Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Il mercato azionario sta sfidando la Fed a ridurre lo stimolo

it.investing.com/analysis/il-mercato-azionario-sta-sfidando-la-fed-a-ridurre-lo-stimolo-200447642
Il mercato azionario sta sfidando la Fed a ridurre lo stimolo
Da Michael Kramer   |  03.09.2021 15:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Questo articolo è stato scritto in esclusiva per Investing.com

Dopo il vertice di Jackson Hole della scorsa settimana, sembra chiaro che la Fed molto probabilmente comincerà la riduzione del suo programma di asset quest’anno. Potrebbe non importare quanto siano forti i report sull’occupazione sul breve termine, ammesso che mostrino un trend in miglioramento: il ritmo del miglioramento non farà che rinviare l’inevitabile.

Il mercato si è così abituato a focalizzarsi sulle notizie a breve termine che potrebbe sfuggirgli il quadro a lungo termine, cioè che il QE della Fed probabilmente terminerà, anche se l’economia dovesse rallentare ancora. Vanno ad aggiungersi a questo anche le lamentele di alcuni funzionari della BCE, da cui emerge che le discussioni circa la fine del QE in Europa potrebbero non essere tanto lontane. I due programmi di QE combinati rappresentano più di 200 miliardi di dollari di acquisti di asset al mese, il che significa che i mercati azionari globali perderanno parecchio accomodamento monetario nei prossimi mesi. Tuttavia, il mercato azionario negli Stati Uniti sembra stare ignorando il rischio di questo cambio di politica.

Il rallentamento della crescita non significa recessione

Inoltre, ci sono chiari segnali che la crescita economica sta rallentando. Gli ultimi dati sull’indice PMI cinese mostrano un drastico calo ad agosto. Rivelano un considerevole rallentamento dell’economia dei servizi. Intanto, anche i dati negli USA sono risultati più deboli nelle ultime settimane. Sembra ingenuo da parte dei mercati ignorare la minaccia di un rallentamento della crescita e di una politica monetaria meno accomodante.

China Services PMI
China Services PMI

Indice PMI servizi Cina

 

Il principale problema è che il rallentamento della crescita negli Stati Uniti non è altro che una moderazione della crescita, non un passo verso la recessione. I tassi di crescita in rallentamento probabilmente non faranno che riportare l’economia ai suoi trend di crescita sul lungo termine. L’ultimo report manufatturiero dell’ISM suggerisce che l’economia statunitense sta crescendo ad un tasso annuo di circa il 4,8%. È sicuramente più lento delle letture viste in primavera, ma è comunque una buona lettura.

ISM Manufacturing PMI
ISM Manufacturing PMI

Indice PMI manifatturiero ISM

 

Enorme disconnessione

L’altro aspetto che il mercato sembra stare scegliendo di ignorare è che se la crescita economica sta rallentando, la crescita degli utili rallenterà più velocemente. Forse le stime sugli utili dell’indiceS&P 500 potrebbero essere troppo alte e dovranno essere riviste al ribasso se il tasso di crescita del PIL cominciasse a rallentare e a tornare a tassi più storici.

La maggior parte dei mercati globali sembra essere consapevole di questo trend, con alcuni mercati in Asia in forte ribasso dai loro massimi, mentre in Europa alcuni mercati cominciano ad essere in stallo. Tuttavia, i mercati statunitensi ed in particolare gli indici S&P 500 e NASDAQ continuano a schizzare a nuovi massimi.

 

Smascherare il bluff

È un’enorme disconnessione quella che sembra esserci in atto, e ha poco senso. Ma in un certo senso il momento non potrebbe essere più perfetto perché la Fed elimini il QE, soprattutto con l’indice S&P 500 al massimo storico. Persino una correzione del 20% dell’indice S&P 500, sebbene dolorosa, riporterebbe l’indice a livelli molto superiori a quelli precedenti all’inizio della pandemia, circa 3.600.

In un certo senso, sembra che il mercato azionario USA stia sfidando la Fed a cominciare il tapering dei suoi acquisti di asset, forse pensando che la Fed non lo farà mai. Forse il mercato sta semplicemente cercando di smascherare il bluff della Fed sfidandola ad effettuare il tapering perché, a questo punto, è l’unica cosa che potrebbe spiegare un rialzo del tutto privo di logica.

Il mercato azionario sta sfidando la Fed a ridurre lo stimolo
 

Articoli Correlati

Il mercato azionario sta sfidando la Fed a ridurre lo stimolo

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email