Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Stellantis valuta scissione impianti; sindacati criticano piani di licenziamento

Mercato azionario07.10.2021 19:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters. Lo stabilimento Opel di Eisenach, in Turingia, in Germania, 24 aprile 2018. REUTERS/Kai Pfaffenbach

BERLINO (Reuters) -Stellantis, casa madre di Opel, sta valutando la possibilità di scorporare il più grande stabilimento della casa automobilistica tedesca e un secondo impianto, che chiuderà temporaneamente la prossima settimana a causa della carenza di chip.

Lo ha detto un portavoce dell'azienda.

Secondo i piani, i due impianti, situati a Russelsheim e Eisenach nella Germania centrale, non faranno più parte di Opel Automobile GmbH ma rimarranno legati a Stellantis, ha detto il portavoce, aggiungendo che sono in corso colloqui con i sindacati sul potenziale progetto.

"I vantaggi associati a questa organizzazione più efficiente e flessibile dovrebbero contribuire a garantire i posti di lavoro a lungo termine", ha detto il portavoce a Reuters.

La notizia, riportata per prima dal quotidiano tedesco Handelsblatt, arriva dopo che i sindacati hanno espresso la preoccupazione che lo stabilimento di Eisenach possa essere chiuso definitivamente dopo che la società ha detto che rimarrà chiuso per tre mesi a causa della carenza globale di chip.

I lavoratori dello stabilimento Opel di Eisenach, chiuso la scorsa settimana fino alla fine dell'anno a causa della carenza di chip, hanno accusato Stellantis, di sfruttare il programma di sospensione dal lavoro finanziato dal governo tedesco per spostare la produzione fuori dal Paese.

I rappresentanti dei sindacati temono che Opel, che è obbligata a causa di un accordo siglato lo scorso anno a non licenziare fino al 2025, abbia messo i lavoratori in congedo come soluzione temporanea che potrebbe evolvere in una chiusura nel lungo termine.

Il modello Grandland X prodotto ad Eisenach verrà fabbricato nello stabilimento di Sochaux in Francia fino a quando la fabbrica tedesca non riaprirà, ma i dipendenti temono che la produzione verrà spostata in Francia in modo permanente.

"Non glielo lasceremo fare", ha scritto Uwe Loesche, capo del consiglio dei lavoratori in una nota pubblicata sul sito del sindacato Ig Metall.

La scorsa settimana due sindacati in Francia hanno criticato Stellantis in maniera simile in merito allo sfruttamento del regime di cassa integrazione, alludendo che l'azienda usi la scarsa disponibilità di chip come scusa per mandare in congedo un numero sproporzionato di persone e intascare così i soldi dei contribuenti.

Stellantis non ha al momento risposto a una richiesta di commento alle accuse di IG Metall.

Secondo il sindacato, l'azienda non ha fornito informazioni chiare in merito alla riapertura dello stabilimento, ma Carlos Tavares, AD di Stellantis, insieme ad altri numero uno di diverse case automobilistiche ed esperti del settore, ha predetto che la crisi dei semiconduttori si protrarrà fino al 2022 inoltrato.

Negli ultimi mesi l'azienda ha interrotto la produzione negli stabilimenti di Francia, Stati Uniti e Italia a causa di una carenza di chip, con Stellantis che ha previsto che produrrà 1,4 milioni di veicoli in meno.

Secondo gli analisti, la quarta casa automobilistica al mondo, nata all'inizio dell'anno dalla fusione della francese Psa e di Fiat Chrysler (MI:STLA), ha seri problemi di eccesso di capacità, che potrebbe portare a una chiusura di stabilimenti, sebbene il Ceo Tavares abbia promesso che tra le soluzioni per risollevare gli utili di Opel non ci sarà la chiusura delle fabbriche.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Stellantis valuta scissione impianti; sindacati criticano piani di licenziamento
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
Mario Dibianchi
Mario Dibianchi 08.10.2021 11:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
A suo tempo i sindacati tedeschi di Opel avevano rifiutato la FCA di Marchionne ed avevano voluto i francesi di Peugeot..... il tempo è galantuomo
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email