🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Intel e Qualcomm alla guida delle tecnologie automobilistiche basate sull'intelligenza artificiale al CES 2024

EditorNatashya Angelica
Pubblicato 10.01.2024, 08:01
© Reuters.
INTC
-
VOWG
-
MBGn
-
QCOM
-
009150
-
005380
-
0HTP
-
BMWG
-

LAS VEGAS - I più recenti progressi nelle tecnologie automobilistiche basate sull'intelligenza artificiale sono stati in primo piano al CES 2024, dove importanti aziende tecnologiche come Intel (NASDAQ:INTC), Qualcomm, Google e altre hanno presentato i loro contributi innovativi al settore. Intel ha fatto un passo strategico nella tecnologia delle batterie per veicoli elettrici di nuova generazione acquisendo Silicon Mobility SAS. Il gigante tecnologico sta inoltre sviluppando una nuova serie di chip volti a migliorare le esperienze in auto, come i comandi vocali e i sistemi di navigazione, segnando un passo significativo verso veicoli più interattivi e intelligenti.

Qualcomm, per non essere da meno, ha presentato gli aggiornamenti della sua piattaforma Digital Chassis. In collaborazione con Bosch, Qualcomm ha presentato un computer centrale per veicoli alimentato dal chip SoC Snapdragon Ride Flex, che dovrebbe superare i limiti della potenza di calcolo automobilistica.

Tra gli altri annunci di rilievo, il chip Drive Orin di Nvidia è attualmente utilizzato dai leader del settore Mercedes Benz e Volvo Polestar. L'azienda ha anche annunciato i piani per il suo chip Drive Thor, più avanzato, progettato per la guida autonoma, segnalando un futuro in cui le auto potrebbero sempre più guidare da sole.

Mercedes Benz ha presentato il suo MB.OS, completo di chatbot MBUX, progettato per fornire un'interfaccia utente interattiva. BMW ha annunciato il suo prossimo Sistema Operativo 9, che sarà basato su Android Automotive OS e incorporerà l'assistente personalizzato Alexa di Amazon, consentendo di giocare durante le sessioni di ricarica dei veicoli elettrici.

In un'ottica di integrazione tra tecnologia automobilistica e smart home, Samsung ha stretto una partnership con Hyundai e Kia per incorporare la piattaforma SmartThings IoT. Questa collaborazione mira a consentire agli automobilisti di controllare i dispositivi domestici intelligenti direttamente dai loro veicoli.

Anche Volkswagen (ETR:VOWG) sta facendo faville, collaborando con Cerence Inc. per introdurre la tecnologia ChatGPT di OpenAI nei propri veicoli a partire dal secondo trimestre del 2024, promettendo un nuovo livello di interazione con i veicoli intelligenti.

Google sta portando avanti la sua suite di software per auto con aggiornamenti ad Android Auto e sta attualmente testando in beta un browser Chrome per auto con funzionalità integrate in Google.

Questi sviluppi sottolineano una spinta significativa all'interno dell'industria automobilistica verso veicoli non solo più connessi, ma anche dotati di funzioni intelligenti che promettono di ridefinire l'esperienza di guida.

Questo articolo è stato generato e tradotto con il supporto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori informazioni, consultare i nostri T&C.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.