😎 Saldi d’estate esclusivi - Fino al 50% di sconto sugli stock picks di InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

Settimana di Record e Prudenze: Mercati in Attesa dei Dati sull'Inflazione

Pubblicato 24.06.2024, 09:36
EUR/USD
-
DJI
-
NVDA
-
CCL
-
NKE
-
IXIC
-

L'S&P 500 ha chiuso una serie di tre settimane consecutive di guadagni, nonostante una pausa nel rialzo di Wall Street giovedì e venerdì. L'evento saliente della settimana è stata l'ascesa di NVIDIA Corporation (NASDAQ:NVDA), che ha raggiunto brevemente la posizione di azienda con la più grande capitalizzazione di mercato al mondo. Nonostante ciò, l'indice ha fatto i conti con dati economici contrastanti e prese di profitto in anticipo su un importante evento di scadenza di opzioni da 5,5 miliardi di dollari, chiudendo la settimana con un incremento dello 0,6%. Questo periodo di attività ha visto l'S&P 500 superare, per la prima volta, il livello di 5.500 punti, segnando il suo 31° massimo storico dell'anno. Allo stesso modo, il Dow Jones è salito dell'1,5%, mentre il Nasdaq è rimasto invariato.
Un aspetto di maggiore rilievo è stata la partecipazione più ampia ai rialzi di questa settimana. L’indice S&P 500 equiponderato ha invertito la tendenza negativa di quattro settimane consecutive di flessione, chiudendo in progresso del +1,17%. Mentre lo S&P 500 ha registrato una performance da inizio anno di circa il 15%, l’indice equiponderato ha riportato un incremento a singola cifra del +5,2%. Il rapporto tra i due indici (RSP/SPX) è in calo per il terzo mese consecutivo, indicando che l’indice equiponderato sta sottoperformando per il secondo anno consecutivo.



Ad influenzare questa narrativa è stata la storia dell’AI. La tecnologia, che pesa per il 32% sullo S&P 500 (solo il 14,96% nello stesso indice equiponderato), ha contribuito per oltre la metà del rialzo di Wall Street, rappresentando ben l'8,48% della performance totale del 15,29% dell'indice generale. Nvidia, da eroe di Wall Street, sembra sempre più diventare la principale preoccupazione degli investitori. Il titolo ha contribuito per oltre la metà della stessa performance del settore tecnologico, con un ritorno da inizio anno del 155,62% (secondo solo a Super Micro Computer) e un contributo del 4,80%. Nonostante la società abbia riportato la maggiore crescita dei ricavi negli ultimi 12 mesi (+208%) tra i titoli dello S&P 500, guida anche la classifica delle aziende nell’indice con il maggior rapporto Prezzo/Vendite forward (24x). Gli insider di Nvidia hanno inoltre venduto più azioni nell'ultimo mese rispetto al passato (zero acquisti e 427 milioni di dollari di vendite), generando nuove domande.



Dal punto di vista economico, la crescita del 2,9% (al netto dell'inflazione) negli ultimi quattro trimestri supera la media dell'ultimo decennio, indicando che l'economia sta operando al di sopra del suo potenziale a lungo termine. Inoltre, il tasso di disoccupazione è rimasto sotto il 4% per 30 mesi consecutivi, il periodo più lungo di bassa disoccupazione dalla metà degli anni '60.
Nonostante questi indicatori positivi, il sentimento dei consumatori sembra disallineato. L'indice del sentimento dei consumatori dell'Università del Michigan è sceso a giugno ai minimi di sette mesi, riflettendo una visione più pessimistica delle finanze personali e delle condizioni economiche generali. Questo indice è del 30% inferiore al livello pre-pandemia e solo leggermente superiore alla media del 2008-2009. Al contrario, l'indice di fiducia dei consumatori del Conference Board, che tende a essere più influenzato dalle condizioni di lavoro, si mostra più ottimista, sebbene la lettura di giugno sia ancora del 20% inferiore al livello pre-pandemico.

L'S&P 500 ha guadagnato il 15% dall'inizio dell'anno. I modelli stagionali suggeriscono che il rally potrebbe continuare nelle prossime settimane. Storicamente, luglio è stato un mese vincente nel 75% dei casi negli ultimi 20 anni, con un rendimento medio del 2,3%. Le ultime performance sono già state particolarmente forti: l'indice è salito finora del 4% a giugno (media storica: -0,2%) e del 4,8% a maggio (media: 0,2%). Data questa prestazione eccezionale, l'andamento stagionale potrebbe essere già stato prezzato in anticipo. Tuttavia, la prevista debolezza estiva potrebbe offrire nuove opportunità di posizionamento strategico per il resto dell'anno.


Questa settimana, l'inflazione sarà al centro dell'attenzione, con gli operatori di mercato che guarderanno ai dati sul reddito e le spese personali di maggio negli Stati Uniti. Il rapporto conterrà una lettura dell'indice dei prezzi delle spese per i consumi personali (PCE), ampiamente considerato come l'indicatore dell'inflazione preferito dalla Federal Reserve. Gli economisti si aspettano che il PCE core aumenti dello 0,1% mese su mese e del 2,6% anno su anno, segnando una decelerazione su entrambi i fronti rispetto ad aprile. L'indice dei prezzi PCE core è rimasto stabile al 2,8% su base annua nei tre mesi precedenti, e ci si attende una conferma di questa tendenza. Una sorpresa positiva potrebbe alimentare le speranze di ulteriori tagli ai tassi di interesse, influenzando il dollaro e la coppia EUR/USD. Anche la crescita economica degli Stati Uniti sarà al centro dell'attenzione giovedì, con la pubblicazione della seconda stima della crescita del prodotto interno lordo del 1° trimestre.

In Europa, il calendario economico sarà relativamente calmo mentre i mercati guardano al primo turno delle elezioni in Francia il 30 giugno. Gli investitori seguiranno da vicino i rapporti preliminari sull'inflazione di Francia, Italia e Spagna, nonché l'indagine congiunturale dell'area euro.

Per quanto riguarda il calendario degli utili, sono attesi alcuni nomi importanti. Martedì, il più grande operatore di linee di crociera al mondo, Carnival (LON:CCL), e l'azienda di riferimento per l'economia globale, FedEx, riporteranno i risultati trimestrali. Negli ultimi quattro anni, Carnival ha cercato di tornare alla redditività, mentre FedEx dovrebbe registrare un aumento dell'8,1% dell'utile per azione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente.

Mercoledì, saranno sotto i riflettori i numeri della casa madre di Cheerios, General Mills, e del produttore di chip di memoria Micron Technology. Le aspettative per Micron sono elevate, poiché il chipmaker è già salito del 69% quest'anno sulla scia di NVIDIA. Giovedì, toccherà alla catena di farmacie Walgreens Boots Alliance e al più grande produttore di scarpe al mondo, Nike (NYSE:NKE), presentare i loro bilanci. Nike, in particolare, dovrà affrontare pressioni per migliorare la sua performance di mercato e tenere il passo con i concorrenti.



Gabriel Debach
eToro Italian Market Analyst

Disclaimer: Il contenuto di questa newsletter è di natura informativa ed educativa e non può essere considerata come attività di consulenza finanziaria né come raccomandazione all’investimento.
Performance passate non sono indicative di performance future. Il trading è rischioso e si raccomanda di rischiare solo il capitale che si è disposti a perdere.
Dovresti chiedere consiglio a un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato e assicurarti di avere la propensione al rischio, l'esperienza e la conoscenza opportune prima di decidere di investire. In nessuna circostanza eToro si assumerà alcuna responsabilità nei confronti di persone fisiche o giuridiche per (a) qualsiasi perdita o danno, interamente o parzialmente causati da, dovuti a, o relativi a qualsiasi transazione legata ai CFD o (b) qualsiasi danno diretto, indiretto, speciale, consequenziale o incidentale.
I mercati delle criptovalute sono servizi non regolamentati e non sono controllati da nessun quadro normativo specifico europeo (incluso il MiFID) o nelle Seychelles. Pertanto, quando utilizzi il nostro Servizio di Trading di Criptovalute non potrai beneficiare delle protezioni disponibili per i clienti che ricevono servizi di investimento regolamentati (a seconda dei casi) dal MiFID, come l'accesso al Cyprus Investor Compensation Fund (ICF)/al Financial Services Compensation Scheme (FSCS) e al Financial Ombudsman Service per la risoluzione delle controversie, né delle protezioni disponibili ai sensi del quadro normativo delle Seychelles.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.