Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Market View: Riunione Fed, i mercati attendono una conferma "dovish"

Economia21.09.2021 15:13
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Gli esperti di PIMCO e Algebris si aspettano un avvio di un tapering moderato solo più avanti nell’anno. Poi potrebbe aprirsi una fase nuova con qualche tensione sull’inflazione, ma in uno scenario già prezzato 

I mercati si stanno predisponendo con maggior tranquillità ad ascoltare l’esito della duegiorni del Federal Open Market Committee della Fed, che sarà comunicato nella serata europea, ma con Wall Street ancora aperta, dal presidente Jay Powell nella consueta conferenza stampa mercoledì 22 settembre, e che dovrebbe confermare quanto lo stesso Powell ha già ‘telegrafato’ ai mercati a fine agosto dal simposio di Jackson Hole in Wyoming.

In pratica, la convinzione diffusa è che si stia avvicinando l’annuncio formale dell’inizio di un tapering, vale a dire di una riduzione degli acquisti che oggi viaggiano al ritmo di 120 miliardi di dollari al mese, ma ‘morbido’. Powell ha già anticipato che il tapering dovrebbe partire entro l’anno, ma pochi si aspettano che scatti operativamente già dopo la riunione del FOMC che inizia oggi.

Il preavviso inviato da Powell

Nella sua ‘Fed Preview’ Tiffany Wilding, economista esperta di America Settentrionale di PIMCO, ritiene ‘probabile’ che il FOMC riaffermi le sue aspettative di iniziare a ridurre il ritmo mensile di acquisti di asset "più avanti nel corso dell’anno". Una riconferma che arriverà probabilmente, secondo PIMCI, sotto forma del cosiddetto "preavviso" che il presidente Powell ha promesso da quando il Comitato ha annunciato la forward guidance per gli acquisti di asset lo scorso gennaio.

Il problem del tetto del debito

“Ci siamo aspettati a lungo che il comitato annunciasse la sua decisione sul tapering alla riunione di dicembre, ma crediamo che ci sia una discreta possibilità che lo faccia già nel mese di novembre”, afferma l’esperta di PIMCO, aggiungendo che tuttavia, poiché questo coincide con la cosiddetta "data X" del tetto del debito del Tesoro, vale a dire la data in cui il Tesoro americano esaurirà i finanziamenti disponibili e dovrà ricorrere a un indebitamento aggiuntivo, sospetta che la decisione sul tapering sarà rimandata alla riunione di dicembre.

Anche il Team strategie di credito globale di Algebris, guidato da Alberto Gallo, si aspetta dalla Fed un ‘gioco d’attesa’.

Probabilmente un "non-evento"

Secondo l’esperto di Algebris, la riunione del FOMC che inizia oggi “sarà probabilmente un non-evento”. Dopo la svolta accomodante di Jackson Hole alla fine di agosto, anche la BCE è sembrata paziente e l’inflazione statunitense è risultata più debole del previsto. 

Pertanto, secondo l’esperto di Algebris, “ci sono poche ragioni per credere che la Fed possa cambiare le linee guida”, soprattutto perché i casi di Covid hanno appena raggiunto il picco, ma sono ancora relativamente elevati.

Una maggiore visibilità sulla politica monetaria del 2022 è quindi rinviata alla riunione di novembre, quando è probabile che la Fed inizi il tapering, presumibilmente con un taglio inizialmente basso, nell’area dei 10-15 miliardi di dollari.

Rendimenti dei Treasury rientrati

Algebris rileva che il mercato dei tassi rimane molto compiacente nei confronti dell’inflazione, con i Treasury a 10 anni che vengono scambiati ben al di sotto dell’obiettivo di inflazione della Fed. I rendimenti dei Treasury hanno raggiunto il picco a febbraio e ora sono 30 punti base sotto quei massimi.

Nel quarto trimestre, secondo Algebris, potrebbe verificarsi un improvviso aumento dell’inflazione dovuto alle dinamiche del mercato del lavoro, soprattutto quando svaniranno le conseguenze della variante Delta.

Possibile risveglio dell'inflazione

La combinazione di posti di lavoro migliori e di inflazione persistente scatenerà inevitabilmente una reazione della Fed, ma che secondo l’esperto di Algebris il mercato ha ormai ampiamente scontato. Per questo il team di Algebris continua a pensare che ci siano tutte le carte in regola per un improvviso “risveglio dell’inflazione” nei prossimi 3-6 mesi, portando ad una potenziale volatilità elevata nei mercati dei tassi e del credito.

 

 

Questo articolo è stato scritto in esclusiva da Financialounge.com per Investing.com. Ogni settimana, "Market View" di Financialounge.com propone interviste originali con case d'investimento sui temi centrali di mercato che verranno riportate esclusivamente sul nostro sito. Non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all'investimento

Market View: Riunione Fed, i mercati attendono una conferma "dovish"
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (2)
Bungee Jumping
Bungee Jumping 21.09.2021 20:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
l'inflazione magari si stabilizza, ci credo se paragonata al mese precedente in cui è schizzata. Cmq intanto è salita del 30%. I governi di certo sono contenti di vedesi ridurre il debito (sale l'inflazione scende in rapporto il valore del debito). Evviva la politica del sostegno ai mercati azionari. Chi paga la perdita di potere d'acquisto? Provate a immaginare...
alberto messina
alberto messina 21.09.2021 17:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email