Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Volkswagen strozzata dai chip diventa un’ottima occasione: titolo da comprare

Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)Panoramica mercato20.08.2021 15:49
it.investing.com/analysis/volkswagen-strozzata-dai-chip-diventa-unottima-occasione-titolo-da-comprare-200447365
Volkswagen strozzata dai chip diventa un’ottima occasione: titolo da comprare
Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)   |  20.08.2021 15:49
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

La produzione sarà ridotta nella fabbrica principale di Wolfsburg a un solo turno. La Borsa reagisce con nuovi ribassi: in una settimana l’azione ordinaria perde il 10% e la privilegiata l’8%. Le difficoltà non impediscono a Volkswagen (DE:VOWG) di aumentare la redditività a livelli record. Il confronto dei multipli che rende il titolo così interessante

Il Ceo di Infineon: l’equilibrio per i chip di auto tornerà nel 2022.

La carenza di semiconduttori ha portato Toyota, leader mondiale dell’industria automotive, ad annunciare che a settembre ridurrà la produzione del 40%. Poche ore dopo e venerdì 20 agosto anche Volkswagen, numero due del settore a livello globale, ha avvertito che taglierà la produzione nella sua fabbrica principale di Wolfsburg per la mancanza di chip. Un portavoce del gruppo tedesco ha confermato che l’attività si svolgerà su un solo turno e in alcune linee sarà un turno con orario ridotto.

La reazione sul mercato azionario è netta: venerdì mattina l’azione Volkswagen ordinaria (VOW.DE) scende dell’1,7% a 279,2 euro, l’azione privilegiata (VOW3.DE) perde il 2,5% a 191 euro. Il bilancio settimanale è pesante per entrambi i titoli: l’ordinaria accusa una performance in cinque sedute di -10%, la privilegiata perde l’8%.

Le possibilità di un ritorno al normale funzionamento della fornitura di chip dipendono dalla diffusione del Covid, soprattutto in Asia. L’ultima novità che ha reso esasperata una situazione che era già molto tesa è stata la decisione della tedesca Infineon, uno dei principali produttori di semiconduttori per automotive, di bloccare la produzione in una delle sue fabbriche in Malesia a causa dei contagi da coronavirus. L'amministratore delegato di Infineon, Reinhard Ploss, ha detto il 3 agosto che l'industria automobilistica ha affrontato “limitazioni acute dell'offerta in tutta la catena del valore” e ci vorrà fino al 2022 perché l'offerta e la domanda siano riportate in equilibrio.

Volkswagen ha alzato il target di margine operativo fra il 6% e il 7,5%.

Eppure per gli investitori questa può essere l’occasione per comprare a prezzi convenienti azioni che quasi sicuramente aumenteranno di valore. Infatti, la carenza di chip sta mettendo in difficoltà l’apparato produttivo di Volkswagen, ma non la sua capacità di generare reddito. Quando ai primi di agosto il principale gruppo automobilistico mondiale ha annunciato i conti del primo semestre 2021, il Ceo Herbert Diess ha parlato di risultati record. L’utile operativo (prima delle voci straordinarie) ha raggiunto 11,4 miliardi di euro, contro i 10 miliardi dello stesso periodo del 2019, l’ultimo anno pre-Covid.

Diess ha sottolineato l’importante contributo dei modelli premium (fra i marchi di Volkswagen figurano Porsche e Audi) che generano un ritorno, in termini di utile operativo sui ricavi, a doppia cifra. La buona performance di vendite dei modelli di lusso ha permesso al management di annunciare una revisione al rialzo degli obiettivi di redditività per l’intero esercizio 2021: ora il target è un utile operativo di gruppo compreso fra il 6% e il 7,5% dei ricavi, rispetto al precedente target di 5,5-7%. Questo nonostante Volkswagen avesse già annunciato che le vendite complessive di veicoli nel 2021 saranno inferiori alle previsioni a causa della carenza di semiconduttori.

Il P/E 2021 è di 6,6 volte con un rendimento da dividendo previsto al 3,7%.

Il confronto del multiplo P/E di Volkswagen con gli altri grandi produttori tradizionali di auto mette il colosso tedesco sotto una luce molto interessante per un potenziale investitore. Secondo il consensus raccolto da MarketScreener, Volkswagen, che capitalizza 123 miliardi di euro, chiuderà il 2021 con ricavi pari a 252 miliardi di euro e un utile netto di 14,8 miliardi. I ricavi saliranno nel 2022 a 267 miliardi (+5,9%) e i profitti a 16,3 miliardi (+10,1%). Di conseguenza il P/E sugli utili previsti quest’anno è di 6,6 volte, che diventa di 6 volte sugli utili del 2022. A questi multipli di tutto rispetto si aggiunge un dividendo sui risultati 2021 che ai prezzi attuali dovrebbe dare un rendimento del 3,7% e del 4,5% l’anno successivo.

Sono indicatori che rendono Volkswagen molto più interessante delle americane GM e Ford, che hanno P/E 2021 rispettivamente di 7,9 e 9,8 volte con rendimenti previsti inferiori allo 0,4%.

Nel confronto con le altre Case europee, il gruppo di Wolfsburg ha un P/E 2021 leggermente più alto: Stellantis è a 5,1 volte, Daimler a 5,8 volte e Bmw a 5,2 volte. I concorrenti offrono anche una previsione di rendimenti superiori di circa un punto percentuale.

Ma c’è un elemento molto importante che rende il titolo Volkswagen così appetibile: sono i successi che il gruppo sta ottenendo nella vendita di veicoli elettrici. Già quest’anno la Casa tedesca potrebbe superare Tesla (NASDAQ:TSLA) come vendite di EV. Secondo gli analisti di Deutsche Bank (DE:DBKGn), se il mercato applicasse alla business unit dei veicoli elettrici di Volkswagen gli stessi multipli riconosciuti a Tesla e a Nio, questa da sola varrebbe circa 195 miliardi di euro, più di quanto vale oggi l'intera Volkswagen.

Volkswagen strozzata dai chip diventa un’ottima occasione: titolo da comprare
 

Articoli Correlati

Volkswagen strozzata dai chip diventa un’ottima occasione: titolo da comprare

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (3)
Frank Nabbo
Frank Nabbo 23.08.2021 15:24
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la crisi durerà fino al 2023
Amedeo Teso
Amedeo Teso 21.08.2021 13:49
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Stando alla tua analisi sai dire al popolo in parole semplici perche l’ibbligazione convertibile ha un rapporto di conversione di nove volte contro 1000 euro?
Eva Kant
Eva Kant 20.08.2021 20:01
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Prezzi convenienti ? Ma se è ancora ai massimi degli ultimi 6 anni !!!
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email