Sblocca dati premium: Fino al 50% di sconto InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

BOJ aumenta i tassi di interesse di 0,1%: è la fine della politica ultra-dovish

Pubblicato 19.03.2024, 04:50
© Reuters.
USD/JPY
-
JP225
-

Investing.com-- La Banca del Giappone ha aumentato i tassi di interesse per la prima volta in 17 anni martedì, segnando la fine di quasi un decennio di politica ultra-allentata sulla base della crescente fiducia nel raggiungimento di un "ciclo virtuoso" di obiettivi di inflazione e stabilità salariale.

La BOJ ha alzato tassi di interesse a breve termine di dieci punti base, portandolo allo 0%, e ha dichiarato che, pur continuando ad acquistare titoli di Stato giapponesi a un ritmo "costante", terminerà l'acquisto di fondi negoziati in borsa e di fondi di investimento immobiliare.

La BOJ ha dichiarato che manterrà il suo tasso di interesse overnight all'interno di un intervallo compreso tra lo 0% e lo 0,1% e che applicherà un tasso di interesse dello 0,1% ai saldi dei conti correnti detenuti dalle istituzioni finanziarie presso la banca.

La BOJ ha anche segnalato che ridurrà gradualmente l'acquisto di carta commerciale e di obbligazioni societarie, con l'obiettivo di interrompere gli acquisti entro un anno - e queste due mosse segnano la fine della politica di controllo della curva dei rendimenti della banca.

La mossa giunge poche settimane dopo che i sindacati giapponesi hanno ottenuto dai datori di lavoro aumenti salariali massicci per l'anno in corso, mentre i dati hanno mostrato che l'inflazione giapponese è rimasta appiccicosa e l'economia ha evitato per poco una recessione nel quarto trimestre.

"...il circolo virtuoso tra salari e prezzi è diventato più solido, la Banca ha ritenuto di poter raggiungere l'obiettivo di stabilità dei prezzi in modo sostenibile e stabile", ha dichiarato la BOJ in un comunicato.

Gli analisti si sono divisi sull'eventualità di un rialzo a marzo o ad aprile, anche se i sostenitori di un rialzo a marzo hanno affermato che i recenti sviluppi dell'economia giapponese hanno dato alla BOJ un impulso sufficiente per iniziare la politica di inasprimento.

Inoltre, l'economia giapponese ha evitato per un soffio la recessione nel quarto trimestre del 2023, dando alla BOJ maggiore fiducia per iniziare a ridurre la sua politica ultra-dovish.

La BOJ rimarrà accomodante a causa del persistere dell'incertezza economica

Ma nonostante il rialzo dei tassi e la fine del controllo della curva dei rendimenti, la BOJ ha segnalato che le condizioni monetarie in Giappone rimarranno ampiamente accomodanti "per il momento".

La BOJ ha affermato che l'economia giapponese è ora caratterizzata da una certa debolezza, ma che l'aumento dei salari contribuirà probabilmente a stimolare l'aumento dei consumi nei prossimi mesi.

Il calo dei consumi personali ha pesato sull'economia giapponese fino alla seconda metà del 2023. Ma la forte spesa delle imprese ha aiutato il Paese a evitare una recessione tecnica.

Nikkei riduce le perdite, USDJPY sale

I titoli giapponesi hanno reagito positivamente alla BOJ, dato che le sue azioni di martedì hanno segnato un allontanamento solo marginale dalle sue politiche ultra-dovastre. L'indice Nikkei 225 ha invertito le perdite iniziali per salire dello 0,2% alle 00:05 ET (04:05 GMT).

D'altro canto, lo yen giapponese si è indebolito sulla prospettiva che le condizioni monetarie rimangano ampiamente allentate. La coppia USDJPY ha registrato un'impennata di quasi lo 0,5% ed è stata vicina a superare il livello 150.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.