Ultime Notizie
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Un lunedì di "ordinaria" paura sui mercati finanziari

Da Ivan GaddariPanoramica mercato21.09.2021 12:17
it.investing.com/analysis/un-lunedi-di-ordinaria-paura-sui-mercati-finanziari-200448036
Un lunedì di "ordinaria" paura sui mercati finanziari
Da Ivan Gaddari   |  21.09.2021 12:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Buongiorno ai Lettori di Investing.com.

Lunedì 20 settembre, per il mercato USA, è stato il peggior giorno da quasi un anno. Alla chiusura il Dow Jones perdeva l'1,78% ai minimi dell'ultimo mese, l'S&P 500 dell'1,70% e il NASDAQ perdeva il 2,19%. Il sell-off è stato innescato dalle preoccupazioni degli investitori per il possibile fallimento di Evergrande, la pià grande società immobiliare cinese, e dalle aspettative di una riduzione dei programmi di stimolo della Federal Reserve. L'indice di volatilità, il VIX, noto anche come indice della paura, ha raggiunto il livello massimo degli ultimi quattro mesi. A ciò si aggiunge la view degli analisti di Morgan Stanley (NYSE:MS), che non escludono la possibilità che l'S&P 500 corregga del 20% o addirittura di più.

I problemi di Evergrande Group restano insoluti, la società ha accumulato più di 300 miliardi di dollari di debiti e la scorsa settimana ha riconosciuto la possibilità di essere inadempiente nei confronti dei creditori. I timori sono anche associati al fatto che le eventuali misure intraprese da Pechino potrebbero condurre a un calo dei valori immobiliari nella Cina continentale e a Hong Kong.

Anche i mercati europei e asiatici hanno risposto male. L'indice britannico FTSE 100 è sceso dello 0,9% (minimo da due mesi), il DAX ha perso il 2,3% (il livello più basso dal 19 maggio) e il CAC 40 è diminuito dell'1,7% (minimo di due settimane). L'IBEX 35 ha perso il 2,6% e il FTSE MIB italiano è diminuito dell'1,2%. I settori più colpiti sono stati quello bancario e le azioni delle case automobilistiche. I problemi energetici che sta riscontrando l'Europa aggravano la situazione, il ché dovrebbe rafforzare il rialzo dell'inflazione nel prossimo futuro. In Germania stanno crescendo i timori per i fallimenti delle compagnie di assicurazione sulla vita, 20 su 80 sono sottoposte a una supervisione più stretta dell'autorità di regolamentazione finanziaria BaFin.

Sul fronte materie prime i prezzi del petrolio stanno aumentando lentamente soprattutto a causa dei segnali di carenza di offerta negli Stati Uniti. Gli analisti di ANZ affermano che le aziende globali stanno passando all'olio combustibile per via dell'aumento dei prezzi del gas naturale e del carbone, ma anche a causa delle continue chiusure nel Golfo del Messico a seguito del passaggio dell'Uragano Ida.

Sul fronte valutario segnaliamo un dollaro neozelandese in calo dopo che il braccio destro del governatore della banca centrale ha dichiarato che il prossimo mese potrebbe esserci un aumento del tasso di interesse di 50 punti base. Lo yuan cinese nel frattempo è sceso sui minimi mensili, mentre il dollaro USA e lo yen giapponese continuano a rappresentare un porto sicuro per gli investitori.

Concludiamo evidenziando come il primo ministro canadese Justin Trudeau sia ormai vicino alla vittoria elettorale, ma il partito del premier pare sia destinato a perdere la maggioranza parlamentare.

Un lunedì di "ordinaria" paura sui mercati finanziari
 

Articoli Correlati

Un lunedì di "ordinaria" paura sui mercati finanziari

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
Piero Orazzini
Piero Orazzini 21.09.2021 13:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ottimo articolo
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email