Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Le cinque cose da seguire sui mercati questo giovedì

Economia28.03.2019 10:49
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Investing.com - Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo giovedì 28 marzo:

1. PIL del 4° trim. USA - Stima finale

In seguito ad una raffica di report economici deludenti, la lettura finale sulla crescita del quarto trimestre USA sarà l’evento principale per i mercati finanziari, con gli investitori alla ricerca di segnali sulla forza dell’economia.

Il Dipartimento per il Commercio USA rilascerà i dati finali sulla crescita economica del quarto trimestre alle 8:30 ET (12:30 GMT).

Dovrebbe mostrare che l’economia è cresciuta al taso annuo del 2,4% nell’ultimo trimestre del 2018, con una revisione al ribasso dalla stima preliminare del 2,6%. Nel terzo trimestre la crescita è stata del 3,4%.

Previsto per oggi anche il report sulle nuove richieste di sussidio di disoccupazione alle 8:30 ET (12:30 GMT), seguito dai dati sulle vendite di case in corso alle 10 ET (14:00 GMT).

I future degli indici azionari USA puntano ad un’apertura cauta in vista dei dati.

Alle 5:50 ET (9:50 GMT), i future Dow blue-chip salgono di 27 punti, o dello 0,1%, i future S&P 500 segnano un rialzo di 3 punti, o dello 0,1%, mentre i future Nasdaq 100 legati al settore tech vanno su di 7 punti, o dello 0,1%.

Sul mercato dei bond, il rendimento dei Buoni del Tesoro USA a 10 anni, di riferimento, si attesta al 2,38%, dopo aver segnato il minimo della notte del 2,34%, un livello che non si registrava dal dicembre 2017. Intanto, il rendimento dei bond a 3 mesi si attesta al 2,44%.

L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, sale dello 0,2% a 96,49.

2. Commenti della Fed

Gli operatori dei mercati presteranno particolare attenzione inoltre ai commenti di alcuni membri della Federal Reserve per avere dettagli sulle prospettive per la politica monetaria per i prossimi mesi.

Il vice presidente della Fed Richard Clarida, i governatori Randal Quarles e Michelle Bowman ed il presidente della Fed di St. Louis James Bullard rilasceranno dei commenti sulla principale economia mondiale nel corso della giornata.

La scorsa settimana la Fed ha suggerito che non ci saranno aumenti dei tassi quest’anno, contrariamente ai due indicati a dicembre. La banca centrale USA ha inoltre segnalato che intende terminare la riduzione del suo massiccio bilancio da 4,2 mila miliardi di dollari entro settembre.

3. La delegazione commerciale USA arriva a Pechino

Il Rappresentante per il Commercio USA Robert Lighthizer ed il Segretario al Tesoro Steven Mnuchin sono arrivati a Pechino per un nuovo round di trattative con i funzionari cinesi, per elaborare un accordo che metta fine a mesi di scontro commerciale.

Le trattative in prima persona, che saranno seguite dal round a Washington la prossima settimana, sono i primi incontri faccia a faccia tra le due parti da settimane, visto l’annullamento dell’incontro di fine marzo tra il Presidente USA Donald Trump ed il Presidente cinese Xi Jinping per siglare un accordo.

La Cina ha fatto proposte senza precedenti su una serie di questioni, tra cui l’obbligo dei trasferimenti tecnologici, mentre le due parti lavorano per rimuovere i restanti ostacoli, secondo quanto hanno reso noto i funzionari USA prima delle trattative.

4. Trambusto in Turchia

La lira turca crolla del 5% contro il dollaro nell’ultimo giorno di scambi turbolenti in vista delle elezioni locali di questo fine settimana durante le quali il partito del Presidente Tayyip Erdogan, al governo, potrebbe perdere il controllo di alcune importanti città.

La lira si attesta a 5,5375 contro il biglietto verde, con un tonfo di circa il 4% sulla giornata.

I sondaggi indicano che Erdogan potrebbe essere sconfitto nella capitale, Ankara, in quello che potrebbe rivelarsi un pesante giudizio sul suo stile di governo sempre più autocratico.

Le elezioni locali sono le prime dopo il tracollo monetario dello scorso anno.

La banca centrale turca ha adottato una serie di misure per bloccare gli short sulla lira, un qualcosa per cui Erdogan incolpa gli speculatori esteri, soprattutto JPMorgan Chase & Co (NYSE:JPM).

5. Lo stallo della Brexit

La Camera dei Comuni britannica ha votato contro tutte le otto alternative al piano di divorzio del Primo Ministro Theresa May ieri sera a Londra, lasciando il processo della Brexit più in stallo che mai.

May ha riferito ai suoi colleghi Conservatori di essere pronta a dimettersi in cambio dell’approvazione del suo piano sulla Brexit da parte del Parlamento al terzo tentativo, in uno sforzo dell’ultimo minuto per conquistare molti dei ribelli euroscettici del suo partito.

Ma alcuni sono rimasti impassibili e il Partito Unionista Democratico dell’Irlanda del Nord, cruciale per l’approvazione dell’accordo, ha reso noto che lo boccerà ancora.

Di conseguenza, l’esito di default è che il Regno Unito esca dall’UE il 12 aprile senza accordo.

La sterlina scende dello 0,3% contro il dollaro (GBP/USD).

-- Articolo realizzato con il contributo di Reuters

Le cinque cose da seguire sui mercati questo giovedì
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email