Unisciti ai +750k nuovi investitori che ogni mese copiano le azioni dai portafogli dei miliardariRegistrati gratis

Il prezzo del Bitcoin cade a 62.000 dollari per i timori normativi e sui tassi di interesse

Pubblicato 08.05.2024, 07:42
© Reuters
DXY
-
BTC/USD
-
BTC/USD
-
XRP/USD
-
ETH/USD
-
ETH/USD
-
SOL/USD
-

Investing.com-- Il prezzo del Bitcoin è sceso mercoledì, invertendo ulteriormente il rimbalzo registrato nel fine settimana, mentre i persistenti timori di un maggiore controllo normativo sull'industria delle criptovalute hanno mantenuto i trader ampiamente cauti nell'acquistare.

I prezzi delle criptovalute in generale sono stati messi sotto pressione anche dall'incertezza sui tassi di interesse statunitensi, dopo che questa settimana diversi funzionari della Federal Reserve hanno segnalato che è più probabile che la banca centrale mantenga i tassi invariati nel 2024. Il sito dollar è rimbalzato dalle recenti perdite dopo i loro commenti.

Bitcoin è sceso dell'1,5% nelle ultime 24 ore a $62.523,2 alle 00:44 ET (04:44 GMT). La criptovaluta più grande del mondo è rimasta comodamente all'interno di un intervallo di negoziazione visto per la maggior parte degli ultimi due mesi, mentre lo slancio del token si è affievolito dopo aver toccato il massimo storico a marzo.

I dati sui flussi di capitale pubblicati all'inizio della settimana hanno anche mostrato che i prodotti di investimento in criptovalute, in particolare il Bitcoin, hanno visto una terza settimana consecutiva di forti deflussi, a causa dell'esaurirsi dell'entusiasmo per i fondi negoziati in borsa lanciati all'inizio dell'anno.

Il nervosismo normativo mantiene basso il sentimento per le criptovalute

Un rapporto pubblicato all'inizio di questa settimana ha mostrato che oltre il 90% delle transazioni in stablecoin - che sono un aspetto importante del commercio di criptovalute - erano inorganiche e non provenienti da utenti reali, sollevando dubbi su quanta domanda al dettaglio ci sia effettivamente per le criptovalute.

Il rapporto ha anche sollevato la preoccupazione di una maggiore azione normativa contro gli operatori di stablecoin, in particolare Tether, che è il più grande del lotto.

Per quanto riguarda l'azione normativa vera e propria, l'app di trading Robinhood Markets Inc (NASDAQ:HOOD) ha dichiarato di dover affrontare una potenziale azione normativa da parte della Securities and Exchange Commission per la natura dei token cripto scambiati sulle sue piattaforme. La SEC sostiene da tempo che i token crittografici sono titoli, ed è attualmente coinvolta in battaglie legali con l'emittente XRP Ripple e la borsa crittografica Coinbase (NASDAQ:COIN) sulla questione.

Secondo quanto riferito, anche la SEC sta indagando sulla criptovaluta numero 2 al mondo, Ethereum, perché potrebbe essere un titolo, e questa settimana ha rinviato a luglio la decisione di approvare gli ETF di Ethereum negoziati a pronti per i mercati statunitensi.

Ma si prevede che l'autorità di regolamentazione respingerà le richieste per l'ETF.

Prezzo delle criptovalute oggi: le altcoin scendono tra le incertezze sui tassi di interesse

I prezzi delle criptovalute in generale sono scesi, sotto pressione anche per la ripresa del dollaro, dopo che i funzionari della Federal Reserve hanno dichiarato che la banca centrale probabilmente lascerà invariati i tassi di interesse quest'anno.

Ethereum è sceso dell'1,5% a 3.018,85 dollari, mentre Solana e XRP sono scesi rispettivamente del 5% e del 3%.

I tassi statunitensi elevati per un periodo più lungo non sono di buon auspicio per i mercati delle criptovalute, dato che il settore solitamente beneficia di un ambiente caratterizzato da tassi bassi e alta liquidità.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.