Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Atteso PIL USA Q3 tra impennata del greggio e oro altalenante

Da Investing.com (Barani Krishnan/Investing.com)Materie prime25.10.2021 11:56
it.investing.com/analysis/atteso-pil-usa-q3-tra-impennata-del-greggio-e-oro-altalenante-200448825
Atteso PIL USA Q3 tra impennata del greggio e oro altalenante
Da Investing.com (Barani Krishnan/Investing.com)   |  25.10.2021 11:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Rally del greggio: una combinazione di carenze artificiali e reali

I tori del greggio inseguono un massimo dopo l’altro nei prezzi, con le scorte razionate dell’OPEC e l’incapacità di alcuni produttori di pompare di più che stanno creando una carenza sia artificiale che reale sul mercato.

Negli scambi asiatici di questo lunedì, i mercati del greggio hanno ripreso da dove avevano lasciato venerdì, aggiungendo un ulteriore 1% al rialzo pre-weekend di quasi il 2%.

Alle 13:15 a Singapore (05:15 GMT), il West Texas Intermediate, il riferimento USA, balza di 91 centesimi, o dell’1,1%, a 84,67 dollari al barile. Il WTI si è attestato in rialzo di 1,26 dollari, o l’1,5%, venerdì, con un guadagno dell’1,8% sulla settimana, salendo complessivamente del 34% su nove settimane.

Il Brent scambiato a Londra, il riferimento globale, sale di 77 centesimi, o dello 0,9%, a 85,41 dollari. Giovedì ha segnato un massimo di tre anni di 86,10 dollari. È rimbalzato di quasi l’1% sulla settimana la settimana scorsa, con un rialzo del 15% su 7 settimane.

Oltre alle pressioni al rialzo legate alle scorte globali, i prezzi del greggio venerdì sono saliti in risposta al crollo delle scorte statunitensi all’hub di Cushing, Oklahoma.

Nel suo aggiornamento settimanale sulle scorte mercoledì, la U.S. Energy Information Administration ha riportato che le scorte di Cushing sono pari a 31,2 milioni di barili, in calo dal minimo di tre settimane della settimana prima di 33,6 milioni.

Inoltre, l’EIA ha reso noto che le scorte di greggio sono scese di 431.000 barili nella settimana terminata il 15 ottobre, rispetto alle stime degli analisti di un aumento di 1,857 milioni di barili.

Si è trattato del primo aumento settimanale delle scorte in un mese riportato dall’EIA, dopo gli aumenti settimanali consecutivi delle settimane precedenti che avevano aggiunto circa 13 milioni di barili alle scorte.

Attesa raffica di dati USA 

A parte il PIL del Q3, questa settimana saranno pubblicati anche il report sugli ordinativi di beni durevoli mercoledì, le richieste settimanali di sussidio di disoccupazione giovedì e i dati sui redditi e le spese pro-capite venerdì. I dati di venerdì includono l’indice PCE core, l’indicatore sull’inflazione preferito dalla Federal Reserve.

I dati economici saranno seguiti con attenzione in quanto arriveranno poco prima del vertice di novembre della Federal Reserve, in agenda la prossima settimana, durante il quale la banca centrale dovrebbe annunciare il piano per l’inizio della riduzione degli acquisti di asset, un passo importante verso eventuali aumenti dei tassi.

La BCE terrà il suo prossimo vertice di politica monetaria giovedì tra le tensioni tra i funzionari su quanto potrebbe durare l’impennata dell’inflazione nella zona euro e sull’eventualità che la banca debba di conseguenza modificare la politica monetaria.

In occasione del vertice di settembre, i policymaker avevano rinviato la decisione sugli acquisti di bond a dicembre, ma da allora l’inflazione nella zona euro è schizzata al massimo di 13 anni, tra i problemi delle forniture e l’impennata dei prezzi degli energetici.

La Fed probabilmente comincerà il tapering a novembre e la Banca d’Inghilterra ha reso noto che gli aumenti dei tassi di interesse arriveranno presto, perciò la domanda è: la BCE le seguirà a ruota?

La conferenza stampa post-vertice di giovedì con la presidente Christine Lagarde probabilmente fornirà qualche indizio sulla decisione di dicembre.

Probabili ulteriori oscillazioni dell’oro, tra le speculazioni su Fed e BCE

Sebbene la Fed non abbia una tempistica a breve termine per gli aumenti dei tassi, i continui ripensamenti della banca centrale sulla questione stanno pesando sull’oro, portando ripetutamente il prezzo sulle montagne russe.

Gold Daily
Gold Daily

I long dell’oro hanno visto la seconda settimana consecutiva di rialzi la scorsa settimana, ma non prima di un’impennata venerdì che li ha fatti entusiasmare per i livelli di 1.800 dollari, seguiti da un tonfo e infine da una chiusura positiva.

Le oscillazioni dell’oro sono state innescate dal Presidente della Fed Powell che, durante un evento virtuale della Banca dei Regolamenti Internazionali, ha confermato il piano della banca centrale di cominciare il tapering del suo stimolo mensile da 120 miliardi di dollari tra novembre e dicembre, pur non fornendo una tempistica degli aumenti dei tassi.

Nota: Barani Krishnan utilizza una varietà di opinioni oltre alla sua per apportare diversità alla sua analisi di ogni mercato. Per neutralità, a volte presenta opinioni e variabili di mercato contrarie. Non ha una posizione su nessuna delle materie prime o asset di cui scrive.

Atteso PIL USA Q3 tra impennata del greggio e oro altalenante
 

Articoli Correlati

Raffaele Costa
Gold, sedotti e abbandonati? Da Raffaele Costa - 22.11.2021

Probabilmente una delle difficoltà che si riscontra approcciandosi al gold è quello di tenere un profilo eccessivamente semplicista proprio dal punto di vista concettuale.Sono noti...

Atteso PIL USA Q3 tra impennata del greggio e oro altalenante

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email