Exxon Mobil Corp (XOM)

72,17
-1,10(-1,50%)
After Hours
71,91
-0,26(-0,36%)
- Dati streaming
  • Volume:
    35.153.251
  • Denaro/Lettera:
    0,00/0,00
  • Min-Max gg:
    71,04 - 73,18
  • Tipologia:Azione
  • Mercato:Stati Uniti
  • ISIN:US30231G1022
  • CUSIP:30231G102

XOM Panoramica

Chiusura prec.
73,27
Min-Max gg
71,04-73,18
Ricavi
241,13B
Apertura
73,18
52 settimane
44,29-74,37
EPS
-1,39
Volume
35.153.251
Cap. mercato
305,54B
Dividendo
3,52
(5,30%)
Volume Medio (3m)
21.290.466
Ratio Prezzo/Utile
-
Beta
1,17
Variazione su 1 anno
52,16%
Azioni in circolazione
4.233.566.839
Prossima Data Utili
28 apr 2022
Exxon Mobil Corp: qual è il tuo sentimento?
o
In questo momento il mercato è chiuso e le votazioni riprenderanno in orario di contrattazione.

Exxon Mobil Corp Profilo Aziendale

Settore
Energia
Dipendenti
72000

EXXON MOBIL CORPORATION è una società di energia. La Società è impegnata nell'esplorazione e produzione di petrolio greggio e gas naturale, nella produzione di prodotti petroliferi e nel trasporto e vendita di petrolio greggio, gas naturale e prodotti petroliferi. La Società inoltre produce e commercializza prodotti petrolchimici, tra cui olefine, aromatici, polietilene e plastica di polipropilene e vari prodotti speciali. La Società opera attraverso le sezioni Upstream, Downstream, Settore chimico e nelle sezioni Aziendale e di Finanziamento. La sezione Upstream si occupa di esplorazione e produzione di petrolio greggio e gas naturale. La sezione Downstream si occupa di produrre e vendere prodotti petroliferi. La sezione Chimica si occupa di produrre e vendere prodotti petrochimici. I progetti della Società comprendono il progetto Kearl, il progetto Heidelberg, il progetto Point Thomson, il progetto Hadrian South, il progetto Lucius, il progetto Barzan, il progetto Arkutun-Dagi e il progetto Upper Zakum 750, tra gli altri.

Leggi altro

Tipo
5 min
15 min
Ogni ora
Giornaliero
Mensile
Media mobileNeutraleNeutraleVendiCompraCompra Adesso
Indicatori tecniciCompra AdessoVendiVendi AdessoCompra AdessoCompra Adesso
RiassuntoCompraNeutraleVendi AdessoCompra AdessoCompra Adesso
  • Exxon Mobil (NYSE: XOM ) e SABIC dell'Arabia Saudita hanno ufficialmente avviato le operazioni presso la loro joint venture 50-50 Gulf Coast Growth Ventures, cracker e derivati ​​dell'etano, vicino a Corpus Christi, in Texas, secondo lo Houston Business Journal .L'impianto è specializzato nella produzione di prodotti petrolchimici e materiali derivati ​​dall'etano e il suo cracker a vapore di etano, con una capacità di produrre 1,8 milioni di tonnellate/anno di etilene, è progettato per essere il più grande del mondo.L'unità di etilene alimenterà due unità di polietilene con una capacità combinata di 1,3 milioni di tonnellate/anno e un'unità di glicole monoetilenico con una capacità produttiva di 1,1 milioni di tonnellate/anno.Le aziende affermano che il complesso GCGV aiuterà a soddisfare la crescente domanda globale di prodotti ad alte prestazioni con la sua produzione di materie prime utilizzate per imballaggi, film agricoli, materiali da costruzione, abbigliamento e refrigeranti per automobili.La capitalizzazione di mercato di Exxon è tornata sopra i 300 miliardi di dollari per la prima volta in più di due anni, dopo che il titolo è salito del 20% da inizio anno .
    0
    • vendere prima di 80 è un delitto.
      0
      • sono riuscito a vederle
        0
      • E se scoppia la guerra?
        0
      • cosa brutta, ma il petrolio aumenterebbe ancora di più e così i petroliferi.
        0
    • L'ultimo degli orsi che capitola - RBC aggiorna Exxon per tenere Dei 29 analisti di Wall Street che seguono Exxon (NYSE: XOM ) , solo due hanno un rating di vendita sulle azioni; oggi, uno di quegli analisti con rating di vendita ha capitolato e ha aggiornato il titolo per tenerlo.L'analista di RBC Borkhataria è stato ribassista su Exxon durante la pandemia, data la posizione della Società nel ciclo di investimento - mentre la maggior parte delle major è stata in modalità di raccolta di denaro, Exxon ha realizzato importanti esborsi di denaro in luoghi come la Guyana e il Permiano, risultando in una stretta quadro finanziario.Tuttavia, data la visione costruttiva della Banca sui prezzi del petrolio, l'analista vede che i venti favorevoli del settore superano i venti contrari specifici dell'azienda, giustificando un aggiornamento del titolo.Inoltre, l'energia rimane una piccola componente dell'S&P 500 (~3%) ma Exxon rimane la più grande componente energetica nel benchmark: se RBC ha ragione sulla previsione rialzista del prezzo del petrolio, i fondi degli "investitori generalisti" dovrebbero affluire nel settore e in Exxon, indipendentemente dalla performance fondamentale specifica dell'azienda.Mr. Borkhataria fissa il suo obiettivo di prezzo a $ 90, o 7,5x CFO 2023.Gli alberi non crescono verso il cielo, ma con il petrolio (NYSEARCA: USO ) che raggiunge livelli pluriennali apparentemente giornalieri, sembra che i bei tempi siano tornati nella zona petrolifera.
      0
      • La produzione di petrolio nel bacino del Permiano ha stabilito un record a dicembre , con una media di 4,92 milioni di barili al giorno, secondo l'Energy Information Administration, superando il record precedente stabilito all'inizio della pandemia di COVID-19 nel marzo 2020.La VIA prevede inoltre che le forniture a febbraio aumenteranno di 80.000 barili/giorno superando per la prima volta i 5 milioni di barili/giorno.La produzione totale di petrolio dalle principali regioni di scisto degli Stati Uniti ha raggiunto 8,34 milioni di barili al giorno il mese scorso, la migliore da aprile 2020, e si prevede che salirà a 8,54 milioni a febbraio, ma ancora ben al di sotto del record di 9,27 milioni di barili al giorno stabilito a novembre 2019.La produzione totale di petrolio degli Stati Uniti è ancora in ritardo rispetto ai livelli pre-pandemia, ma il Permiano si è ripreso più rapidamente perché i bassi costi di produzione lo rendono più attraente per i trivellatori.ETF: XLE , XOP , VDE , OIH , USOI principali produttori del Permiano includono CVX , OXY , PXD , FANG , EOG , XOM , DVNIl settore energetico è salito in cima alla classifica S&P per iniziare l'anno mentre i prezzi del greggio salgono ai massimi degli ultimi sette anni .
        0
        • Con gli investitori nel settore petrolifero e del gas che si stanno godendo un buon inizio d'anno poiché l'indice Energy Select (NYSEARCA: XLE ) ha sovraperformato l' S&P 500 (NYSEARCA: SPY ) di circa il 17%, i prezzi del petrolio sono ora ai massimi di 7 anni (NYSEARCA: USO ) e tutti, dal Presidente al CEO di Exxon, stanno contribuendo al dialogo.Dopo una nota rialzista sulle materie prime la scorsa settimana e un podcast di lunga durata sui mega trend delle materie prime durante il fine settimana, il team delle materie prime di Goldman ha iniziato la settimana con una richiesta di petrolio di oltre $ 100 nel 2023 e prezzi a lungo termine a ~ $ 80.La previsione dei prezzi a lungo termine è una rottura rispetto allo status quo: molte banche hanno chiesto che le pressioni dell'offerta a breve termine si traducano in picchi temporanei dei prezzi; tuttavia, le previsioni a lungo termine sono rimaste ancorate all'economia dello shale ($50-$60 WTI di pareggio) per la maggior parte dell'ultimo decennio: nella misura in cui gli investitori ritengono che i prezzi del petrolio possano staccarsi dall'economia dello shale, il paradigma di valutazione per il settore potrebbe cambiare.Bank of America ha eseguito uno scenario di valutazione utilizzando $ 70 Brent a lungo termine e ha stabilito che le società petrolifere e del gas statunitensi (NYSE: PXD ) (NYSE: EOG ) (NYSE: OXY ) hanno un rialzo del 40-70% se il mercato sposta il suo petrolio a lungo termine aspettativa di prezzo a $ 70 da $ 60; I canadesi (NYSE: CNQ ) (NYSE: SU ) (NYSE: CVE ) mostrano un rialzo del 40-90% nello stesso scenario.Da parte sua, Exxon (NYSE: XOM ) ha invitato il CEO a parlare un po' al ribasso dei prezzi, dicendo "Prevediamo prezzi più alti. Prevediamo anche molta volatilità. E francamente prevediamo prezzi più bassi man mano che andiamo avanti" - - non è chiaro se si trattasse di un commento strettamente analitico, di un messaggio agli oltre 70.000 dipendenti della Società sulla disciplina dei costi o di un tentativo di deviare il contraccolpo politico.La Casa Bianca ha indicato oggi che l'amministrazione Biden sta monitorando la situazione e sta lavorando con i paesi produttori di petrolio per garantire che gli aumenti dell'offerta siano sufficienti a soddisfare la domanda.Poco prima dei commenti della Casa Bianca, il ministro del petrolio dell'Arabia Saudita, il principe Abdulaziz, ha indicato che il Regno non produrrà al di sopra della quota assegnata al paese, nonostante la sottoperformance dei colleghi all'interno del cartello.Con gli investitori che si sono trasferiti nelle banche all'inizio dell'anno solo per vedere le azioni crollare sulla scia di scarsi risultati sugli utili, tutti gli occhi sono concentrati sugli utili energetici nelle prossime settimane, dove i canadesi sembrano essere posizionati favorevolmente.
          0
          • 🚀🚀
            0
            • Qualcuno ha visto Shisco? 🤔. Chiedo x un amico… 🤣
              0
              • torna quando scende 😂
                0
              • Ahhaha grande Giorgio... Lo avevo scordato... Purtroppo è un troll, sarebbe stato divertente fosse stato davvero short
                0
            • All'inizio di gennaio, varie agenzie hanno intervistato le nazioni OPEC per stimare i risultati della produzione di dicembre, con Reuters che ha riportato che il core "OPEC 10" ha aumentato la produzione di 150kb/g al mese a dicembre; il rapporto mensile ufficiale dell'OPEC pubblicato questa mattina indica che l'OPEC 10 ha aumentato la produzione di 223kb/g (NYSEARCA: USO ) .Per essere chiari, il core dell'OPEC sta ancora al di sotto della sua quota di ~630kb/g e al di sotto dei suoi obiettivi di crescita della produzione mese su mese; tuttavia, il gruppo ha fatto un lavoro migliore nel tenere il passo con gli obiettivi a dicembre di quanto si pensasse in precedenza.I soliti sospetti della Nigeria e dell'Angola hanno fatto la parte del leone nella perdita, sebbene anche l'Arabia Saudita abbia prodotto 86kb/g al di sotto della quota a dicembre.Al momento del confezionamento in Iran, Venezuela e Libia, tutti e tre non vincolati da una quota, la produzione è aumentata di 166 mila barili al giorno per il cartello OPEC; nota che le interruzioni libiche da allora sono tornate sul mercato e probabilmente guideranno la crescita della produzione mese su mese a gennaio.È importante sottolineare che questa settimana l'Arabia Saudita è stata sulla stampa dicendo che non avrebbero prodotto una quota eccessiva per compensare le prestazioni inferiori del gruppo; una dichiarazione importante dato l'attuale livello di produzione del Regno a ~9,9mb/g contro i livelli di picco di ~11,5mb/g visti all'inizio del 2020.Con gli strateghi che chiedono un aumento dei prezzi del petrolio a lungo termine , analisti e società (NYSE: XOM ) (NYSE: CVX ) guarderanno per qualsiasi indizio sulla performance della produzione a lungo termine del cartello.
              0
              • Exxon Mobil (NYSE: XOM ) annuncia la sua "ambizione" di raggiungere zero emissioni nette di gas serra dalle sue operazioni entro il 2050 , affermando di aver identificato più di 150 potenziali passaggi e modifiche che possono essere applicati agli asset nelle sue operazioni a monte, a valle e chimiche .Il nuovo obiettivo di Exxon non copre le emissioni derivanti dall'uso dei suoi prodotti , come benzina e altri combustibili derivati ​​dal petrolio raffinato, che costituiscono la maggior parte delle emissioni legate all'azienda, e non si applica ai giacimenti petroliferi o ad altri beni in cui è investito dentro ma non funziona."Stiamo sviluppando mappe stradali complete per ridurre le emissioni di gas serra dalle nostre risorse gestite in tutto il mondo e, laddove non siamo gli operatori, stiamo lavorando con i nostri partner per ottenere risultati di riduzione delle emissioni simili", afferma il CEO Darren Woods.A dicembre, Exxon si è impegnata a raggiungere emissioni nette zero nelle sue operazioni nel bacino del Permiano entro il 2030 .Con l'annuncio della Exxon, tutte le principali compagnie petrolifere occidentali hanno ora assunto impegni netti zero in un modo o nell'altro; a ottobre, la Chevron ha svelato i suoi zero gol netti .
                0
                • 🚀
                  0
                  • Il dipartimento dell'energia nomina sei società vincitrici delle vendite di petrolio greggio. Exxon Mobil (NYSE: XOM ) e Valero (NYSE: VLO ) sono tra le sei società selezionate dal Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti per la vendita di 18 milioni di barili di riserve strategiche di greggio , riferisce Reuters.Valero è stato il maggior offerente con oltre 8 milioni di barili, mentre gli altri acquirenti sono stati Exxon, Phillips 66 (NYSE: PSX ) , Marathon Petroleum (NYSE: MPC ) , Motiva Enterprises e Gunvor.Il rally del mercato petrolifero sta andando forte, nonostante la mossa dell'amministrazione Biden a novembre di cercare di frenare l'aumento dei prezzi del greggio accelerando una vendita di barili precedentemente approvata e concedendo in prestito altri 32 milioni di barili .
                    0
                    • Jeff Currie di Goldman vede un forte caso fondamentale per le materie prime; rispetto alle valutazioni viste in altre classi di attività (obbligazioni, azioni, ecc.), Mr. Currie vede l' opportunità come senza precedenti.(NYSEARCA: GSG ) (NYSEARCA: USO ) ( CL1:COM ) ( HG1:COM ) (NYSEARCA: XLE ) (NYSEARCA: COPX ) (NYSE: XOM ) (NYSE: FCX )Lo stratega afferma che le attività finanziarie sono più rischiose che in qualsiasi momento di una generazione, sottolineando che durante la bolla tecnologica del 2000, i titoli del tesoro statunitensi hanno reso il 6,5% mentre l'inflazione è salita al 3,7%; oggi le obbligazioni rendono meno del 2% mentre l'inflazione è al 7%.Al contrario, i prezzi delle materie prime sani non stanno innescando una risposta dell'offerta che metterebbe un freno alla performance da qui; mentre $ 80 di petrolio e $ 4 di rame generalmente incentivino un'ondata di produzione, le società sono riluttanti a fare esborsi di capitale di fronte alle varianti COVID e al mercato immobiliare cinese in bilico.Data la disparità senza precedenti tra le attività finanziarie (azioni, obbligazioni, ecc.) e le attività fisiche (commodities) e le persistenti sfide inflazionistiche, lo stratega di Goldman è sorpreso che l'interesse degli investitori per le materie prime rimanga basso.Con i colleghi di JP Morgan che chiedono 150 dollari di petrolio e le materie prime che sovraperformano per la prima volta in quasi un decennio, le opinioni di Mr. Currie potrebbero non essere mainstream, ma non è il solo.
                      0
                      • Imperial Oil (NYSE: IMO ) afferma di voler commercializzare congiuntamente i suoi interessi in XTO Energy Canada con il partner 50-50 Exxon Mobil (NYSE: XOM ) , parte della sua strategia per concentrare le risorse a monte su asset chiave di sabbie bituminose.Le attività includono 568.000 acri netti nello scisto di Montney, 85.000 acri netti nello scisto di Duvernay e ulteriore superficie in altre aree dell'Alberta.La produzione netta delle attività ammonta a circa 140 milioni di barili al giorno di gas naturale e 9.000 barili al giorno di greggio, condensati e liquidi di gas naturale.Imperial Oil ha recentemente guidato per un aumento del 30% della spesa in conto capitale pianificata per il 2022 a $ 1,4 miliardi .
                        0
                        • Tutte news positive!!!
                          0
                      • Ora è proprio inspiegabile, indici positivi, petrolio in aumento di oltre il 2%, tutti i petroliferi in rialzo e qui si scende ancora.
                        0
                        • mi correggo, i petroliferi europei in rialzo, quelli americani sono negativi.
                          0
                      • Ora è proprio inspiegabile, indici positivi, petrolio in aumento di oltre il 2%, tutti i petroliferi in rialzo e qui si scende ancora.
                        0
                        • Le prese di beneficio ci stanno, però con il petrolio che comtimua ad aumentare......... fa un pò rabbia.
                          0
                          • Vero…
                            0
                        • ..Exxon Mobil (NYSE: XOM ) ha avviato un processo di vendita per proprietà di gas di scisto nell'Appalachian Basin dell'Ohio, che potrebbero essere valutate a circa $ 200 milioni in base ai prezzi e alla produzione attuali del gas naturale, riferisce Reuters, citando un documento di marketing e la conferma dell'azienda.Secondo quanto riferito, la società sta cercando di vendere 61 pozzi che hanno prodotto 81 milioni di cfe/giorno di gas naturale nel 2021, più altri 274 pozzi gestiti da altre società.Secondo Reuters, le proprietà della Exxon nell'Ohio hanno prodotto un totale di circa 250 milioni di metri cubi al giorno di gas nel 2017 e sono tra le attività che la società ha immesso sul mercato mentre concentra lo sviluppo in Guyana, Brasile e nel bacino del Permiano del Texas.Le azioni Exxon hanno chiuso le contrattazioni di oggi a $ 71,40, il miglior prezzo di chiusura da gennaio 2020 .
                          0
                          • 🚀
                            0
                            • Mamma mia... :-)
                              0
                          • Exxon Mobil (NYSE: XOM ) accetta di acquisire una partecipazione del 49,9% nella società norvegese di biocarburanti avanzati Biojet per una somma non rivelata, poiché cerca di sfruttare i suoi sforzi per sviluppare e implementare soluzioni energetiche a basse emissioni.Biojet prevede di convertire i rifiuti della silvicoltura e delle costruzioni a base di legno in biocarburanti e componenti di biocarburanti a basse emissioni e mira a iniziare la produzione commerciale nel 2025 in un impianto da costruire a Follum, in Norvegia.Biojet prevede di sviluppare fino a cinque impianti di produzione e la Exxon potrebbe acquistare fino a 3 milioni di barili di prodotti all'anno, in base alla capacità potenziale delle cinque strutture.Exxon afferma che sta valutando biocarburanti, cattura e stoccaggio del carbonio e progetti di idrogeno in tutto il mondo; l'anno scorso ha stabilito un'attività di soluzioni a basse emissioni di carbonio .
                            0
                            • Le azioni di petrolio e gas sono aumentate più di qualsiasi altro settore nel 2021 e il guadagno del 173% di Devon Energy (NYSE: DVN ) è stato il migliore sull'S&P 500 dell'anno, ma l'analista della Bank of America Doug Leggate pensa che Devon e altri nomi importanti siano probabili sono pronti a prendere una pausa .Leggate declassa Devon e Pioneer Natural Resources (NYSE: PXD ) a Neutral da Buy, con rispettivi target di prezzo di $ 57 e $ 234, mentre taglia Marathon Oil (NYSE: MRO ) e Coterra Energy (NYSE: CTRA ) a sottoperformare da Neutral con $ 19 e $ 23 PT, rispettivamente.Oltre alle variazioni di rating, Leggate elenca Suncor Energy (NYSE: SU ) tra le sue migliori idee nel settore, citando il suo prezzo di pareggio di $ 35/bbl minimo del settore e la sua copertura dei dividendi , "preparando il terreno per guidare la crescita del ritorno in contanti da un già convincente proposta di rendimento (~5,3% di rendimento da dividendi)."A Leggate piace anche APA Corp. (NASDAQ: APA ) , ConocoPhillips (NYSE: COP ) , EOG Resources (NYSE: EOG ) , Exxon Mobil (NYSE: XOM ) , Hess (NYSE: HES ) , Occidental Petroleum (NYSE: OXY ) e Ovintiv (NYSE: OVV ) come le altre sue migliori scelte di petrolio e gas per il 2022.Nel complesso, Leggate vede i titoli petroliferi statunitensi con una valutazione al rialzo di circa il 30%, anche se il mercato adotta un approccio più razionale alla transizione verso l'energia pulita, poiché la disciplina degli investimenti degli ultimi anni ha posizionato il gruppo in modo da restituire una quantità di denaro senza precedenti agli investitori .
                              0
                              • Exxon Mobil rifiuta una proposta del sindacato United Steelworkers di porre fine al blocco dell'azienda alla raffineria di Beaumont, in Texas.Exxon afferma che le due parti rimangono "distanti tra loro", poiché le modifiche proposte dal sindacato al linguaggio contrattuale non soddisfano gli obiettivi dell'azienda e aumenterebbero i costi, secondo Reuters.Le due parti si sono incontrate per circa un'ora oggi nella loro prima sessione negoziale dalla fine di ottobre.Un funzionario della USW afferma che il sindacato "ha apportato alcune modifiche" al pagamento delle ferie e ad altri articoli per abbinare altri contratti Exxon alle raffinerie di Baytown e Baton Rouge.Le azioni Exxon hanno chiuso oggi ai massimi degli ultimi due anni, poiché Truist Securities ha evidenziato ulteriori potenziali aumenti dei dividendi e riacquisti di azioni nell'aggiornamento del titolo .
                                0
                                • Il difficile è adesso... Sono a circa +80%,vendere o resistere? Personalmente penso ne abbia ancora ma sono bene accette altre opinioni
                                  0
                                  • MIO SOMMO PROFETAbuonasera, io ho preferito Eni, per etica patriottica, sono dentro pesante a 8 circa. Queste sono da tenere a 2025 almeno e prendere i dividendi. A prezzi alle quali le abbiamo in carico circa è garantito un 7-12% netto all’anno di rendimento. Non si rientra piu cosi in basso.. personalmente pianifico di non doverne avere bisogno fino al 2025
                                    0
                                  • ottima impostazione mentale..bravo!
                                    0
                                  • Vendere quell'80% di guadagno? Così rimani dentro con la cifra iniziale ma non ti mangi le mani se poi va giù
                                    0
                                • Energy ( XLE +2% ) mantiene ancora una volta un comodo vantaggio nella classifica del settore S&P, estendendo l'avanzamento di questa settimana all'8,5% rispetto a una perdita di circa l'1% dall'inizio della settimana sull'S&P 500.I prezzi del greggio sono aumentati oggi da una confluenza di fattori di offerta , tra cui un congelamento profondo in Alberta e North Dakota, proteste nel membro dell'OPEC Kazakistan e interruzioni dell'offerta in Libia, mentre i guadagni sono contenuti a pochi minuti dalla riunione della Federal Reserve di dicembre che segnala una politica più aggressiva.Ma "l'interpretazione dei mercati petroliferi dei verbali della Fed sembra essere quella in cui l'economia statunitense è molto più forte del previsto... uno scenario commerciale che suggerisce fortemente una forte domanda di petrolio negli Stati Uniti durante i prossimi due mesi, una volta che i saldi della benzina avranno una possibilità stabilizzarsi", secondo gli analisti di Ritterbusch & Associates.Moody's vede la domanda globale di energia superare i livelli pre-COVID entro la fine dell'anno , con forti prezzi del petrolio e del gas naturale "mentre l'industria globale risolve significative dislocazioni in corso".Greggio WTI di febbraio ( CL1:COM ) +2,3% a 79,68 $/bbl, il più alto da fine novembre, e greggio Brent di marzo ( CO1:COM ) +1,8% a 82,27 $/bbl.ETF: XLE , XOP , VDE , OIH , USO , BNOTra i top performer di oggi: MRO +4,9% , DVN +4,5% , CNQ +4,4% , HES +4,1% , APA +4% , FANG +4% .Exxon Mobil ( XOM +1,8% ) balza al massimo in due anni poiché Truist Securities prevede ulteriori potenziali aumenti dei dividendi e riacquisti di azioni per l' aggiornamento del titolo .
                                  0
                                  • Exxon Mobil si adatta abbastanza bene allo stile di investimento Valuentum e ha anche un ottimo rendimento da dividendi.Di recente, Exxon Mobil ha approfittato dei suoi straordinari flussi di cassa gratuiti durante i primi tre trimestri del 2021 per ridurre il suo carico di debito netto.Exxon Mobil punta al "risparmio strutturale" o, in altre parole, a miglioramenti nella struttura dei costi che possono essere mantenuti per gli anni a ***Si prevede che le iniziative di Exxon Mobil raddoppieranno gli utili e i flussi di cassa operativi entro il 2027 rispetto ai livelli del 2019.Riteniamo che il rendimento da dividendi di Exxon Mobil sia interessante e il suo potenziale di rialzo dell'apprezzamento del capitale in modo abbastanza favorevole; la nostra stima del valore equo recentemente aggiornata è di $ 92 per azione.
                                    0
                                    • Exxon Mobil (NYSE: XOM ) afferma di aver effettuato due scoperte di petrolio a Fangtooth-1 e Lau Lau-1 nel blocco Stabroek al largo della Guyana, aggiungendosi alla precedente stima di risorse recuperabili del blocco di 10 miliardi di boe.Il pozzo Fangtooth-1 ha incontrato 164 piedi di giacimenti di arenaria di alta qualità contenenti petrolio e si trova a 11 miglia a nord-ovest del campo di Liza, mentre Lau Lau-1 ha incontrato 315 piedi di giacimenti di arenaria di alta qualità contenenti idrocarburi e si trova 68 km a sud est di Liza.La società afferma inoltre che la nave Liza Unity FPSO è sulla buona strada per iniziare la produzione nel primo trimestre, con un obiettivo di 220K bbl/giorno di petrolio al picco di produzione.Exxon è operatore del blocco Stabroek e possiede una quota del 45%, mentre Hess (NYSE: HES ) detiene il 30% e Cnooc ( OTCPK:CEOHF ) ha una quota del 25%.Exxon si è impegnata a ridurre i costi di $ 6 miliardi entro il 2023, il che aumenterebbe l'EPS oltre gli aumenti del prezzo del petrolio e potenzialmente spingerebbe il titolo a $ 80 quest'anno, scrive Bill Zettler in una nuova analisi rialzista pubblicata su Seeking Alpha .
                                      0
                                      • Grazie! 🙏🏻
                                        0
                                    Disclaimer: Fusion Media avvisa che i dati contenuti in questa pagina non sono necessariamente in tempo reale. Tutti i prezzi relativi a CFD (azioni, indici e future), criptovalute e Forex non sono forniti dalle borse ma dai market mover, quindi i prezzi possono non essere del tutto accurati e possono differire dagli attuali prezzi di mercato. Pertanto, i prezzi sono da considerarsi solo indicativi e non adatti per fini di trading. Fusion Media, dunque, non assume alcuna responsabilità per eventuali perdite di capitale causate dall’uso di questi dati.
                                    Fusion Media o chiunque sia coinvolto con Fusion Media non accetta alcuna responsabilità per perdite o danni risultanti dall’uso delle informazioni quali quotazioni, grafici, segnali di buy/sell presenti nel sito. Si prega di informarsi correttamente circa i rischi e i costi associati al trading relativo ai mercati finanziari, uno degli investimenti considerati a maggior rischio.
                                    La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.