Ricevi uno sconto del 40%

3 meme stock su cui scommettere a febbraio

Pubblicato 22.02.2024, 10:54
Aggiornato 07.04.2022, 10:55

È arrivata una nuova stirpe di forti meme stock.

Gli investitori inclini ad ottenere la maggiore esposizione possibile all’azionario possono farlo tramite un SPDR® S&P 500® ETF Trust (ASX:SPY). L’ETF replica l’indice di mercato S&P 500, salito del 24% in un anno. Lo stesso non si può dire dei titoli che hanno dato vita all’appellativo di “meme stock”.

GameStop (NYSE:GME) e AMC (NYSE:AMC) sono crollati rispettivamente del 35% e del 91% nello stesso periodo. Tuttavia, questi meme stock sono stati spinti dall’entusiasmo sui social in condizioni macroeconomiche e sociali uniche. L’entusiasmo per l’intelligenza artificiale è più concreto e all’interno del ciclo di aumenti dei tassi di interesse della Fed.

Al momento, i future dei fondi Fed stimano il primo taglio dei tassi per giugno con una probabilità dell’80%. La riduzione dei costi di capitale alleggerirà molti titoli azionari, lasciandoli con guadagni futuri scontati più elevati. Considerando le recenti mosse del mercato, quali meme stock dovrebbero considerare gli investitori?

1. Super Micro Computer

Dall’inizio della copertura ad ottobre, Super Micro Computer (NASDAQ:SMCI) è schizzato del 144%. Incluso il brusco ribasso del 13% di martedì. La colpa del maggiore calo da agosto è perlopiù attribuita all’intervista del CEO su Bloomberg TV. Il CEO, Charles Liang, ha notato quanto segue rispondendo alla domanda circa il fatto che la compagnia sia valutata in modo corretto o meno:

“C’è carenza di chip. Una volta che avremo più fornitura da compagnie di chip, da Nvidia, potremo spedire di più ai clienti”.

Tuttavia, ciò non toglie che l’azienda abbia un obiettivo fondamentale: distribuire server basati su rack per soddisfare le esigenze di approvvigionamento dei data center delle Big Tech. Liang ha confermato nell’intervista che la compagnia può registrare vendite per 25 miliardi di dollari. Nonostante la competizione con Dell (NYSE:DELL) e HP (NYSE:HPQ), che hanno maggiori partecipazioni di mercato, rispettivamente al 48% e al 29%, Super Micro Computer presenta numerosi vantaggi.

La compagnia offre un’infrastruttura IT full-stack, amplificata dal vantaggio di essere il primo operatore nelle soluzioni di raffreddamento a liquido. A differenza di Boeing (NYSE:BA), che spinge per l’esternalizzazione, la dirigenza di SMCI è composta in gran parte da ingegneri, compreso lo stesso amministratore delegato. Finora hanno adottato con successo un approccio first-to-market con rack di server personalizzati.

Secondo il report trimestrale del Q2 FY24 pubblicato il 29 gennaio, Supermicro ha aumentato le vendite nette del 103% a 3,66 miliardi di dollari rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Le entrate nette della compagnia sono cresciute dell’88% nello stesso periodo. Tuttavia, a causa dei problemi di fornitura, Supermicro ha ridotto il margine lordo dal 18,7% al 15,4%.

Tuttavia, questo probabilmente avrà poco impatto se la domanda di IA dovesse continuare, quindi gli analisti di Rosenblatt hanno alzato il prezzo obiettivo di SMCI da 700 a 1.300 dollari per azione. In base alle opinioni di 15 analisti raccolte da Nasdaq, SMCI è “strong buy”. Il prezzo obiettivo medio è di 734 dollari rispetto agli attuali 787,57 dollari. La stima alta è 1.040 dollari, mentre quella bassa è 160 dollari per azione.

2. Occidental Petroleum

Quando Berkshire Hathaway (NYSE:BRKa) ha risistemato il suo portafoglio nel Q3 ‘23, il peso di OXY è salito al 4,64% ad un prezzo di acquisto medio di 49,86 dollari per azione. In un anno, le azioni di Occidental Petroleum (NYSE:OXY) sono rimaste poco mosse, perdendo lo 0,6% del valore al prezzo attuale di 59,47 dollari per azione.

Occidental si basa sulla produzione di petrolio e gas per le sue entrate, senza raffinerie operative come Exxon (NYSE:XOM). Aumentando le operazioni nel Bacino Permiano, la compagnia dovrebbe presentare la sua proposta di riduzione dell’impronta di carbonio con la tecnologia di cattura diretta dell’aria STRATOS.

Il progetto vale 1,3 miliardi di dollari ed è supportato da BlackRock (NYSE:BLK). Il 15 febbraio, Occidental ha pubblicato i risultati del Q4 ‘23, mostrando forti flussi di cassa operativi di 3,2 miliardi di dollari. Il volume di produzione della compagnia è aumentato a 1.223 MBOE/D rispetto allo stesso trimestre dell’anno prima di 1.159 MBOE/D.

Gli utili per azione (EPS) di Occidental sono scesi da 12,40 dollari del dicembre 2022 a 3,90 dollari del dicembre 2023, prevedibile considerate le oscillazioni dei prezzi di petrolio e gas. Ciononostante, Occidental ha alzato il payout del dividendo trimestrale del 22% a 0,22 dollari per azione, fornendo ora un dividendo annuale di 0,72 dollari con un rendimento dell’1,19%.

In base alle opinioni di 21 analisti raccolte da Nasdaq, OXY è “buy”. Il prezzo obiettivo medio per OXY è di 67,6 dollari rispetto agli attuali 59,56 dollari. La stima alta è 80 dollari, mentre quella bassa è 60 dollari per azione.

3. Rivian Automotive, Inc.

Anche se messo in ombra da Tesla (NASDAQ:TSLA), Rivian Automotive (NASDAQ:RIVN) occupa una forte nicchia di mercato nei grandi SUV e pickup.

I SUV dominano il mercato delle auto USA, rappresentando l’80% delle nuove vendite nel 2022, secondo la Federal Highway Administration. Rivian rivelerà il suo ultimo modello R2 il 7 marzo.

Dalla copertura di dicembre, il titolo RIVN è sceso da 22,73 a 15,66 dollari, realizzando le stime basse degli analisti. La compagnia ha prodotto 50.122 EV nell’intero anno, superando le sue attese di produzione di 54.000 unità.

In base alle opinioni di 23 analisi sentiti da Nasdaq, il prezzo obiettivo medio per RIVN è ora più basso, a 22,46 dollari, ma ancora “strong buy”. La stima alta è 36 dollari ad azione, mentre la stima bassa è in linea con il prezzo attuale di 15,89 dollari per azione.

Né l’autore, Tim (BIT:TLIT) Fries, né questo sito web, The Tokenist, forniscono consulenza finanziaria. Vi invitiamo a consultare la nostra politica del sito web prima di prendere decisioni finanziarie.

***

Questo articolo è stato pubblicato originariamente su The Tokenist. Consultate la newsletter gratuita di The Tokenist, Five Minute Financ, per un’analisi settimanale dei principali trend in campo finanziario e tecnologico.

Ultimi commenti

su rivian sei già sotto di 40 punti da quando hai scritto
Rivian strong buy, entro fine anno sarà a 50 dollari.💪👌👍
Rivisn 🙉
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.