📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

S&P 500: tutti i trend si sincronizzano, e sono diretti verso il basso

Pubblicato 19.09.2022, 17:00
US500
-
FDX
-

L’indice S&P 500 è stato bastonato la scorsa settimana, nel suo peggiore selloff da giugno. Gli investitori hanno finalmente preso coscienza degli enormi aumenti dei tassi, persino a rischio di una recessione insieme all’inflazione. FedEx (NYSE:FDX) ha registrato un tonfo del 21% venerdì, il peggiore in oltre 40 anni, con le spedizioni gravemente rallentate.

Per i compratori sul calo viziati da un decennio di stimoli senza precedenti, soprattutto negli ultimi anni, era scontato che il minimo di giugno fosse un bottom del mercato bearish.

Definire a caso un minimo un bottom non è altro che tirare a indovinare. Per raggiungere un bottom l’S&P 500 deve “toccare il fondo”. L’ha fatto? Vediamo il grafico.

Fonte: Investing.com

Notiamo che il rally, persino il più forte dell’anno, non è stato niente di più che un rally correttivo a medio termine, come avevo detto il 15 agosto, quando avevo previsto che l’indice S&P 500 si dirige verso i 3.000.

Fonte: Investing.com

Inoltre, gli scambi della scorsa settimana hanno visto un nuovo minimo sia del trend in discesa sul breve termine che del trend in salita sul medio termine, dal massimo del 16 agosto, quando il prezzo era sceso sotto il minimo del 6 settembre.

Ora tutti e tre i trend, lungo, medio e corto, puntano verso il basso, rafforzando la mia precedente ipotesi bearish. Tuttavia, prima di tuffarsi a capofitto su una short, ricordate che gli asset scambiati liberamente non si muovono in linea retta. Guardiamo il grafico. L’indice è salito e sceso in ogni finestra temporale prima di raggiungere la sua destinazione.

C’è una forte possibilità di ripresa, proprio come la ripresa di metà giugno che aveva convinto i trader retail di un bottom.

  1. Gli scambi di venerdì hanno creato un hammer. I trader che hanno shortato hanno visto una perdita quando il prezzo ha chiuso ben lontano dai minimi, alimentando le probabilità di una short squeeze.
  2. Con lo short covering, gli scambi solitamente si invertono dopo un breakout, come nel trend a medio termine in salita (verde).
  3. Il prezzo si è avvicinato al bottom del canale discendente sul breve termine, rafforzando il supporto dell’hammer.

Il punto di incontro del canale discendente sul breve termine e del canale ascendente sul medio termine è il punto focale di una mossa correttiva. Tuttavia è possibile che il prezzo ritesti l’apice del canale discendente sul lungo termine restando sotto il picco di 4.119,28 del 12 settembre e il downturn.

Strategie di trading

I trader conservatori dovrebbero aspettare che la potenziale ripresa rafforzi il trend in discesa sincronizzato davanti alla resistenza.

Anche i trader moderati potrebbero aspettare il rimbalzo per una migliore entrata short, se non per conferma.

I trader aggressivi potrebbero comprare sul previsto calo sul breve termine prima di andare short col resto del mercato.

Esempio di trade 1 - posizione lunga aggressiva

  • Entrata: 3.850
  • Stop-Loss: 3.820
  • Rischio: 30 punti
  • Obiettivo: 3.940
  • Ricompensa: 90 punti
  • Rapporto di rischio-ricompensa: 1:3

Esempio di trade 2 - posizione short moderata

  • Entrata: 4.120
  • Stop-Loss: 4.220
  • Rischio: 100 punti
  • Obiettivo: 3.720
  • Ricompensa: 400 punti
  • Rischio-ricompensa: 1:4

Nota: Bisognerebbe avere un piano che tenga conto delle proprie tempistiche, del budget e del temperamento. Usate questi esempi per imparare, non per avere un profitto, o finirete per non ottenere nessuna delle due cose. Garantito. E non sono previsti rimborsi.

Nota: Al momento della pubblicazione, l’autore non ha posizioni su nessuno degli asset menzionati.

***

Alla ricerca di nuove idee? Su InvestingPro+ potete esaminare oltre 135 mila titoli azionari per trovare i titoli con la crescita più rapida o i più sottovalutati al mondo, con dati, strumenti e dettagli professionali. Scopri di più »

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.