Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Volkswagen, massicci licenziamenti per stare al passo con Tesla

Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)Panoramica mercato13.10.2021 14:27
it.investing.com/analysis/volkswagen-massicci-licenziamenti-per-stare-al-passo-con-tesla-200448579
Volkswagen, massicci licenziamenti per stare al passo con Tesla
Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)   |  13.10.2021 14:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Indiscrezione del quotidiano Handelsblatt: ipotesi di 30mila esuberi. L’azienda conferma la necessità di migliorare la produttività. Forte rialzo del titolo in Borsa (+4%). Il nuovo stabilimento Tesla (NASDAQ:TSLA) in Germania partirà fra un mese e la sua alta efficienza fa scattare la reazione del colosso tedesco.

La proposta avanzata a settembre dal Ceo Diess al consiglio di sorveglianza.

Balzo di Volkswagen (DE:VOWG) alla Borsa di Francoforte con l’azione privilegiata che sale di quasi il 4% a 195,5 euro a fronte di un progresso dello 0,6% dell’indice Dax. A spingere il titolo è la notizia, riportata stamattina dal quotidiano Handelsblatt, che il Ceo Herbert Diess avrebbe proposto al consiglio di sorveglianza di tagliare 30.000 posti di lavoro per sostenere la competitività del gruppo nella difficile transizione verso l’auto elettrica.

Diess avrebbe avanzato la sua proposta in una riunione a settembre, ma la notizia è trapelata solo oggi. Mentre il sindacato ha definito l’ipotesi di un taglio di 30mila posti “assurda e senza senso”, Volkswagen non commenta i possibili tagli di personale, ma conferma attraverso il portavoce Michael Manske “la necessità di migliorare la competitività dello stabilimento di Wolfsburg, in vista dell’ingresso di nuovi soggetti nel mercato”.

A Berlino Tesla produrrà fra 5.000 e 10.000 auto alla settimana.


Il nuovo ingresso che mette in ansia il top management di Volkswagen è quello di Tesla, che entro la fine dell’anno dovrebbe avviare la produzione nella nuova fabbrica di Berlino, la prima in Europa. Manske ha sottolineato che l’impianto di Tesla “segna nuovi standard” per l’industria automobilistica: a regime produrrà fra 5.000 e 10.000 auto alla settimana, circa il doppio dell’intera produzione di auto elettriche realizzata in Germania nel 2020.

Il problema esiste e non è solo di Volkswagen. Un’auto elettrica è composta da una quantità molto inferiore di componenti rispetto a un’auto con motore termico e richiede meno manodopera per essere costruita. A Wolfsburg, sede storica del gruppo, Volkswagen gestisce il più grande stabilimento automobilistico del mondo con circa 50mila dipendenti, che per ora non fanno veicoli elettrici. Il progetto “Trinity” prevede che la prima berlina elettrica uscirà da Wolfsburg nel 2026.
Volkswagen ha ben presente lo sforzo che deve fare per rendere più efficienti le sue piattaforme. Oggi Tesla produce una Model 3 in 10 ore, mentre la Casa tedesca ha bisogno di circa 30 ore per produrre il suo veicolo elettrico ID.3.

Efficienza e bilanci: il margine operativo di Tesla non ha confronti.


Sul piano della produttività e della redditività Tesla è diventata il punto di riferimento che le altre Case automobilistiche cercano di raggiungere. Il suo margine operativo (Ebit margin) nel 2020 è stato del 6,3%. Secondo il consensus degli analisti salirà quest’anno al 10,2% e nel 2022 al 12,2%. Il margine operativo di Volkswagen è stato nel 2020 del 4,7%, salirà nel 2021 al 7,6% ed è previsto al 7,9% nel 2022.

Dopo essere stata a lungo in perdita, adesso Tesla realizza profitti che fanno invidia a tutto il settore: per il 2021 è previsto un utile pari all’8,4% del fatturato (5,6% per Volkswagen) e nel 2022 al 10% del fatturato (6% per Volkswagen).

Gli analisti non hanno comunque dubbi sulla bontà dell’investimento in Volkswagen: su 23 esperti censiti da MarketScreener, 20 consigliano di comprare le azioni, nessuno di venderle e la media dei target price è 272 euro, cioè più alta del 44% rispetto alla quotazione attuale.

Intanto, se Volkswagen ha un eccesso di manodopera, Tesla ha il problema opposto. Sabato scorso Musk ha detto di essere preoccupato per le difficoltà a reperire il personale della nuova fabbrica, che dovrebbe iniziare l’attività a novembre o a dicembre. Secondo Handelsblatt, in Germania ci sarebbe scarsità di persone qualificate per la produzione di batterie e veicoli elettrici.

Volkswagen, massicci licenziamenti per stare al passo con Tesla
 

Articoli Correlati

Volkswagen, massicci licenziamenti per stare al passo con Tesla

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email