Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì

Economia27.03.2018 13:08
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters. Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì

Investing.com - Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo martedì 27 marzo:

1. Si allentano le tensioni tra USA e Cina

Le tensioni commerciali sembrano ridursi ancora questo martedì, sulla scia della notizia che Cina e Stati Uniti sono in trattativa per trovare un accordo che vada bene ad entrambi per ridurre il gap del deficit commerciale.

Il Segretario al Tesoro USA Steven Mnuchin si è detto “cautamente ottimista” che la Cina possa raggiungere un accordo per evitare i dazi su 50 miliardi di dollari di esportazioni statunitensi.

Mnuchin ha chiamato Liu He per congratularsi per la nomina di questo mese come vice primo ministro cinese, responsabile della politica economica. Secondo una notizia di Bloomberg che cita fonti informate dei fatti, i due avrebbero discusso di piani per trovare un modo che vada bene ad entrambi i paesi al fine di ridurre il gap commerciale.

Molte notizie riportate dai media hanno confermato che i funzionari cinesi e statunitensi stanno lavorando per evitare quella che potrebbe essere una vera e propria guerra commerciale. I funzionari della Casa Bianca avrebbero chiesto alla Cina di ridurre i dazi sulle auto importate, di consentire un possesso di maggioranza estero di aziende di servizi finanziari e di acquistare più semiconduttori prodotti negli Stati Uniti.

2. Borse in ripresa, meno paura per la guerra commerciale USA - Cina

Con la riduzione dei timori per la possibile guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, Wall Street ha chiuso in forte rialzo ieri e il sentimento rialzista persiste anche questo martedì.

La ripresa è iniziata ieri, quando Wall Street ha registrato il maggiore aumento settimanale dal gennaio 2016. I future USA puntano a continuare la salita quest’oggi. Alle 5:46 ET (9:46 GMT) i future Dow blue chip salgono di 166 punti, o dello 0,69%, i future S&P 500 vanno su di 19 punti, o dello 0,71% mentre i future Nasdaq 100 rimbalzano di 69 punti, o dell’1,01%.

I mercati asiatici hanno seguito a ruota il loro esempio, con il nipponico Nikkei 225 che schizza del 2,4%, registrando il giorno migliore in tre mesi. In Cina, l’indice Shanghai Composite balza di oltre l’1%.

L’ottimismo si è diffuso anche sulle piazze europee, che segnano rialzi di più dell’1%.

3. Dollaro in ripresa, attesi dati sulla fiducia e commenti della Fed

Il dollaro si stacca dal minimo di cinque settimane contro i principali rivali questo martedì, le tensioni commerciali si allentano e gli investitori rivolgono la loro attenzione agli eventi del calendario economico, per avere indizi sulla forza dell’economia statunitense.

Gli economisti prevedono che l’indice sulla fiducia dei consumatori del Conference Board mostri una lettura di 131,2 per marzo, da 130,8 del mese prima.

L’indice della Fed di Richmond sul settore manifatturiero per marzo dovrebbe essere sceso a 23 da 28 di febbraio.

S&P/Case-Shiller rilascerà l’indice sui prezzi delle case che dovrebbe rivelare un aumento dello 0,7% a gennaio.

Al centro della scena anche un discorso del Presidente della Federal Reserve di Atlanta Raphael Bostic alle 11:00 EST (15:00 GMT), di particolare interesse dopo che venerdì il policymaker della Fed si è detto a favore di ulteriori aumenti dei tassi quest’anno se l’economia dovesse continuare a rafforzarsi.

Alle 5:47 ET (9:47 GMT), l’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, sale dello 0,32% a 88,92.

4. Continua l’impennata del greggio, attesi dati sulle scorte

Il prezzo del greggio continua la salita di marzo, nonostante l’aumento della produzione di scisto con il riferimento USA e quello londinese che si avviano a segnare rialzi mensili del 6% e del 5% rispettivamente.

Dopo il breve calo di ieri sulla scia dei dati di Baker Hughes secondo cui il numero degli impianti di trivellazione attivi negli Stati Uniti è salito di quattro unità a 804, il massimo dal marzo 2015, il greggio è salito questo martedì con gli investitori in attesa dei dati sulle scorte USA di greggio e prodotti raffinati per valutare la forza della domanda da parte del principale consumatore mondiale della materia prima.

L’American Petroleum Institute, un gruppo del settore, rilascerà il report settimanale alle 16:30 ET (20:30 GMT). I dati ufficiali della Energy Information Administration saranno rilasciati domani e si prevede un aumento di 0,4 milioni di barili.

I future del greggio USA salgono dello 0,40% a 65,81 dollari alle 5:48 ET (9:48 GMT), mentre il greggio Brent sale dello 0,42% a 69,86 dollari.

5. Crollo delle criptovalute dopo la chiusura di LitePay

Le criptovalute registrano un tonfo questo martedì, dopo che l’elaboratore di pagamenti di Litecoin, LitePay, ha improvvisamente terminato la sua attività ad un solo mese dal lancio, avvenuto a febbraio.

La Litecoin Foundation, che controlla lo sviluppo di Litecoin e investe su LitePay, ha annunciato sul suo sito web stamane che l’elaboratore di pagamenti Litecoin ha terminato la sua attività.

LitePay avrebbe dovuto lanciare il suo servizio commerciale il 26 febbraio ma in una email ai suoi clienti del 5 marzo aveva annunciato che stava ancora “controllando tutti i possibili commercianti” bloccando le registrazioni di carte “per via dei feedback negativi e delle drastiche azioni adottate dagli emittenti di carte di credito nei confronti delle compagnie di criptovalute”.

L’annuncio ha contribuito al sentimento ribassista che già dominava sulla classe di asset. Ieri, Twitter ha replicato le recenti iniziative di Facebook (NASDAQ:FB) e Google (NASDAQ:GOOGL), confermando che vieterà gli annunci pubblicitari sulle criptovalute per garantire la “sicurezza della comunità di Twitter”.

Alle 5:49 ET (9:49 GMT), il Litecoin crolla dell’8,7% a 144,69 dollari.

Intanto, il Bitcoin, la principale valuta mondiale per capitalizzazione di mercato, registra un crollo del 7% a 7.908,90 dollari.

L’Ethereum, il principale rivale del Bitcoin in quanto a capitalizzazione di mercato, crolla del 12% a 464,77 dollari.

La terza principale criptovaluta, il Ripple, registra un crollo del 9,5% a 0,57128 dollari.

Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì
 

Articoli Correlati

World Economic Forum di Davos si terrà a maggio
World Economic Forum di Davos si terrà a maggio Da Reuters - 21.01.2022

ZURIGO (Reuters) - Quest'anno l'incontro annuale del World Economic Forum di Davos, nelle Alpi svizzere, si terrà dal 22 al 26 maggio. È quanto reso noto dal gruppo con sede a...

Pietro Labriola nuovo ad di Tim
Pietro Labriola nuovo ad di Tim Da FinanciaLounge - 21.01.2022

Il manager, che era già stato nominato dg lo scorso 26 novembre, ha ricevuto piene deleghe dal consiglio di amministrazione. Focus sul piano industriale che potrebbe...

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email