Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Microsoft aumenta gli investimenti nell'AI nonostante il rallentamento del business del cloud

Pubblicato 27.07.2023, 08:43
Aggiornato 07.04.2022, 10:55

Microsoft (NASDAQ:MSFT) ha riportato risultati migliori del previsto per l'anno fiscale fourth quarter, tuttavia le azioni sono ancora scese dopo che la dirigenza ha dichiarato, nel corso della telefonata sugli utili, che si aspetta un aumento sequenziale delle spese in conto capitale in ogni trimestre a causa dei massicci investimenti nell'intelligenza artificiale.

Per il quarto trimestre dell'anno, Microsoft ha dichiarato che il fatturato è aumentato dell'8,3% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 56,19 miliardi di dollari, superando il consenso per un fatturato di 55,49 miliardi di dollari. La business unit Intelligence Cloud ha generato 24 miliardi di dollari di vendite nel quarto trimestre, superando il consenso di 200 milioni di dollari. A valuta costante, il fatturato di Microsoft è aumentato del 10%. Il fatturato di Microsoft Cloud è stato di 30,3 miliardi di dollari, anch'esso marginalmente superiore a quello della società. Per quanto riguarda il risultato finale, l'azienda ha registrato un utile per azione rettificato di 2,69 dollari, mentre l'utile operativo è stato di 24,25 miliardi di dollari. Gli analisti si aspettavano un EPS di 2,56 dollari e un utile operativo di 23,28 miliardi di dollari.

"Le organizzazioni si chiedono non solo come - ma anche quanto velocemente - possano applicare questa nuova generazione di IA per affrontare le maggiori opportunità e sfide che si trovano ad affrontare, in modo sicuro e responsabile", ha dichiarato Satya Nadella, presidente e amministratore delegato di Microsoft.

"Rimaniamo concentrati nel guidare il nuovo cambiamento della piattaforma AI, nell'aiutare i clienti a utilizzare il Cloud di Microsoft per ottenere il massimo valore dalla loro spesa digitale e nell'aumentare la leva operativa".

Per questo trimestre, Microsoft prevede una crescita di Azure compresa tra il 25% e il 26% a valuta costante. Il business è cresciuto del 27% nel quarto trimestre dell'anno a valuta costante, in linea con le indicazioni dell'azienda. Nel terzo trimestre dell'anno, ad esempio, il settore Azure ha registrato una crescita delle vendite del 31% rispetto all'anno precedente.

Grandi progressi sul fronte dell'intelligenza artificiale

Come previsto, il tema dell'intelligenza artificiale generativa (GenAI) è stato l'argomento dominante della telefonata. Il CEO Nadella ha menzionato l'IA due volte nelle osservazioni preparate per il comunicato stampa, oltre alle 59 menzioni durante la successiva telefonata di presentazione dei risultati.

Gli investitori si sono concentrati su due argomenti chiave: la crescita di Azure e quando Microsoft inizierà a raccogliere i frutti dei suoi ingenti investimenti in GenAI. Microsoft ha dichiarato di essere concentrata su tre aree: Attirare un maggior numero di clienti e aiutarli a utilizzare l'ampiezza e la profondità della sua piattaforma Cloud; investire nella nuova piattaforma AI e aumentare la leva operativa.

"Azure continua a conquistare quote di mercato grazie alla migrazione dei carichi di lavoro esistenti e agli investimenti in quelli nuovi. Continuiamo a vedere un numero maggiore di migrazioni al cloud, poiché è ancora presto per quanto riguarda le opportunità del cloud a lungo termine", ha dichiarato Nadella nel corso di una telefonata.

L'amministratore delegato ha aggiunto che Microsoft sta godendo di un "grande slancio" per quanto riguarda la sua partnership con OpenAI, sviluppatore di ChatGPT. Aziende come IKEA, Volvo (OTC:VLVLY), Snowflake (BIT:ENI) Inc (NYSE:SNOW), KPMG, Mercedes Benz (OTC:MBGAF), Moody's (NYSE:MCO) e Flipkart hanno già firmato per utilizzare i servizi di intelligenza artificiale dell'azienda. Microsoft sta aggiungendo quasi 100 nuovi clienti ogni volta, ha aggiunto Nadella.

Il management ha anche menzionato colossi aziendali come Deutsche Bank (ETR:DBKGn), Novartis (NYSE:NVS), Siemens (OTC:SIEGY) e Wells Fargo (NYSE:WFC) come alcune delle aziende che utilizzano le sue offerte premium Microsoft 365. L'azienda ha dichiarato che il numero di dispositivi con Windows 11 è più che raddoppiato nell'ultimo anno.

"Continuiamo a utilizzare l'intelligenza artificiale per aiutare i nostri soci e clienti a collegarsi alle opportunità e ad attingere alle esperienze degli esperti sulla piattaforma. I nostri articoli collaborativi alimentati dall'AI sono ora il motore di traffico in più rapida crescita su LinkedIn", ha sottolineato Nadella.

Anche gli investitori erano interessati a conoscere i progressi di Bing, soprattutto a fronte delle crescenti preoccupazioni che Google di Alphabet (NASDAQ:GOOGL) possa perdere una parte della sua quota di mercato a vantaggio del suo principale rivale. Nadella ha dichiarato che gli utenti di Bing hanno partecipato a oltre 1 miliardo di chat e creato più di 750 milioni di immagini con Bing Image Creator. In definitiva, Microsoft Edge ha guadagnato quote di mercato per il nono trimestre consecutivo.

L'intelligenza artificiale è arrivata... ed è costosa

Le azioni Microsoft hanno subito un modesto calo dopo che l'azienda ha dichiarato che le spese in conto capitale sono state di 8,94 miliardi di dollari nel quarto trimestre fiscale. Il direttore finanziario Amy Hood ha dichiarato nel corso della telefonata di presentazione dei risultati che le spese in conto capitale dell'azienda aumenteranno sequenzialmente ogni trimestre "man mano che ci adeguiamo ai segnali della domanda".

"Per l'anno fiscale 24, l'impatto sarà più marcato nell'H2. Per sostenere la crescita di Microsoft Cloud e la domanda della nostra piattaforma AI, accelereremo gli investimenti nella nostra infrastruttura cloud", ha dichiarato il CFO durante la telefonata.

"Siamo impegnati a ottenere una leva operativa e quindi gestiremo la crescita dei costi totali tra COGS e spese operative in linea con i segnali di domanda che vediamo e con la crescita dei ricavi".

Hood ha osservato che il margine lordo di Cloud è stato del 72%, alimentato dai miglioramenti di Office 365, ma parzialmente compensato da un margine inferiore di Azure "e dall'impatto dello scaling della nostra infrastruttura AI per soddisfare la crescente domanda". Le spese operative dell'azienda sono cresciute del 2%, mentre il numero di dipendenti è rimasto sostanzialmente invariato rispetto al periodo dell'anno precedente.

"Continueremo a investire nella nostra infrastruttura cloud e AI e a scalare in base alla crescente domanda, in modo da poter guidare l'ondata di piattaforme AI. Infine, allineeremo i nostri costi alla crescita, poiché ci impegniamo a ottenere una leva operativa", ha concluso Hood.

La scorsa settimana le azioni di Microsoft sono salite a livelli record dopo che l'azienda ha annunciato i prezzi di alcuni dei suoi prodotti di AI. Microsoft 365 Copilot avrà un prezzo di 30 dollari per utente al mese per i clienti Microsoft 365 E3, E5, Business Standard e Business Premium. Si tratta di un prezzo superiore a quello che gli analisti si aspettavano e che dimostra il forte potere di determinazione dei prezzi di Microsoft.

Sintesi

Il titolo Microsoft ha subito una modesta flessione all'indomani della pubblicazione dei risultati del quarto trimestre dell'anno, dopo che il direttore finanziario della società ha dichiarato, nel corso della conferenza stampa, che si prevede un aumento delle spese in conto capitale per sostenere la domanda di intelligenza artificiale. La reazione del mercato è giustificata dal forte rally dell'anno in corso delle azioni Microsoft e dalle elevate aspettative degli investitori nei confronti degli utili, mentre d'altro canto l'attività cloud di Microsoft continua a subire un rallentamento.

***

Disclaimer:

Shane Neagle è l'EIC di The Tokenist. Consulta la newsletter gratuita di The Tokenist, Five Minute Finance, per un'analisi settimanale delle principali tendenze nel campo della finanza e della tecnologia.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.