??
Non si parla di crollo ma di ritracciamento
“Cerca di avere paura quando gli altri sono avidi e di essere avido quando gli altri hanno paura” …
ok ottimo adesso c'è da aver moltissima paura.
Tentativo di gufare sperando di indovinarci ..
Che gufi
le sequenze storiche andavano relativamente bene ai tempi passati, oggi con l'elettronica diffusa e la velocità di operazione i calcoli si rivelano piuttosto azzardati. In ogni caso le ipotesi x il futuro si realizzeranno al 50% come sempre.
Argomento sentito anche in passato. Questa volta è sempre diversa dal passato. Ma non è così. Il mercato alla lunga sale sempre. Se ritraccia meglio. Compro a buon prezzo. Chi gufa è perché è rimasto fuori dal rialzo e spera nelle disgrazie altrui.
Non c'è la minima valutazione sull'effetto del costo del denaro
per la serie siamo positivi...se finissero queste guerre di m...a sarebbe meglio
quando non ci saranno più i cattivi, non ci saranno più guerre.
Ma non è vero, le guerre hanno sempre portato guadagni
Al solito non prendete un canale!!!
Analisi basta solo si valutazioni emotive….si tratta in genrale di un rialzo sano.
😢
Interessante, grazie
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.