😎 Saldi d’estate esclusivi - Fino al 50% di sconto sugli stock picks di InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

Bank of America: Le azioni tecnologiche registrano un investimento settimanale record di 8,7 miliardi di dollari

Pubblicato 21.06.2024, 15:01
© Reuters.
US500
-
DOW
-
VB
-
GC
-
GLD
-
US2YT=X
-
US5YT=X
-
US10YT=X
-
US30YT=X
-
XIC
-
SHM
-
SLYG
-
CIF
-
SMCWX
-
TEC
-

Gli investitori a livello globale hanno allocato 25,6 miliardi di dollari in fondi azionari nella settimana conclusasi il 12 giugno, l'importo settimanale più alto da marzo, secondo un rapporto di Bank of America pubblicato giovedì.

I fondi incentrati sulla tecnologia sono stati in testa con una raccolta settimanale senza precedenti di 8,7 miliardi di dollari, segnalando una tendenza che gli analisti di Bank of America hanno descritto come un forte spostamento verso gli investimenti nell'intelligenza artificiale.

Le azioni degli Stati Uniti hanno attirato investimenti per la nona settimana consecutiva, per un totale di 20,4 miliardi di dollari. Per contro, le azioni europee hanno subito un ritiro per la quinta settimana consecutiva, con un miliardo di dollari che ha lasciato questi mercati.

Gli analisti hanno sottolineato che, nonostante l'elevato interesse per gli investimenti legati all'Intelligenza Artificiale, ci si preoccupa dei rischi di un investimento troppo concentrato in pochi titoli. Hanno notato che la popolare strategia di investimento incentrata su Nvidia, una società tecnologica leader, ha guadagnato maggiore trazione mentre le alternative ai titoli tecnologici statunitensi, in particolare quelli europei, hanno registrato una performance negativa.

I titoli dei mercati emergenti hanno ricevuto ulteriori investimenti per la terza settimana consecutiva, per un totale di 1,6 miliardi di dollari, e i titoli giapponesi hanno registrato un aumento degli investimenti con un ingresso sul mercato di 600 milioni di dollari.

Anche i fondi obbligazionari hanno registrato una forte performance, con 6,4 miliardi di dollari di nuovi investimenti per la 26a settimana consecutiva. Le obbligazioni di alta qualità creditizia hanno attirato 5 miliardi di dollari, segnando la 34a settimana consecutiva di investimenti, mentre i titoli di Stato statunitensi hanno registrato 1,2 miliardi di dollari di nuovi investimenti per la settima settimana consecutiva.

D'altro canto, le obbligazioni a più alto rischio di insolvenza hanno registrato un'inversione di tendenza, con un ritiro di 200 milioni di dollari, mentre il debito dei mercati emergenti ha continuato a ritirarsi per la seconda settimana, con un ritiro di 500 milioni di dollari da questa categoria. Anche i prestiti erogati dalle banche hanno registrato un calo degli investimenti, con 300 milioni di dollari ritirati.

Oltre al settore tecnologico, anche i fondi che investono in società statunitensi in rapida crescita hanno registrato una settimana da record, con investimenti per un totale di 11,9 miliardi di dollari. Tuttavia, altri settori hanno registrato ritiri significativi. In particolare, i fondi che investono in titoli a breve termine, noti come fondi del mercato monetario, hanno registrato un calo notevole con 15,8 miliardi di dollari ritirati, i fondi che investono in criptovalute hanno perso 400 milioni di dollari e i fondi che investono in oro hanno registrato una riduzione di 300 milioni di dollari.

In termini di investimenti regionali, la Cina si è distinta con un aumento degli investimenti di 1,3 miliardi di dollari, il più grande guadagno di due settimane da febbraio, con un totale di 3,3 miliardi di dollari. Questo aumento degli investimenti è in netto contrasto con le persistenti difficoltà dei mercati europei e suggerisce un cambiamento nella preferenza degli investitori verso mercati con prospettive migliori.


Questo articolo è stato creato e tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per maggiori dettagli, consultare i nostri termini e condizioni.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.