Unisciti ai +750k nuovi investitori che ogni mese copiano le azioni dai portafogli dei miliardariRegistrati gratis

Nasdaq, S&P e Dow Jones in calo preoccupa il rialzo dei tassi.

Pubblicato 10.07.2023, 09:23
NDX
-
US500
-
DJI
-
C
-
WFC
-
BLK
-
    • Per ricevere una notifica ogni volta che pubblico un nuovo articolo, non dimenticate di cliccare su "SEGUI" in alto. Oggi voglio parlarvi del mio nuovo video "BollyHFT di Marco Bernasconi Trading". Se siete interessati al mondo del trading e volete imparare qualcosa di nuovo, non potete perdervi questo video!
    • A Wall Street si dice: "Wall Street è l’unico luogo in cui chi arriva in Rolls-Royce chiede consiglio a chi arriva in metropolitana.”

     

      Warren Buffett
    • La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.Il rapporto sui salari non agricoli di giugno è stato meno inflazionistico del previsto, ma, a quanto pare, non abbastanza da placare le preoccupazioni degli investitori su ulteriori rialzi dei tassi. Di conseguenza, i principali indici sono stati tutti in ribasso in questa settimana che sia conclusa venerdì 7 accorciata dalla festività del 4 luglio. Il Dow è sceso di quasi il 2% negli ultimi tre giorni e mezzo, mentre l'S&P è sceso dell'1,2%. Il NASDAQ ha perso circa lo 0,9% in questo stesso periodo. Il numero di posti di lavoro di questa mattina è stato l'ultima occasione per il mercato di fare un rally venerdì per invertire la rotta... e il dato si è rivelato al di sotto delle aspettative per la prima volta in oltre un anno. Il mese scorso l'economia ha aggiunto 209.000 posti di lavoro, invece dei 240.000 previsti. Tuttavia, si tratta ancora di una crescita occupazionale molto solida e i salari continuano a essere alti.In breve, gli investi-tori non hanno ritenuto che i risultati fossero sufficienti a dissuadere la Fed dal rialzo dei tassi nel corso del mese, le cui probabilità sono ancora ben al di sotto del 90%. I principali indici erano positivi arrivati a metà della sessione, ma da quella posizione sono scesi fino alla chiusura. Il Dow ha terminato la sessione in ribasso dello 0,55% per finire a 33.734,88, mentre lo S&P è sceso dello 0,29% chiudendo a 4398,95. Il NASDAQ è sceso dello 0,13% terminando a 13.660,72. Sembra che siamo alla ricerca della prossima narrazione che guidi i mercati e, fino ad allora, sembra che ci sia un po' di confusione. Ai tori è piaciuta l'idea che le buste paga non fossero forti come l'ADP avrebbe potuto suggerire. Per questo motivo, ci sono stati acquisti anticipati.Ma questo mercato ha già fatto una grande corsa, quindi stiamo iniziando a vedere prese di profitto con l'avvicinarsi della stagione degli utili. La passata settimana è stata piuttosto tranquilla a causa delle vacanze del 4 luglio, ma il mercato sta per tornare ad essere frenetico con il ritorno al lavoro. Venerdì abbiamo ricevuto l'ultimo rapporto mensile sui posti di lavoro prima della riunione della Fed del 25/26 luglio e la prossima settimana vedremo alcuni dati importanti sull'inflazione. Il CPI è previsto per mercoledì e il PPI per giovedì. Questi dati si stanno lentamente raffreddando da un po' di tempo a questa parte, ma, proprio come il numero dei posti di lavoro, potrebbero non essere sufficienti a far riconsiderare alla Fed una ripresa dei rialzi. C'è ora il 95% di possibilità che la Fed aumenti ancora i tassi nella riunione di fine mese, anche se i dati dell'IPC mostrano che l'inflazione continua a diminuire.Venerdì prossimo inizierà ufficialmente la stagione degli utili con le relazioni di JPMorgan (JPM), Wells Fargo (NYSE:WFC), BlackRock (NYSE:BLK) e Citigroup (NYSE:C). Oltre alle banche, la prossima settimana arriveranno i dati sugli utili anche di PepsiCo (PEP), Delta Air Lines (DAL), ConAgra Brands (CAG) e UnitedHealth (UNH). I lettori abituali dei miei commenti sugli utili sanno che ho costantemente segnalato una svolta favorevole nel trend delle revisioni dall'inizio del secondo trimestre del 2023. Le stime degli utili si sono stabilizzate nel complesso dopo essere scese costantemente per quasi un anno e hanno iniziato a salire per alcuni settori chiave. Questa combinazione di sviluppi macroeconomici favorevoli e di ottimismo sul potere di trasformazione dell'intelligenza artificiale (AI) sembra guidare l'ottimismo del mercato.Rubrica "L'angolo di Warren Buffet conosciuto come l'oracolo di Omaha"In 9 degli ultimi 10 anni le azioni sono salite a luglio, con una media del 3,3%. In effetti, nell'ultimo decennio nessun mese ha registrato una media migliore di luglio. La stagionalità positiva e l'inizio della stagione degli utili del secondo trimestre hanno il potenziale per estendere ulteriormente il rally di quest'anno.I trader hanno inizialmente esultato per il rapporto sulla situazione occupazionale del Bureau of Labor Statistics (BLS) di questa mattina, più debole del previsto, in quanto ha contrastato il rapporto sui posti di lavoro dell'ADP di giovedì, che è risultato più che doppio rispetto alle previsioni". I guadagni del mercato sono stati ridimensionati entro la chiusura. Ma è stato un buon rapporto. Non troppo caldo e non troppo freddo. Il mercato del lavoro rimane forte. Ma non così forte come si temeva. Ciò significa che sembra sempre più probabile che la Fed riprenda i rialzi dei tassi come previsto (probabilmente di altri 25 punti base), quando si riunirà nuovamente il 25-26 luglio. Ma non è ancora chiaro cosa succederà dopo, visto che la riunione si terrà solo il 19 e 20 settembre. Se mi aveste detto che avremmo continuato a vedere più di 200.000 posti di lavoro creati ogni mese mentre la Fed continuava a stringere aggressivamente, non vi avrei creduto. Il mercato del lavoro sta resistendo molto meglio di quanto si potesse prevedere. Ma non è necessario che sia caldo perché l'economia sia solida. Anche una crescita più lenta e costante va bene. Per quanto riguarda l'inflazione, un mercato del lavoro più lento è meglio. In queste condizioni, non ci sono datori di lavoro che offrono stipendi enormi per attirare i candidati. La crescita dei salari rallenta. Questo è ciò che la Fed vuole vedere. L'IPC di giugno sarà pubblicato la prossima settimana, il 12 luglio. La prossima settimana inizierà anche la stagione degli utili. Dovremmo assistere a una ripresa a Wall Street. Per ora, teniamo tutto sotto controllo.
    • Queste comunicazioni sono da ritenersi non personalizzate, ma pensate scritte ed inviate ad un pubblico indistinto. L'esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all'apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo l'autore alcuna responsabilità al riguardo. L'operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari ed è quindi esclusivamente divulgativa e non costituisce stimolo all'investimento e/o consulenza finanziaria.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.