📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Borsa Usa, futures su Nasdaq in rialzo, guadagni tech compensano cautela Fed

Pubblicato 13.06.2024, 13:33
© Reuters. Trader alla Borsa di New York (Nyse) a New York City, Stati Uniti, 12 giugno 2024.  REUTERS/Brendan McDermid
NDX
-
US2000
-
GOOGL
-
AAPL
-
AMZN
-
NVDA
-
NQU24
-
TSLA
-
META
-

(Reuters) - I futures sul Nasdaq guadagnano terreno grazie ai guadagni dei titoli tech, favoriti dalle scommesse sostanzialmente invariate sull'allentamento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve a settembre nonostante le previsioni della banca centrale di un solo taglio quest'anno.

A migliorare il sentiment degli investitori, i dati sull'inflazione più deboli del previsto e il fatto che il presidente della Fed Jerome Powell abbia riconosciuto i progressi compiuti nel fronteggiare le pressioni sui prezzi.

Sebbene i mercati abbiano ridotto le scommesse su un primo taglio dei tassi a settembre, secondo lo strumento FedWatch del Cme le probabilità che questo avvenga sono ancora viste superiori al 60%. Secondo i dati Lseg, i trader dei tassi di interesse prevedono quasi due tagli di 25 punti base.

"In definitiva, il fatto che ci siano uno o due tagli dei tassi quest'anno conta molto meno rispetto al percorso complessivo dei tassi, il Fomc continua ad essere interamente dipendente dai dati, ma riconosce che la politica monetaria deve smettere di essere restrittiva prima che danneggi l'economia", ha detto Paolo Zanghieri, senior economist di Generali (BIT:GASI) Investments.

"Non pensiamo che questa riunione cancelli le nostre aspettative su due tagli dei tassi quest'anno", ha detto Zanghieri.

I rendimenti dei Treasury di riferimento ieri sono scesi, contribuendo a far chiudere l'S&P 500 e il Nasdaq ai massimi storici, sebbene abbiano ridotto i guadagni registrati nel corso della seduta.

Prima dell'apertura dei mercati, oggi sono in agenda la lettura dell'indice dei prezzi alla produzione per maggio e i dati settimanali sulle richieste di sussidi ai disoccupati.

Il rally dei titoli tech prosegue nel pre-market e intorno alle 13,00 il titolo Broadcom balza del 13,6% dopo che l'azienda ha alzato le previsioni sui ricavi dei chip progettati per le operazioni di intelligenza artificiale e ha annunciato uno split azionario 10 a 1.

La rivale Nvidia sale del 2,1%, mentre i titoli delle altre megacap Amazon, Meta Platforms e Alphabet (NASDAQ:GOOGL) scivolano tra lo 0,3% e lo 0,4%.

I solidi guadagni di alcune megacap tech e le aspettative di un atterraggio morbido per l'economia sono i fattori principali che hanno determinato la forte performance dell'S&P 500 e del Nasdaq quest'anno.

I futures sull'S&P 500 sono in rialzo, mentre quelli sul Dow perdono terreno dopo che l'indice delle blue-chip ha chiuso pressocché invariato nella seduta di ieri.

Anche i futures sul Russell 2000, indice small cap più sensibile dal punto di vista economico, cedono lo 0,5% dopo che ieri l'indice ha registrato la migliore seduta in oltre un mese.

Apple (NASDAQ:AAPL) sale dello 0,1% e potrebbe riconquistare il titolo di società di maggior valore al mondo togliendo il primato a Microsoft (NASDAQ:MSFT) se riesce a mantenere i guadagni.

I futures sul Dow calano di 130 punti, pari allo 0,34%, i futures sull'S&P 500 aumentano di 3,75 punti, pari allo 0,07%, e i futures sul Nasdaq sono in rialzo di 117 punti, pari allo 0,6%.

© Reuters. Trader alla Borsa di New York (Nyse) a New York City, Stati Uniti, 12 giugno 2024.  REUTERS/Brendan McDermid

Intanto, Tesla (NASDAQ:TSLA) balza del 6,3% dopo che Elon Musk ha detto che gli azionisti della società hanno votato per approvare il suo pacchetto retributivo da 56 miliardi di dollari e per spostare la sede legale dell'azienda di veicoli elettrici in Texas.

Virgin Galactic perde il 9,1% dopo aver annunciato ieri un raggruppamento azionario di 1 a 20.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.