Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

Fed "non sorpresa" da calo azionario, avanti con rialzo tassi

Economia 20.05.2022 09:04
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters

Investing.com - In un cambio di passo rispetto all'atteggiamento della Fed durante la pandemia, la presidente della banca federale di Kansas City Esther George ha dichiarato giovedì di "non essere sorpresa" dai recenti cali del mercato azionario, visti i ripetutiti avvertimenti della banca centrale sugli aumenti i tassi di interesse per raffreddare l'inflazione 'più calda' degli ultimi decenni. 

Se da una parte la governatrice ha riconosciuto che le equity "stanno attraversando una settimana difficile", dall'altra ha sottolineato che sebbene la normalizzazione della politica monetaria non sia mirata ai mercati azionari, è "una delle strade attraverso le quali emergeranno condizioni finanziarie più restrittive”. 

Le osservazioni, rilasciate in un'intervista alla CNBC, fanno eco al tono impostato da Powell martedì, il quale ha dichiarato ad un evento del WSJ che la Fed è disposta a mantenere la rotta sugli aumenti dei tassi fino a quando "non sarà evidente un rallentamento dell'inflazione".

"Dobbiamo vedere l'inflazione scendere in modo convincente. Finché non lo vedremo, andremo avanti con l'aumentare i tassi", ha affermato Powell, aggiungendo che la banca centrale statunitense "non esiterà ad andare oltre il tasso neutro se necessario per raggiungere la stabilità dei prezzi".

Con la Fed che si appresta ad aumentare i tassi di 50 punti base nelle riunioni di giungo e luglio, gli operatori temono che il percorso per frenare l'inflazione comporterà mesi di recessione. Tuttavia, Powell ha assicurato che un "atterraggio morbido rimane una possibilità, supportato da un mercato del lavoro forte che potrebbe resistere a un aumento del tasso di disoccupazione".

Parole che hanno portato lo S&P 500 a chiudere la peggiore seduta dal giugno 2020 e il Nasdaq 100 a capitolare del 5,1%. Secondo Jim Reid, Head of Global Fundamental Credit Strategy di Deutsche Bank AG (ETR:DBKGn), "non c'è nessun segnale che la Fed sia scontenta per le condizioni finanziarie più restrittive finora, e i mercati stanno continuando a prezzare pienamente due ulteriori mosse di 50 punti base dalla Fed a giugno e luglio".

"Nessuno ha detto che riportare l'inflazione all'obiettivo da livelli così elevati sarebbe stato facile. Quindi, se qualcuno sta cercando un input della Fed, potrebbe volerci del tempo. Il presidente della Fed di Minneapolis Kashkari ha affermato che non era sicuro di quanto alti i tassi alla fine dovessero arrivare, ma ha detto che la Fed deve garantire che l'inflazione non si incorpori nelle aspettative", ha scritto in una nota lo strategist della banca tedesca. 

Fed "non sorpresa" da calo azionario, avanti con rialzo tassi
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (10)
Daniele Intorcia
Daniele Intorcia 20.05.2022 14:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
alzare i tassi per reprimere i consumi, una volta si faceva l esatto opposto.... ma questa inflazione non è interna da consumi, è esogeni.... alzi o tassi e discontinua a persistere.... non va sotto0.. questi devono tornare a scuola e ristudiare
Daniele Intorcia
Daniele Intorcia 20.05.2022 14:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
E il mio t9 è made in Usa..... si vede eh.....
Daniele Intorcia
Daniele Intorcia 20.05.2022 14:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
noi abbiamo avuto il nostro trinchet...... loro hanno powel.... vediamo chi farà più danni nella storia
lidense89 .
lidense89 . 20.05.2022 14:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
in America è da consumi
Davide High
Davide High 20.05.2022 11:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
non so fino a che punto...
patrizia Barberini
patrizia Barberini 20.05.2022 11:41
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
le banche purtroppo..non sono più le stesse almeno quelle di una volta ..il loro rastrellamento di egemonia mondiale ..ha un significato più profondo e inquietante ..togliere ai cittadini il valore di acquisto ..e toglierci anche la vita ...un detto ..adesso che si era abituato a non mangiare l asino è morto..
luca trader
luca trader 20.05.2022 10:46
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Adesso se ne sono accorti dell’ inflazione ?
Stefano Carletti
Stefano Carletti 20.05.2022 10:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
scusate ma quando Draghi diceva whatever it takes e minacciava un easing al quadrato per far girare l'economia tutti contenti adesso che la Fed agisce parimenti per frenare l'inflazione che porta ad un collasso dell'economia reale tutti a tacciare di incompetenza... la Fed fa semplicemente il suo mestiere meglio che può. Chiaro che gli investimenti facili spariscono e ci consumiamo di imprecazioni ma la loro missione non è tenere in vita un sistema finanziario drogato
Sartro lower
Sartro lower 20.05.2022 10:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Il sistema l'hanno drogato loro, avevano portato i tassi a 0 proprio per far riprendere l'economia dal crollo Covid, adesso vanno in panico per un po' d'inflazione, ci voleva forse piú coerenza e un piano di lungo periodo piú equilibrato.
Stefano Carletti
Stefano Carletti 20.05.2022 10:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
corretto se c'è stato errore è quello del QE protratto eccessivamente ma allora nessuno ha eccepito
Sartro lower
Sartro lower 20.05.2022 10:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Per supportare la ripresa di un'economia, i tassi andrebbero mantenuti il piú bassi possibile. Alzarsi adesso, solo per combattere l'inflazione, significa assestare il colpo di grazia alla ripresa, condannando l'America ad una miserabile recessione.
Steve Lawrence
Steve Lawrence 20.05.2022 10:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Il problema è chi detiene capitali in banca.. Con questa crisi e i tassi di interesse alti alla gente conviene lasciare i propri soldi in banca... Meno invece per chi fa mutui o prestiti, purtroppo dovrà pagare un po' di più di interesse... La solita ruota che gira insomma...
Nicholas Van Orton
Nicholas Van Orton 20.05.2022 10:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
La Fed deve fronteggiare una inflazione CORE oltre il 5%. Fa bene ad alzare i tassi. Magari avrebbe dovuto iniziare prima, ma fa bene. Alla Fed dei mercati non frega poi molto, pur riconoscendo che un calo ulteriore produrrà un effetto ricchezza negativo, e ciò potrebbe trasmettersi ai consumi. In Usa infatti molti consumatori sono così perversi che usano la speculazione azionaria per finanziare acquisti di auto o altri beni durevoli. La Fed ne tiene conto, ma non più di tanto. È la BCE che non dovrebbe alzare molto i tassi, e non lo farà infatti. Porterà il tasso sui depositi a zero, ma è molto più indietro rispetto alla Fed e non ha una inflazione core così alta, anche perché c'è il solito problema della frammentazione tra le economie europee, con l'Italia che ha una core vicina al 2% e la Germania e i paesi core oltre il 3,5%. Solito film già visto.
Sartro lower
Sartro lower 20.05.2022 10:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
È giusto quello che dici per ****** ma l'economia ne risente parecchio coi tassi alti, infatti il motivo per cui erano stati portati a 0 era aiutare la ripresa, dopo il crollo Covid.
Sartro lower
Sartro lower 20.05.2022 10:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Tacciano la BCE d'incompetenza, ma per me sta facendo bene a non alzarli, anzi speriamo non lo faccia, altrimenti assesterebbe il colpo di grazie all'Europa, già in fin di vita.
karl marx
karl marx 20.05.2022 9:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
il rialzo dei tassi doveva avvenire in modo molto più graduale e doveva iniziare molto prima.
Max Calabria
Max Calabria 20.05.2022 9:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Lo stesso errore lo sta facendo la bce
Nichita Romasenco
Nichita Romasenco 20.05.2022 9:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la bce stava gia avvertendo, ma l america come il solito l ha sottovalutato, pensava che la guerra non li toccasse piu di tanto
roby Roby
roby Roby 20.05.2022 9:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Max Calabria no. Perché l'inflazione nell'eurozona è diversa da quella USA. La loro è principalmente una inflazione da domanda. La nostra, da offerta, dove un aumento dei tassi non farà altro che fiondarci una recessione devastante.
Davide Gufo
Davide Gufo 20.05.2022 9:46
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
se continuano così vince Trump col 75%
Roberto De Putti
Roberto De Putti 20.05.2022 9:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
...avanti con rialzo tassi ....se continua così i "tassi" saranno i primi abitanti di marte
The last JB
The last JB 20.05.2022 9:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Banda di incapaci
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email