Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

Minusvalenze, ecco il modo più facile per recuperarle

Da CedLAB (Pierpaolo Scandurra)ETF02.05.2019 11:39
it.investing.com/analysis/minusvalenze-ecco-il-modo-piu-facile-per-recuperarle-200225039
Minusvalenze, ecco il modo più facile per recuperarle
Da CedLAB (Pierpaolo Scandurra)   |  02.05.2019 11:39
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

A chiunque sarà capitato almeno una volta di aver perso soldi investendo sul mercato azionario, delle valute, delle materie prime o sul più tranquillo, almeno sulla carta, obbligazionario. Reduci da un 2018 da dimenticare, oggi sono certamente numerosi i traders e gli investitori che si trovano a fare i conti con le perdite, o più tecnicamente, con le minusvalenze. Ma mentre quando si parla di perdite è chiaro che si tratti di una diminuzione del capitale investito, quando bisogna affrontare il tema delle minusvalenze il discorso si fa più complesso. Troppo spesso, infatti, capita di assimilare le “minusvalenze” alle “perdite” generate da un investimento. Nella realtà, le minusvalenze che ciascuno di noi può avere all’interno del proprio zainetto fiscale non necessariamente implicano una perdita del capitale che si è investito.

Facciamo un esempio:

Investo 50.000 euro su due diversi fondi comuni di investimento o ETF e genero 10.000 euro di guadagno sul fondo A e 5.000 euro di perdita sul fondo B. Complessivamente, il bilancio del mio investimento è positivo di 5.000 euro e pertanto posso dire di aver guadagnato. Quando però è il momento di passare alla tassazione ecco che sorgono i problemi.

Infatti, per la fiscalità prevista su fondi comuni, ETF, cedole di obbligazioni o anche dividendi di azioni, l’aliquota del 26% sul capital gain dovrà essere necessariamente versata o, per chi è in regime amministrato, trattenuta dalla banca presso la quale si intrattiene il rapporto – senza alcuna possibilità di compensazione con eventuali minusvalenze. Nella pratica, ciò comporta che anziché pagare il 26% sui 5.000 euro effettivamente guadagnati dai due asset, mi verranno prelevati 2.600 euro dai 10.000 euro guadagnati mentre i 5.000 persi, finiranno come minusvalenze nello zainetto fiscale, generando pertanto un credito di imposta di 2.600 euro da far valere entro i 4 anni successivi.

Tuttavia per questo regime fiscale, mi troverò con un danno e una beffa. Infatti, avendo io in realtà guadagnato solamente 5.000 euro, e non 10.000, versando 2.600 euro di tassazione mi troverò ad aver pagato concretamente il 52%. Inoltre, ed è questa la beffa, quella minusvalenza che mi è stata accantonata nello zainetto fiscale, non potrò recuperarla in alcun modo se continuerò a utilizzare abitualmente per i miei investimenti gli strumenti tradizionali descritti in precedenza, in quanto capaci di generare redditi diversi nelle perdite e redditi da capitale nei guadagni. Un incrocio impossibile che comporterà la scadenza delle minusvalenze entro il quarto anno successivo.

LA POSSIBILE SOLUZIONE IN UN CERTIFICATO

Accertato che moltissimi investitori lasciano scadere le proprie minusvalenze senza neanche essere consapevoli di averne, esiste un modo per rimettersi in tasca quei 2.600 euro di credito di imposta, senza dover necessariamente ricorrere all’investimento in azioni pure o in derivati classici.

Una possibile soluzione di investimento, destinata come si è visto già dalla prima settimana di scambi a raccogliere consensi e volumi, anche tra quanti sono affascinati dalle corpose cedole mensili, è rappresentata da un certificato, lo strumento finanziario che genera redditi diversi sia nelle perdite che nei guadagni.

Denominato Phoenix Memory Maxi Coupon (Isin XS1520273118) ed emesso da Credit Suisse, il certificato segue implicitamente le performance dei titoli Nokia, British American Tobacco (LON:BATS), Ing Groep e Société Générale (PA:SOGN) e a partire dal 13 maggio e per i quattro mesi successivi, pagherà una cedola del 3% mensile a patto che nessun titolo azionari registri una variazione negativa superiore al 50% dai prezzi rilevati in emissione. Attenzione, perché sarà sufficiente che anche uno solo dei 4 titoli crolli al di sotto della barriera del 50% per impedire il pagamento della corposa cedola. Tuttavia, grazie al meccanismo della “ memoria”, alla prima occasione in cui tutti e 4 i titoli azionari rileveranno nuovamente al di sopra delle rispettive barriere, si riceveranno tutte assieme le cedole eventualmente perse in precedenza.

Si arriverà così a settembre con un montante di premi potenziali per complessivi 15 punti percentuali sui 100 euro nominali. A partire da ottobre 2019 l’asticella per continuare ad ottenere la cedola – che scenderà dal 3% allo 0,8%, per un più che dignitoso 9% annuo - salirà al 60% del livello iniziale dei 4 titoli e rimarrà a questo livello fino alla scadenza naturale di aprile 2023. A tale data, qualora tutti i titoli siano almeno al 60% del livello di partenza, ovvero non avranno perso oltre il 40%, si riceverà il rimborso dei 100 euro e di tutte le cedole eventualmente non percepite in precedenza, viceversa, qualora anche uno solo dei titoli registri una perdita superiore al 40%, si otterrà il rimborso dei 100 euro diminuiti della performance azionaria del titolo più debole tra i 4.

Attenzione però perché il certificato potrebbe non giungere alla sua scadenza naturale. Parallelamente alla rilevazione della cedola periodica, a partire dall’11 ottobre è previsto il rimborso anticipato del capitale se tutti e 4 i titoli si trovano almeno al 100% del proprio livello iniziale. Pertanto, già entro il 31 dicembre 2019, data ultima per il recupero delle minusvalenze generate nel 2015, potrà essere possibile rientrare dei 100 euro maggiorati del 17,4% di cedole alla sola condizione che i 4 titoli azionari non siano in ribasso rispetto all’emissione.

Anali Scenario
Anali Scenario

Questo Phoenix, nato in primis per soddisfare l’esigenza di recupero delle minusvalenze, si conferma particolarmente interessante anche in ottica di investimento, considerato il meccanismo difensivo di una barriera osservata solo alla scadenza e lo schema decrescente sul livello per il richiamo anticipato che scenderà progressivamente del 5% di anno in anno. Dal 100% iniziale, da aprile 2020 si attiverà l’opzione autocall al rispetto del 95% degli strike, ovvero al 90% da aprile 2021 e così fino alla naturale scadenza fissata per l’11 aprile 2023.

Il worst of del basket è attualmente Nokia, che segna un -8,8%, per effetto di una trimestrale non apprezzata dal mercato, mentre i restanti titoli viaggiano a ridosso dello strike. Il certificato è invece acquistabile al Sedex a 97,4 euro in lettera, amplificando il potenziale rendimento oltre il 13% annuo.

Nella tabella sono rappresentati i livelli barriera validi per il capitale ( barriera 60%) e non quelli per i maxi-coupon mensili del 3% ( barriera 50%)
Nella tabella sono rappresentati i livelli barriera validi per il capitale ( barriera 60%) e non quelli per i maxi-coupon mensili del 3% ( barriera 50%)


Le condizioni attuali dei sottostanti, oggi tutti sopra strike ad eccezione di FCA (MI:FCHA), nonché la loro differente valutazione in termini di correlazione, volatilità e dividend yield, impattano fisiologicamente sulle condizioni di un secondo Phoenix Memory Maxi Coupon (Isin IT0006744830) emesso da Natixis. Il basket sottostante è composto dai titoli STM (PA:STM), FCA, Société Générale e Adidas. Il certificato prevede una maxi-cedola periodica mensile in più rispetto alla proposta precedente, con l’investitore che ha così ben 6 cedole del 3% cadauna a disposizione, mantenendo sempre tre finestre autocallable, la prima, prevista per l’11 ottobre, che coincide con l’ultima maxi cedola del 3%. Anche in questo caso è presente un normale riallineamento ai valori medi dei Phoenix per le cedole successive, che scendono dal 3% allo 0,75% con il trigger che sale conseguentemente dal 50% al 75%. Trigger sull’opzione autocallable che rimane costante nel tempo al 100% dello strike iniziale, e una scadenza che si attesta ad aprile 2024. Rispetto alla proposta precedente, la barriera capitale rilevata solo alla naturale scadenza è fissata al 50%. Con tutti i sottostanti sopra strike, il prezzo esposto in lettera dal Market Maker al Sedex si attesta a 1044 euro.

Se vuoi approfondire il tema del recupero delle minusvalenze iscriviti al webinar gratuito con Pierpaolo Scandurra, per scoprire assieme quali opportunità offrano le nuove emissioni di certificati, chi può sfruttarle al meglio (e chi meno), come avviene la compensazione e tutti i segreti per non arrivare con il fiato alla gola alla scadenza di dicembre 2019

Minusvalenze, ecco il modo più facile per recuperarle
 

Articoli Correlati

Gamma Investimenti
Cavalchiamo il Dragone!   Da Gamma Investimenti - 03.04.2022 10

Perché la Cina continua a catalizzare l'attenzione d' investitori retail ed istituzionali?Affronteremo la nostra tesi d' investimento nel dettaglio, sviscerandone ogni aspetto fino...

Minusvalenze, ecco il modo più facile per recuperarle

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (8)
Andrea Ficcadenti
Andrea Ficcadenti 31.10.2019 19:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
"mentre i 5.000 persi, finiranno come minusvalenze nello zainetto fiscale, generando pertanto un credito di imposta di 2.600 euro da far valere entro i 4 anni successivi." correggetemi se sbaglio ,il credito d'imposta non è di 1300 euro anziché 2600?
Renato Baldoni
Renato Baldoni 14.06.2019 13:55
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Egr. Scandurra, io purtroppo ho molti certificati BNP Paribas acquistati tra il 2017 e il 2018 che sono TUTTI IN PERDITA.  Se lei lavora per BNP mi spiega come fa a consigliare i loro certificati. Solo le ultime emissioni possono  A STENTO dare delle plus. Ma tutte quelle in carico, che consiglia? Vendere in forte perdita o aspettare le scadenze 2020.?
mau cas
mauro74 08.05.2019 13:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
sto cercando di capire meglio il funzionamento del XS1520273118 leggendo il prospetto informativo sul sito della Credit Suisse ... visto che le cedole sono con memoria, se lo porto a scadenza avrò anche il rimborso delle cedole non percepite per via di uno o più titoli sotto la barriera ?
Pierpaolo Scandurra
Pierpaolo Scandurra 08.05.2019 13:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Si, ipotizzando che a scadenza ci siano i presupposti per il rimborso dell'intero capitale e dell'ultima cedola ( ovvero che i titoli non siano al di sotto delle barriere), grazie alla memoria si riceveranno anche eventuali cedole ********nel corso della vita del certificato
Pierpaolo Scandurra
Pierpaolo Scandurra 08.05.2019 13:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
non percepite, ******** non so perchè mi ha asteriscato
mau cas
mauro74 08.05.2019 13:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Grazie. Ne ho comprato un pochino su directa dopo il tuo (interessante) webinar sulle minus, il problema non è tanto capire come funziona quanto riuscire a valutare la bontà o meno del sottostante...
Andrea Gasparini
Andrea Gasparini 06.05.2019 8:11
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ma questi certificati vanno portati a scadenza oppure si possono rivendere quando si vuole?Ci sono delle penali?Grazie
Pierpaolo Scandurra
Pierpaolo Scandurra 06.05.2019 8:11
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Sono quotati in Borsa Italiana, si comprano e si vendono quando si vuole con il solo costo di negoziazione previsto dalla propria banca
Andrea Gasparini
Andrea Gasparini 06.05.2019 8:11
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
grazie gentilissimo
Maurizio Ravel
Maurizio Ravel 03.05.2019 11:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Domanda? In questa tipologia di certificati in merito alla minusvalenza anche le cedole del 3%sono quindi pagate al lordo della tassazione del 26 % in caso di presenza di minusvalenze?Grazie
Pierpaolo Scandurra
Pierpaolo Scandurra 03.05.2019 11:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Si, le cedole vengono accreditate al lordo della tassazione in caso di minusvalenze pregresse da portare in compensazione
Claudio Ceribelli
Claudio Ceribelli 03.05.2019 9:57
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Perchè nello zainetto fiscale ho una minus valenza di 2600 Euro?. Non dovrebbero essere 1300 ?
Pierpaolo Scandurra
Pierpaolo Scandurra 03.05.2019 9:57
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Grazie Claudio della segnalazione, confermo che si tratterebbe di una minus di 1300 euro
subaru impreza
subaru impreza 02.05.2019 13:53
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Grazie Pierpaolo sempre articoli molto utili
elio rm
elio1 02.05.2019 12:03
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
dove trovare i webinar di Paolo Scandurra
Anna Nocchi
Anna Nocchi 02.05.2019 12:03
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Iscriviti al sito certificati&derivati! È illuminante!
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email