Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Edison, cancellato cargo Gnl atteso in Italia attraverso Suez

Pubblicato 24.01.2024, 15:23
Aggiornato 24.01.2024, 18:45
© Reuters. Vista generale della centrale termoelettrica Edison, filiale italiana di Edf, a Marghera, Italia, 25 gennaio 2023. Edison/Handout via REUTERS/File Photo

MILANO (Reuters) - Un carico di gas naturale liquefatto (GNL) che doveva arrivare al terminale italiano di Gnl nel Mare Adriatico attraverso il Canale di Suez non sarà consegnato, ha detto Edison.

Edison, che ha un contratto di fornitura di Gnl a lungo termine con il Qatar, ha detto in un messaggio pubblicato sulla piattaforma del Gestore del Mercato Elettrico (Gme) italiano che un carico il cui arrivo era previsto tra il 31 gennaio e il 5 febbraio "non sarà consegnato".

Qatar Energy non ha risposto al momento a una richiesta di commento da parte di Reuters, giunta al di fuori delle ore lavorative del Golfo. Gli attacchi nel Mar Rosso da parte dei militanti Houthi, sostenuti dall'Iran, alle navi da trasporto stanno interrompendo il trasporto di merci e prodotti di base verso i Paesi europei.

Il Qatar, uno dei maggiori esportatori di Gnl al mondo, ha informato Edison e altri acquirenti in Europa, nonché alcuni terminali britannici dove dispone di capacità a lungo termine, che ritarderà o riprogrammerà le spedizioni dopo aver deciso di prendere una rotta più lunga attraverso il Capo di Buona Speranza a causa del conflitto nel Mar Rosso, hanno detto a Reuters due fonti commerciali. 

I dati di tracciamento delle navi Lseg mostrano che il Qatar non ha spedito alcun carico di Gnl in Europa attraverso il Mar Rosso dal 14 gennaio e che almeno cinque carichi di Gnl qatariota diretti in Europa stanno attualmente prendendo la via più lunga. 

© Reuters. Vista generale della centrale termoelettrica Edison, filiale italiana di Edf, a Marghera, Italia, 25 gennaio 2023. Edison/Handout via REUTERS/File Photo

"Le forniture del Qatar all'Europa impiegheranno più tempo ad arrivare ora che il Mar Rosso viene evitato - il caso Edison ne è un esempio", ha detto Jake Horslen, analista senior di Energy Aspects. E' possibile che le forniture del Qatar all'Europa diminuiscano a causa dei problemi del Mar Rosso, ma in questo caso l'Europa sarebbe in grado di compensare le perdite con il Gnl proveniente dagli Stati Uniti, ha aggiunto.

"Se il Gnl del Qatar rimane nel Pacifico e quello statunitense nell'Atlantico, l'impatto sui prezzi e sui noli dovrebbe essere limitato", ha detto Horslen. Finora il Qatar non ha ridotto le esportazioni verso l'Europa e, secondo i dati di Kepler, le sue esportazioni dovrebbero essere un po' più alte rispetto ai livelli di novembre e dicembre.       

(Francesca Landini, in redazione Stefano Bernabei, editing Andrea Mandalà)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.