📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

La tendenza dei veicoli elettrici si avvicina, ma non è così grande come l'impennata precedente

Pubblicato 22.06.2024, 11:00
© Reuters.
TSLA
-

Gli analisti di Bank of America prevedono un aumento meno rapido dell'adozione dei veicoli elettrici (EV) rispetto a quanto previsto in precedenza nella loro più recente analisi del settore. Si prevede che i veicoli elettrici e ibridi costituiranno circa il 60% di tutti i nuovi modelli di auto entro il 2028, con un leggero calo rispetto al 64% stimato l'anno scorso.

Il rapporto di Bank of America evidenzia un rinnovato interesse per i veicoli tradizionali a benzina, prevedendo che nei prossimi quattro anni il numero di questi veicoli sarà quasi pari a quello dei veicoli elettrici (112 contro 113). Anche i veicoli ibridi, che utilizzano sia la benzina che l'energia elettrica, stanno diventando sempre più popolari (20% dei nuovi modelli) perché offrono una maggiore efficienza dei consumi senza richiedere agli automobilisti di passare completamente ai veicoli elettrici. Questo cambiamento nelle preferenze dei consumatori sta influenzando le case automobilistiche come General Motors, che ora sta sviluppando veicoli ibridi allo stesso livello di importanza dei veicoli elettrici.

Si prevede inoltre che la quota di mercato dei veicoli elettrici crescerà più lentamente, raggiungendo il 25% entro il 2027, con un anno di ritardo rispetto alle precedenti previsioni di Bank of America. Secondo le stime, le vendite di veicoli elettrici negli Stati Uniti saranno 1,8 milioni nel 2024 e aumenteranno a 4,5 milioni nel 2028. Ciò significa che i veicoli elettrici rappresenteranno l'11% di tutte le vendite di auto nuove nel 2024 (un calo rispetto al 14% previsto in precedenza) e il 25% nel 2027 (un calo rispetto al 27% previsto in precedenza).

Bank of America prevede che Tesla (NASDAQ:TSLA) continuerà a essere il principale produttore di veicoli elettrici, grazie al rilascio di nuove versioni del Modello 3 e del Modello Y e all'introduzione di un modello più economico. Tuttavia, si prevede che le case automobilistiche affermate conquisteranno una quota maggiore del mercato dei veicoli elettrici, passando dall'attuale 40% al 65% entro il 2027. Bank of America individua in Stellantis, General Motors, Toyota e Honda i produttori che probabilmente aumenteranno le loro quote di mercato nell'evoluzione del mercato dei veicoli elettrici.


Questo articolo è stato prodotto e tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per maggiori dettagli, consultare i nostri Termini e condizioni.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.