Ricevi uno sconto del 40%
🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Ora è il momento giusto per aggiungere queste 4 materie prime al vostro profilo

Pubblicato 22.03.2024, 10:01
XAU/USD
-
XAG/USD
-
CVX
-
ALVG
-
PAAS
-
COP
-
TECK
-
NEM
-
DVN
-
EOG
-
AGLJ
-
GC
-
HG
-
KC
-
SI
-
CL
-
NG
-
SB
-
OJ
-
CC
-
ZS
-
ZW
-
ZC
-
GLD
-
SLV
-
CTRA
-
AGQ
-
FSM
-
SHEL
-
BP
-
RIO
-
BHP
-
FVI
-
TTE
-
AG
-
SIVR
-
COFF
-
FQVLF
-
ENX
-
  • Oggi mettiamo in evidenza quattro materie prime degne di nota che sono in crescita e i fattori che spingono i loro prezzi verso l’alto.
  • Approfondiremo ogni singola materia prima, fornendo approfondimenti completi sui motivi per cui vale la pena investirvi.
  • Inoltre, esploreremo i modelli stagionali di queste materie prime, rivelando quando i loro prezzi tipicamente aumentano o diminuiscono e le ragioni di queste fluttuazioni.
  • Se investite nel mercato azionario e volete ottenere il massimo dal vostro portafoglio, provate InvestingPro! Abbonatevi QUI e approfittate di uno sconto fino al 38% per un periodo limitato sul vostro piano di 1 anno!
  • I fattori stagionali svolgono un ruolo significativo nel determinare i prezzi delle materie prime. La comprensione di questi schemi stagionali è fondamentale per gli investitori che desiderano navigare in modo efficace in questa classe di attivi.

    Ecco alcuni fattori chiave che influenzano i prezzi di varie materie prime:

    • I prezzi del caffé sono fortemente influenzati dal raccolto brasiliano, in quanto il Brasile è il maggior produttore di caffè a livello globale.
    • Sugar trading requires close monitoring of Brazil’s conditions, as it is the leading producer and exporter of sugar as well. Weather events, like heavy rains during harvest season, can disrupt production and lead to price increases. Typically, sugar prices trend upwards from September to December and downwards from December onward.
    • Il trading dello zucchero richiede un attento monitoraggio delle condizioni del Brasile, che è anche il principale produttore ed esportatore di zucchero. Gli eventi meteorologici, come le forti piogge durante la stagione del raccolto, possono interrompere la produzione e determinare un aumento dei prezzi. In genere, i prezzi dello zucchero tendono al rialzo da settembre a dicembre e al ribasso da dicembre in poi.
    • La produzione del succo d’arancia è concentrata in regioni come la Florida e il Brasile, soggette a uragani e a condizioni meteorologiche avverse. Nella seconda metà dell’anno si osserva una maggiore volatilità dei prezzi, in quanto le condizioni meteorologiche negative hanno un impatto sulla produzione di arance e di conseguenza abbassano i prezzi del succo d’arancia.
    • I prezzi dei suini subiscono un’impennata a partire dalla fine di febbraio, poiché sono necessari sei mesi perché i suini raggiungano il peso desiderato per la vendita. Il picco annuale dei prezzi si verifica tra maggio e luglio, quando le scorte diminuiscono a causa dei precedenti acquisti degli investitori.
    • I prezzi del cacao sono influenzati da fattori quali i tassi di cambio, le condizioni macroeconomiche globali, la stabilità politica, il clima e i parassiti. Tradizionalmente, i prezzi del cacao raggiungono il picco qualche mese prima dell’inizio dell’inverno europeo.
    • I prezzi del mais possono salire alle stelle a causa della carenza di semi, con conseguenti fallimenti delle piantagioni negli Stati Uniti, il maggior produttore mondiale. La semina avviene in aprile-maggio e il raccolto in settembre. I prezzi sono in genere più bassi durante la stagione della semina, con un picco a luglio.
    • I prezzi della soia iniziano a salire a febbraio e raggiungono il picco annuale a giugno, soprattutto nelle annate secche. I prezzi diminuiscono durante i mesi estivi, a meno che non si verifichino problemi meteorologici significativi.

    Fondi di materie prime da considerare

    • Schroder ISF Commodity si concentra su oro, petrolio, gas naturale, mais, frumento e soia.
    • Allianz (ETR:ALVG) Dynamic Commodities investe in energia, metalli industriali, metalli preziosi e agricoltura.
    • Threadneedle Enhanced Commodities detiene partecipazioni significative in oro, gas naturale, petrolio, rame, soia, mais e argento.
    • JPMorgan Funds Global Natural Resources investe principalmente in società petrolifere come Shell (NYSE:SHEL), Chevron (NYSE:CVX) e TotalEnergies (NYSE:TTE), nonché in società minerarie come Rio Tinto (NYSE:RIO) e BHP (NYSE:BHP), e in società di metalli preziosi come Newmont Goldcorp Corp (NYSE:NEM).
    • Schroder ISF Global Energy si concentra sugli investimenti in petrolio e gas con società come Shell, Coterra Energy (NYSE:CTRA), BP (NYSE:BP), Galp Energy e Devon Energy (NYSE:DVN).
    • BGF World Energy detiene investimenti in Shell, Chevron, ConocoPhillips (NYSE:COP), TotalEnergies e EOG Resources (NYSE:EOG).
    • Allianz Global Metals and Mining include partecipazioni in società minerarie come BHP, Anglo American (JO:AGLJ), Teck Resources (NYSE:TECK) e First Quantum Minerals (OTC:FQVLF).

    Sebbene questi fondi possano costituire un’ottima aggiunta a un portafoglio diversificato, di seguito sono elencate le quattro materie prime selezionate che potete considerare di includere nel vostro portafoglio a fini di crescita.

    1. Oro

    È sempre bene avere un po’ d’oro nel nostro portafoglio d’investimento. Oltre alla sua performance (negli ultimi 20 anni ha ottenuto un rendimento medio superiore all’8% annuo), è molto interessante per la diversificazione e per proteggerci dalle avversità. Una combinazione di azioni e oro rende un portafoglio molto più solido ed equilibrato.

    Gold Price Chart

    La sua attuale forza rialzista è dovuta a:

    • La relazione inversa tra tassi d’interesse e oro: quando i tassi d’interesse scendono l’oro sale a causa della sua maggiore attrattiva come bene rifugio. In questo caso, gli investitori scontano da tempo che la Fed abbasserà i tassi quest’anno.
    • Tensioni geopolitiche: continuano con la guerra Russia-Ucraina (che si protrae da tempo) e con tutto ciò che è successo tra Israele e Gaza con altri attori coinvolti (Hamas, Iran, Houthis).
    • La domanda in India, uno dei principali acquirenti di oro, rimane elevata e si prevede che lo rimanga per tutto l’anno.
    • Anche la domanda in Cina, il principale importatore mondiale di oro, è stata migliore del previsto dopo il Capodanno lunare.
    • Acquisti da parte delle banche centrali.

    Se prendiamo in considerazione gli ultimi 10 anni, a fine agosto il prezzo dell’oro era in media superiore del +3,25% rispetto all’inizio dell’anno. A fine settembre, il prezzo era mediamente più alto dell’8,22%. Da settembre a fine dicembre è stato superiore del +13,29%.

    Se prendiamo in considerazione gli ultimi 50 anni, il prezzo dell’oro è migliore tra novembre e la fine di febbraio, quando di solito si producono 3 dei 4 migliori risultati mensili dell’anno. Marzo è solitamente il mese peggiore.

    L’ETF migliore è lo SPDR Gold Shares (NYSE:GLD).

    2. Caffè

    I future del caffè arabica hanno toccato nuovi minimi di due mesi. Le esportazioni di caffè del Brasile sono aumentate di quasi il 48% a febbraio rispetto all’anno precedente. Si prevede un aumento della produzione del 5,8% rispetto all’anno precedente, che genererà un surplus di 1 milione di sacchi.

    Coffee Price Chart

    È interessante perché, come si può vedere nel grafico, si trova in un range laterale e una volta toccato uno degli estremi rimbalza molto bene.

    È possibile fare trading sia con il caffè Robusta che con l’Arabica, ma se si cerca qualcosa di più tranquillo è meglio fare trading con l’Arabica, mentre se si cerca più movimento e volatilità è meglio il caffè Robusta.

    Gli orari di contrattazione dei caffè robusta e arabica, sia che vengano negoziati negli Stati Uniti (New York) o nel Regno Unito (Londra).

    • Arabica (New York): 4:15-13:30 (ora di New York).
    • Robusta (New York): 4:00-12:30 (ora di New York).
    • Arabica (Londra): 9:15-18:30 (CET).
    • Robusta (Londra): 9:00-17:30 (CET).

    Cosa determina il prezzo del caffè:

    • Il prezzo del caffè dipende fortemente dall’andamento del raccolto in Brasile, che è uno dei principali produttori mondiali.
    • Il clima: Se le condizioni climatiche e meteorologiche sono avverse e il freddo fa la sua comparsa, il prezzo del caffè aumenterà.
    • I costi: Se si verifica un aumento dei costi di distribuzione, il prezzo del caffè aumenterà.
    • Se c’è un eccesso di produzione, il prezzo scenderà.

    Un buon ETF è WisdomTree Coffee (LON:COFF).

    3. Cacao

    I future sul cacao rimangono fortemente rialzisti e hanno raggiunto i massimi storici a causa delle persistenti preoccupazioni sulla scarsità delle forniture di cacao dell’Africa occidentale.

    Cocoa Price Chart

    Alcuni stabilimenti di cacao in Costa d’Avorio e Ghana hanno interrotto o ridotto le attività di lavorazione perché non potevano permettersi di acquistare i semi.

    Allo stesso tempo, l’Organizzazione Internazionale del Cacao (ICCO) ha messo in guardia dalle condizioni di crescita sfavorevoli e dalle malattie dei raccolti.

    Cosa muove il prezzo:

    • Il tasso di cambio tra la valuta locale dei Paesi produttori e il dollaro.
    • La produzione dei principali Paesi. In Africa sono la Costa d’Avorio (che è a sua volta il più grande produttore mondiale e produce il 31% del totale del cacao mondiale), il Camerun e il Ghana. In America Latina ci sono Brasile, Colombia e Repubblica Dominicana. In Asia, Indonesia, Malesia e Papua Nuova Guinea.
    • Aumento della domanda.
    • Clima, siccità ed erosione del suolo.
    • Malattia del baccello nero e parassiti.
    • Legislazione. Ad esempio, l’Europa è il più grande acquirente di cacao, quindi qualsiasi cambiamento nella legislazione in materia di coltivazione sostenibile ha un impatto.

    Il cacao ha due mercati a termine:

    • Il mercato di Londra (Euronext (EPA:ENX) Liffe): quotato in sterline per tonnellata.
    • Il mercato di New York (ICE): quotato in dollari per tonnellata.

    I future sul cacao del CME sono negoziati in 10 tonnellate e quelli dell’ICE sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 16:50 (ora di Londra). Il prezzo è normalmente misurato in tonnellate, ma può anche essere misurato in chilogrammi. Il prezzo si muove in ticks di 1 dollaro/tonnellata ed è equivalente a 10 dollari a contratto.

    È interessante perché la scarsità dell’offerta è ancora in vigore e questo favorisce il rialzo del prezzo.

    Un buon ETF è WisdomTree Cocoa.

    4. Argento

    L’argento sale ai livelli più alti da oltre tre mesi, sostenuto dalle crescenti tensioni geopolitiche e dal miglioramento delle prospettive industriali in Cina, il principale consumatore di metallo.

    La produzione industriale, gli investimenti fissi e le vendite al dettaglio del Paese sono cresciuti più del previsto.

    Silver Price Chart

    L’argento ha una pausa stagionale che si basa sul fatto che a partire dalla fine di un anno e dal primo mese e mezzo dell’anno successivo l’argento tende generalmente a salire e questo è stato rilevato ad esempio da poco più di mezzo secolo, in particolare negli ultimi 52-53 anni.

    Concretamente si tratta del periodo che va dalla metà del mese di dicembre (più precisamente il 16) alla metà del mese di febbraio (esattamente il 20-21).

    Se prendiamo questo periodo, dal 1968 l’argento ha ottenuto con questa pausa stagionale un aumento medio del +7,20%.

    Il motivo, secondo Seasonax, è che nel settore industriale gli ordini di argento vengono effettuati in quella data, quindi la domanda aumenta notevolmente e con essa il prezzo della quotazione.

    È possibile investire con i futures, il contratto più utilizzato ha il simbolo SI e ognuno di questi contratti equivale a 5.000 once. Esistono anche microcontratti da 1.000 once sulla borsa dei futures COMEX di Chicago.

    È anche possibile acquistare azioni di società che si occupano dell’estrazione dell’argento. Alcune delle più importanti sono:

    • First Majestic Silver (NYSE:AG)
    • Fortuna Silver (TSX:FVI) Mines Inc (NYSE:FSM) Mine
    • Pan American Silver (NYSE:PAAS)

    Per quanto riguarda i fondi e gli ETF, abbiamo:

    • iShares Silver Trust (NYSE:SLV): replica il prezzo fisico dell’argento.
    • ProShares Ultra Silver (NYSE:AGQ): è composto da contratti futures sull’argento e ha un rapporto di leva finanziaria di 2:1.
    • abrdn Physical Silver Shares ETF (NYSE:SIVR): replica il prezzo fisico dell’argento.

    ***

    Investire nel mercato azionario? Quando e come entrare o uscire? Prova InvestingPro!

    Approfittatene QUI E ORA! Clicca QUI, scegli il piano che desideri per 1 o 2 anni e approfitta degli SCONTI. Ottieni dal 10% al 50% applicando il codice INVESTINGPRO1. Non aspettate oltre!

    Con questo, otterrete:

    • ProPicks: Portafogli di titoli gestiti dall’intelligenza artificiale con performance comprovate.
    • ProTips: informazioni in pillole per semplificare una grande quantità di dati finanziari complessi in poche parole.
    • Ricerca avanzata di titoli: Ricerca dei titoli migliori in base alle vostre aspettative, tenendo conto di centinaia di parametri finanziari.
    • Dati finanziari storici per migliaia di titoli: In modo che i professionisti dell’analisi fondamentale possano approfondire tutti i dettagli.
    • E molti altri servizi, per non parlare di quelli che abbiamo in programma di aggiungere nel prossimo futuro.

    Agite in fretta e unitevi alla rivoluzione degli investimenti: ottenete la vostra OFFERTA QUI!

    Subscribe Today!

    Nota: L’autore non possiede nessuna di queste azioni. Questo contenuto, preparato a scopo puramente educativo, non può essere considerato un consiglio di investimento.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.