📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Starbucks: ci saranno altri rialzi dopo il balzo del 25%?

Pubblicato 05.08.2022, 12:39
Aggiornato 09.07.2023, 12:31
SBUX
-
KC
-
  • SBUX ha davanti molte incertezze, compreso il cambio di gestione e le agitazioni dei lavoratori
  • Le vendite di Starbucks in Cina sono crollate del 44% nel Q2, per via delle nuove chiusure per il COVID
  • L’amministratore delegato Howard Schultz sta tracciando una nuova rotta che influenzerà ogni aspetto dell’attività
  • Le azioni di Starbucks Corporation (NASDAQ:SBUX) hanno visto una straordinaria ripresa dopo il calo di quest’anno. Sono balzate di circa il 25% da metà giugno, in una salita lenta e costante.

    Malgrado il recente rialzo, la catena globale di caffetterie è tra gli operatori multinazionali di ristoranti con la performance peggiore a Wall Street quest’anno, il che ha messo in evidenza i suoi molti problemi a breve e lungo termine.

    L’ultimo report sugli utili del colosso di Seattle dovrebbe dare una spinta alla ripresa della compagnia, segnalando che il peggio potrebbe essere ormai passato. SBUX Price Performance History

    Fonte: InvestingPro

    Martedì la catena di caffetterie ha riportato che le vendite in Nord America restano forti nonostante abbia introdotto molti aumenti di prezzo per compensare i costi in salita. Le vendite globali su base comparabile di Starbucks per i tre mesi terminati il 3 luglio sono aumentate del 3% dallo stesso periodo dell’anno scorso, grazie all’impennata del 9% delle vendite su base comparabile USA.

    Lo scontrino medio - o costo per ordine - è aumentato del 6%, ma le transazioni comparabili sono scese del 3%, dimostrando che i prezzi più alti hanno bilanciato un volume di vendite inferiore.

    Sebbene la domanda dei consumatori in Nord America mostri un trend forte, le vendite di Starbucks in Cina, il suo secondo mercato, restano sottotono. Le vendite sono crollate del 44% nella seconda economia mondiale, tra le nuove serrate per il COVID nel paese ed altre restrizioni. Il calo è stato maggiore del -39% previsto dagli analisti.

    Malgrado la recente ripresa, il potenziale di rialzo di SBUX resta limitato, date le molte incertezze della catena di caffetterie. Le maggiori sono l’incertezza della gestione, i problemi dei lavoratori e l’andamento della pandemia in Cina.

    Piano di reinvenzione

    Il fondatore Howard Schultz, tornato come amministratore delegato ad aprile per sistemare i problemi della società, ha sospeso il piano di riacquisto di azioni, affermando di aver bisogno di denaro da spendere per i punti vendita ed i dipendenti.

    Da quando ha preso il timone, Schultz ha rivoluzionato la gestione e tentato di frenare l’ondata dei sindacati negli USA, dove 184 dei 9.000 punti vendita Starbucks sono già sindacalizzati. Sono previste altre elezioni sindacali in 54 caffetterie.

    In una call con gli analisti, Schultz ha dichiarato che Starbucks ha un “piano di reinvenzione” che coinvolgerà “ogni aspetto” dell’attività. I dettagli sono attesi in occasione della giornata degli investitori del 13 settembre.

    Queste incertezze vanno ad aggiungersi ad un macro-contesto già ostile. Con il tasso di inflazione più alto in quattro decenni negli USA, nonché la guerra in Ucraina, i prezzi di alimentari e caffè stanno salendo, pesando sui margini di profitto di Starbucks.

    Il cambio di gestione, le pressioni inflazionarie e le incertezze per la nuova direzione della compagnia sono alcuni dei fattori che rendono il titolo SBUX meno desiderabile malgrado il marchio forte e l’ampio fossato economico.

    In un sondaggio di Investing.com su 34 analisti, la metà non consiglia di comprarlo, con un price target medio che implica poco rialzo da qui.

    SBUX Consensus Estimates

    Fonte: Investing.com

    Morale della favola

    Il titolo SBUX continua a dover affrontare un contesto operativo difficoltoso, dove il potenziale di ulteriore rialzo è limitato. Gli investitori farebbero meglio a stare nelle retrovie fino a quando Schultz non avrà finito di tracciare la nuova rotta per la società e il mercato cinese non si sarà riaperto.

    Precisazione: L’autore non possiede nessuno degli asset menzionati nell’articolo.

    ***

    Alla ricerca di nuove idee? Su InvestingPro+ potete esaminare oltre 135 mila titoli azionari per trovare i titoli con la crescita più rapida o i più sottovalutati al mondo, con dati, strumenti e dettagli professionali. Scopri di più »

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.