Unisciti ai +750k nuovi investitori che ogni mese copiano le azioni dai portafogli dei miliardariRegistrati gratis

Troppo presto per vendere? Rally fermo ma nessun segnale di avversione al rischio

Pubblicato 10.01.2024, 09:27
US500
-
XHB
-
AOA
-
AOK
-
SMH
-
USMV
-
SHY
-
IEF
-

Non mancano i motivi per essere cauti sulle prospettive a breve termine dei mercati, ma rivedendo il comportamento del trend tramite una serie di coppie di ETF si continua a notare un trend positivo per gli asset di rischio fino alla chiusura dell’8 gennaio.

A essere sinceri, ogni trend alla fine arriva a un muro, ed è spesso difficile se non impossibile prevedere correttamente i punti di svolta in tempo reale. Questo avvertimento risuona in un periodo in cui numerosi mercati chiave sono scambiati vicino o ai massimi storici.

In particolare, l’indice S&P 500 si trova poco sotto il picco del gennaio 2022, spingendo a chiedersi se la forte e relativamente rapida ripresa dal minimo di ottobre non sia andata fuori strada.

Da un altro punto di vista, tuttavia, ancora non ci sono segni di problemi confrontando un portafoglio globale aggressivo (AOA) rispetto alla sua controparte conservativa (AOK).

Questo indicatore della propensione al rischio tramite un profilo di allocazione di asset globali mantiene un’inclinazione bullish malgrado i timori di guai all’orizzonte. (Vedi i due aggiornamenti precedenti qui e qui.)

Global Portfolio Strategy Trend-Price Chart

La propensione al rischio è ancora cospicua, come notiamo dal confronto tra i titoli USA (SPY) e una sottoserie a bassa volatilità (USMV), sebbene dopo recenti turbolenze che hanno fatto sorgere dubbi sulla forza del rally.

SPY vs USMV Price Ratio Chart

La performance relativa dei semiconduttori (SMH), un indicatore del ciclo economico, rispetto alle azioni statunitensi in generale (SPY) riflette ancora un trend bullish.

SMH vs SPY

Intanto, il confronto tra i titoli immobiliari (XHB) e il mercato azionario in generale (SPY) continua a segnalare una ripresa del settore immobiliare, in precedenza il più danneggiato in scia ai bruschi aumenti dei tassi di interesse che avevano pesato fortemente sul settore.

US Homebuilders Equities Trend-Price Chart

Il mercato dei bond, tuttavia, è ancora in una posizione di avversione al rischio, in base al rapporto tra Treasury a media scadenza (IEF) rispetto a quelli a breve scadenza (SHY).

Il recente balzo di questo rapporto suggerisce che è in corso un punto di svolta bullish dopo un bear market, ma il rapporto deve ancora dare un segnale di inversione convincente: la media su 50 giorni che sale sopra quella su 200 giorni, ad esempio.

US Bond Market Trend-Price Ratio

Le inversioni di trend raramente sono ovvie prima che si stabilisca un nuovo pattern, quindi l’analisi su questo fronte è sempre in qualche misura sospetta.

Ma, fino a quando un trend ben consolidato non mostrerà segnali di inversione convincenti, probabilmente c’è molto più rischio a prevederne la fine prima che i numeri supportino questa previsione.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.